Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3201 - giovedì 13 luglio 2017

Sommario
- Euregio: serve piano Marshall per immigrazione
- Istat: report "La povertà in Italia" 2016
- Incendi: continua emergenza, Legambiente denuncia ritardi
- Immigrazione: Liguria, Lombardia e Veneto su piano nazionale integrazione
- Rossi: piano straordinario per l'emergenza idrica
- Ocse: uno sguardo sulla pubblica amministrazione italiana

+T -T
Rossi: piano straordinario per l'emergenza idrica

(Regioni.it 3201 - 13/07/2017) Quattro milioni di euro per 22 pozzi da fare subito, con urgenza, nelle zone più critiche della Toscana. E' la richiesta al Governo contenuta nel decreto che il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, ha firmato varando il secondo Piano straordinario per la gestione della crisi idrica e idropotabile nella regione. Quindi dopo la dichiarazione dello stato di emergenza regionale, la Toscana cerca di risolvere la crisi idropotabile beneficiando di deroghe sui tempi amministrativi.
Le risorse sono necessarie per la realizzazione di 22 pozzi (5 all'Isola d'Elba, 3 in Lunigiana e Versilia, 7 in Valdelsa, 5 a Cecina e 2 a Volterra) che saranno conclusi tra la fine di agosto e i primi di settembre.
“Sono lavori da fare subito - spiega Rossi - in tempi brevi nelle zone più in difficoltà. Dal punto di vista dell'approvvigionamento idrico a uso potabile la Toscana ha messo a punto una quantità di opere negli anni passati, 112 interventi per 32 milioni di euro, grazie alle quali possiamo dire che è in sicurezza quasi tutta la regione. Permangono però una serie di criticità, in Versilia, in Lunigiana e soprattutto all'isola d'Elba: verranno affrontate con questi interventi. Poi all'Elba in particolare, partirà entro la fine dell'anno il dissalatore per 14,5 milioni di euro di cui 2,5 milioni di risorse regionali, che risolverà in via definitiva il problema delle crisi idriche”.
Rossi ha quindi annunciato una riunione per il 19 luglio nella quale fare il punto della situazione idrica con problematiche che riguardano soprattutto la Lunigiana, l'Isola d'Elba, e la Versilia.
“I cambiamenti climatici sono una cosa seria – afferma Rossi - con cui la Toscana ha già iniziato a confrontarsi. Siamo in una situazione di governo della vicenda e non siamo nell'emergenza estrema. Nel complesso possiamo dire che problemi di siccità a fini potabili sono circoscritti mentre la parte agricola è quella che sta risentendo di più della situazione, soprattutto la parte sud della Toscana e in particolare la Maremma".



( red / 13.07.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top