Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3208 - lunedì 24 luglio 2017

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 27 luglio
- Siccità: l'Italia in crisi idrica
- Mobilità sostenibile: audizione Regioni in Senato
- Scuola e problemi di organico
- Agenzia Europea del farmaco: è ufficiale, Milano si candida
- Pil: Fmi rivede al rialzo stime economiche Italia
- Centri per l'impiego: interventi in alcune Regioni

+T -T
Pil: Fmi rivede al rialzo stime economiche Italia

(Regioni.it 3208 - 24/07/2017) Il Fondo monetario internazionale rivede al rialzo le stime del Prodotto interno lordo dell’Italia nel 2017, prevedendo invece al ribasso quelle della Gran Bretagna a +1,7%, ovvero 0,3 punti percentuali in meno rispetto alle previsioni di aprile, e indicando anche un rallentamento dell'economia degli Stati Uniti.
Accelerano invece Germania, Francia, Italia e Spagna. La Germania è sù dello 0,2% nel 2017 e dello 0,1% nel 2018, rispettivamente all'1,8% e all'1,6%; per la Francia la correzione in alto di un decimale per entrambi gli anni, all'1,5% nel 2017 e all'1,7% nel 2018. Vola la Spagna con un Pil in accelerazione al 3,1% quest'anno (+0,5%) e al 2,4% (+0,3%) nel 2018. L'aumento della fiducia sulla ripresa di Eurolandia è testimoniato anche dal rafforzamento dell'euro, a fronte di un calo del dollaro per il peggioramento delle prospettive di crescita Usa.
Fmi evidenzia quindi un aumento delle stime di sviluppo dell'Italia. Il Pil italiano crescerà quest'anno dell'1,3%, ovvero 0,5 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di aprile. Nel 2018 l'economia crescerà dell'1,0%, ovvero +0,2 punti percentuali rispetto alle stime precedenti.
Inoltre l'Fmi taglia le stime di crescita per gli Stati Uniti per il 2017 e il 2018, rivedendo allo stesso tempo al rialzo quelle per Eurolandia. L'area euro crescerà quest'anno dell'1,9%, ovvero 0,2 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di aprile. Nel 2018 il pil salirà dell'1,7% (+0,1 punti percentuali).
Il presidente del Consiglio. Paolo Gentiloni, commenta che “siamo dentro una fase positiva dell'Eurozona, ma dobbiamo registrare una cosa interessante: par altri Paesi stiamo parlando di uno scalino che si sale, nel caso italiano di qualche scalino in più”.
Secondo Fmi "la ripresa globale va avanti, i rischi nel breve termine sono bilanciati mentre quelli del medio sono confermati al ribasso. Pesano però l'incertezza politica della Gran Bretagna in seguito alla Brexit, le scelte imprevedibili dell'amministrazione statunitense e le tensioni finanziarie in Cina”.

 





( gs / 24.07.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top