Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3226 - lunedì 11 settembre 2017

Sommario
- Maltempo Livorno: Rossi, 3 milioni per interventi urgenti
- Fondo non autosufficienze 2017: raccomandazioni per l'intesa
- Bonaccini: serve federalismo a perimetro variabile
- Al via il nuovo anno scolastico
- Vaccinazione obbligatoria: l'informazione nelle Regioni
- Oliverio su sanità e lavoro in Calabria

+T -T
Al via il nuovo anno scolastico

(Regioni.it 3226 - 11/09/2017) "Siete voi, ragazze e ragazzi, il centro della scuola, il motivo stesso della sua esistenza" Così si è espressa la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli nel suo messaggio per l'inizio del nuovo anno scolastico. "Non sottovalutatene mai l’importanza. Non sottovalutate mai il valore della conoscenza, il valore dell’apprendimento che dovete finalizzare alla buona riuscita dell’anno scolastico che si sta aprendo e anche immaginare come tassello fondamentale del vostro percorso di vita, della vostra emancipazione. “Libri e penne sono le armi più potenti”, come ci ha ricordato nel suo discorso all’Onu Malala Yousafzai, una ragazza come voi, giovane Premio Nobel per la pace, perseguitata nel suo Paese per le battaglie condotte per i diritti civili, primo fra tutti proprio quello all’istruzione. Lo studio vi consente di emanciparvi, vi rende libere e liberi. È un vostro diritto. Lottate perché vi sia sempre garantito al meglio. E affinché a tutte e tutti voi siano offerte pari opportunità di accesso al futuro. Quelle per cui, vi assicuro, mi impegnerò ogni giorno - ha concluso la ministra - fino al termine del mio mandato".
"Il rientro a scuola - sostiene il presidente della Basilicata, Marcello Pittella - porta con sé una carica di emozioni, dall'entusiasmo alla speranza, dalla paura alle piccole ansie dell'impegno. Un mix di sentimenti che, cari studenti, ricorderete con affetto quando il rientro a scuola sarà soltanto un ricordo. Il mio è un invito a vivere a pieno i giorni di scuola e ad accogliere a braccia aperte le sfide che vi si proporranno. È lì che diventerete uomini e donne, cittadini responsabili delle propria comunità.  L'istituzione che rappresento non farà mancare il suo sostegno, nella consapevolezza di dover offrire le condizioni perché il sistema d'istruzione sia all'avanguardia ed adeguato alle sfide del futuro.  La Regione infatti ha recentemente approvato l’avviso pubblico per il completamento e l’estensione del progetto “Agenda digitale nelle scuole di Basilicata - scuol@ 2.0”. che ha inteso puntare sulla digitalizzazione scolastica e l’educazione alla cittadinanza digitale, mediante l’uso di tecnologie elevate per una didattica moderna. Il nostro obiettivo è quello di finanziare tutti i 123 istituti scolastici della Basilicata, per un costo stimato di 9,74 milioni di euro, e completare la dotazione strumentale di alcune classi e potenziare gli istituti la cui sede di reggenza si trova nei comuni delle aree interne. Non solo. Attraverso il Dipartimento Ambiente vogliamo avviare con le vostre scuole una fase di progettazione di percorsi condivisi per mettere a valore le vostre sensibilità, cari ragazzi, in ambito ambientale. Con l’aiuto di Sviluppo Basilicata, inoltre, intendiamo avviare una fase di educazione all’auto-imprenditorialità. Grazie al dialogo con il mondo della scuola -ha concluso Pittella - potremo chiudere il cerchio formativo, accompagnandovi al conseguimento di maggiori competenze. 
"Agli studenti e alle studentesse auguro che questo primo giorno di scuola del nuovo anno sia intenso e emozionante: siate entusiasti di fare parte della quotidiana avventura dell'educazione e della formazione, con l'aiuto dei vostri docenti diventatene protagonisti e sarete così un giorno cittadini sovrani". È l'augurio che la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, rivolge all'apertura dell'anno scolastico 2017-2018 a studenti, insegnanti, personale tecnico e ausiliario, estendendo il suo messaggio anche alle famiglie. "Cultura e istruzione sono un bene e un diritto primario e sono presupposto del progresso: a voi genitori l'invito a trovare tempo e energia per collaborare con la scuola, cosicchè i vostri figli si potranno sentire a pieno titolo coinvolti nella progettualità della loro crescita. Per quanto è nelle possibilità e nelle competenze dell'amministrazione regionale riconfermo - garantisce la presidente - l'impegno a destinare risorse finanziarie per il diritto allo studio, per l'edilizia scolastica, per favorire la qualità dell'insegnamento e l'integrazione con il sistema formativo e del lavoro". Ai docenti "che affrontano con dedizione il loro ruolo", Serracchiani rivolge un ringraziamento per "l'importanza della vostra delicata professione e per questo la Regione sta lavorando perchè la scuola che vogliamo - senza docenti precari, dirigenti in reggenza, edifici inadeguati o poco sicuri - sia una realtà. Nei miei recenti incontri con il Miur ho riproposto il problema del personale, riscontrando la volontà a porre rimedio in primis al grave depauperamento di risorse umane che vive il mondo della scuola. Il passaggio alla Regione dell'Ufficio scolastico è una risposta concreta su cui siamo impegnati". Infine, l'augurio particolare della presidente va ai piccoli che per la prima volta varcano le soglie della scuola, "perchè il loro volo verso il naturale piacere dell'imparare non venga spezzato mai". Perché, come ricordava don Milani, "quando avete buttato nel mondo di oggi un ragazzo senza istruzione avete buttato in cielo un passerotto senz'ali."
Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, dalla scuola elementare di Lodrone, ha dato il benvenuto in classe ai molti bimbi che lo ascoltavano e, attraverso loro, a tutte le ragazze e ragazzi che anche in Trentino iniziano l'anno scolastico 2017/2018. Preceduto dagli interventi dei sindaci Gianni Cimarolli (Bondone) e Luca Turinelli (Storo) e dal presidente del consiglio di istituto, Flavio Zanetti, presenti anche i responsabili della polizia municipale e dei vigili del fuoco volontari, Ugo Rossi ha augurato buon lavoro anche agli insegnanti e collaboratori, dando il benvenuto al nuovo dirigente scolastico Fabrizio Pizzini.  "Siamo venuti qui semplicemente per augurare un buon anno, prima di tutto a voi e in modo particolare a chi inizia questa nuova avventura venendo dalla scuola infanzia: che sia un anno scolastico dove possiate passare il vostro tempo stando bene insieme, cercando di impegnarvi al massimo (sono sicuro che lo farete al meglio) e soprattutto mettendo a loro agio i vostri compagni, a cominciare da quelli più piccoli". "La scuola può essere un luogo meraviglioso - ha detto il Presisente trentino - se ciascuno mette massimo impegno e si ricorda che possono esserci momenti in cui qualcuno attraversa difficoltà, ed è bello aiutarlo in questi momenti".
“Due sono le cose che dobbiamo fare insieme – ha detto ancora Ugo Rossi, rivolgendosi  questa volta ai numerosi bambini della scuola dell’infanzia Tambosi di Trento, i primi ad accoglierlo in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno scolastico – da qui dobbiamo augurare buon anno scolastico a tutti i bimbi del Trentino e dobbiamo esprimere il nostro ringraziamento agli insegnanti, al personale della scuola e a tutti coloro che lavorano per rendere alta la qualità delle nostre scuole”.
In Emilia-Romagna dopo un intervento strutturale durato un anno, che ha ridisegnato completamente gli spazi educativi, qualificato e messo in sicurezza l’edificio anche dal punto di vista sismico, è stata inaugurata il 9 settembre a Conselice, nel ravennate, la scuola dell’infanzia “Regina Margherita”, risalente agli anni ’30 del Novecento. Alla cerimonia hanno partecipato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, il sindaco, Paola Pula, l’assessore ai Servizi educativi e scolastici, Carlo Bertocchi, il dirigente dell’Istituto comprensivo di Conselice, Gennaro Zinno, e la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Agostina Melucci. “Questa rinnovata scuola dell’infanzia- ha affermato il presidente Bonaccini- è certamente bella, ma è soprattutto innovativa e sicura, anche dal punto di vista sismico. Perché investire nella sicurezza per noi è una priorità assoluta. Lo abbiamo dimostrato con il Piano regionale di edilizia scolastica che come Giunta abbiamo varato subito a inizio legislatura e con il quale abbiamo investito complessivamente 130 milioni di euro per 225 interventi di ristrutturazione, messa in sicurezza, efficientamento energetico e costruzione di nuovi complessi e palestre, che a Conselice dovrà riguardare la scuola secondaria di 1^ grado e la scuola primaria di Lavezzola”.
"A tutti i giovani, ragazze e ragazzi, fate tesoro di ogni insegnamento. La scuola - ha sottolineato nel suo messaggio il Presidente del Molise, Paolo Di Laura Frattura - è maestra di vita, non solo di nozioni. È qui che si impara il rispetto per l’altro. Compagni di classe, amici, professori, personale tecnico e amministrativo e collaboratori. Tutti ci offrono un insegnamento, sappiate coglierlo facendone tesoro. Questi anni resteranno per sempre impressi nella vostra memoria e, tra qualche tempo, guardando indietro, nostalgia e felicità immensa riempiranno i vostri animi. In questi anni siamo riusciti a inaugurare nuovi edifici e, con interventi strutturali, altri sono stati messi in sicurezza. Proprio nei giorni scorsi la notizia dell’arrivo dal Governo di altri 4 milioni di euro per la messa in sicurezza e l'adeguamento sismico delle scuole e 1 milione 376mila euro per la realizzazione dei poli per l’infanzia. Ci siamo assunti anche - ha concluso il presidente del Molise - la responsabilità di chiudere alcune strutture, quelle che non consentivano un’attività scolastica serena e senza rischi. Decisioni difficili, spesso contestate. Ascoltiamo tutti voi cercando di trovare soluzioni migliorative, assieme ai sindaci che continuano ad assumersi grandi responsabilità. Buon anno scolastico a tutto il corpo docente, ai dirigenti scolastici, ai collaboratori. Il vostro compito è lodevole, ricco di responsabilità, spesso difficile. Grazie per l’impegno quotidiano e la passione".
Sono 91.430 gli studenti altoatesini che dal 5 settembre sono tornati sui banchi di scuola. Di questi 22.072  frequenteranno le scuole in lingua italiana, 66.180 quelle in lingua tedesca e 3.178 quelle in lingua ladina. “Inizia un nuovo anno scolastico ricco di impegni e novità - dicono gli assessori Christian Tommasini, Philipp Achammer e Florian Mussner - a tutti gli studenti, le famiglie, i docenti, i dirigenti e al personale non docente in servizio nelle scuole va il nostro augurio per un buon anno scolastico ricco di soddisfazioni”.
Interessante il varo in Abruzzo della prima scuola senza zaino. Ad aprire le porte a questo nuovo modo d’insegnare, l’Istituto Comprensivo “Pascoli” che, già dall’anno scorso, applica il metodo alla scuola dell’infanzia e in due plessi della primaria. La Cerimonia, che si è aperta con la consegna delle borse (piccole tracolle donate agli alunni, quasi a testimoniare l’addio allo zaino) ha visto la partecipazione degli allievi, del Dirigente scolastico e di Dirigenti provenienti da altri istituti, degli insegnanti, dei genitori dei ragazzi e dell’assessore regionale alle Politiche Sociali, Marinella Sclocco che ha vissuto con grande entusiasmo la cerimonia,e ha manifestato subito grande interesse nel promuovere le Scuole Senza Zaino in Abruzzo. “Mi piacerebbe – ha commentato l’assessore alle politiche sociali – che questa buona prassi e questo modo speciale di fare scuola, di stimolare e di incuriosire i ragazzi, diventi una metodologia da riprendere e diffondere".
"Sono particolarmente soddisfatta di trovarmi in questo Istituto per celebrare l'avvio del nuovo anno scolastico, perche' si tratta davvero di una delle scuole di eccellenza presenti in Lombardia, oltre a essere anche Centro accreditato dal Ministero del Lavoro per attivita' di placement".
Infine in Lombardia l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, Valentina Aprea, ha partecipato all'inaugurazione dell'anno scolastico presso il Liceo Classico e Coreutico 'Tito Livio' di Milano. Insieme alla preside del Liceo, Amanda Ferrario, l'assessore Aprea ha incontrato genitori e alunni nell'affollata Aula Magna dell'Istituto che, per primo, ha fatto suonare la campanella di inizio delle lezioni. "Qui i percorsi di alternanza scuola-lavoro - ha sottolineato l'assessore Aprea - sono iniziati fin dal 2013-2014, ben prima dell'obbligo di legge. E sempre questo Istituto, attraverso Garanzia Giovani, ha favorito lo scorso anno il tirocinio di 10 diplomati che sono poi stati tutti assunti con contratto di apprendistato nei settori comunicazione-pubblicita'". "Una segnalazione particolare - ha aggiunto l'assessore Aprea - voglio fare riguardo a 'Dote Merito', di cui finora hanno fruito gia' una decina di studentesse e di studenti di questa scuola e fra questi mi piace segnalare l'esperienza di una studentessa che, proprio grazie a 'Dote Merito', ha trascorso una settimana a New York, e' stata poi chiamata all'Onu per uno stage di 6 mesi ed ora frequenta la Facolta' di Relazioni internazionali in lingua inglese presso l'Universita' Cattolica".
[Veneto] SCUOLA: ASSESSORE REGIONE VENETO A RAGAZZI E PROF, “DEDICHIAMO IL NUOVO ANNO SCOLASTICO AI GIOVANI MIGLIORI, COME LUCA RUSSO, GLORIA TREVISAN E MARCO GOTTARDI” [Trento] Scuola e turismo, un binomio vincente [Basilicata] Nuovo anno scolastico, gli auguri di Pittella [MIUR] Avvio del nuovo anno scolastico, il saluto della Ministra Fedeli - 11.09.2017 [Trento] Rossi: "Avete già un compito: imparare ad aiutare" [Friuli Venezia Giulia] Scuola: Serracchiani augura buon inizio anno [Molise] Inaugurazione nuovo anno scolastico, Frattura: in bocca al lupo agli studenti. [Emilia - Romagna] A Conselice (Ra) riapre la scuola dell'infanzia "Regina Margherita", il presidente Bonaccini: "Bella, innovativa e sicura" [Abruzzo] SILVI: SCLOCCO INAUGURA PRIMA SCUOLA MEDIA SENZA ZAINO D’ABRUZZO [Basilicata] La Regione Basilicata saluta il nuovo anno scolastico [Trento] Lunedì suona la campanella per i 70.663 studenti delle scuole trentine [Lombardia] SCUOLA, APREA A INIZIO LEZIONI LICEO 'TITO LIVIO' DI MILANO: QUESTA E' UNA NOSTRA ECCELLENZA [Trento] Incontro con i dirigenti scolastici [Puglia] Istruzione Tecnica Superiore (ITS), Leo: “al via nuovi percorsi formativi altamente tecnologici” [Trento] Rossi: “Buon anno scolastico a tutti i bimbi del Trentino” [Bolzano] Scuola, oltre 90.000 studenti domani tornano sui banchi [Trento] Da Trento, S. Michele e Malé il via al nuovo anno delle scuole dell’infanzia [Bolzano] Resta stabile il numero di studenti nelle scuole ladine

( red / 11.09.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top