Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3229 - giovedì 14 settembre 2017

Sommario
- Chikungunya ed emergenza sangue nel Lazio: si mobilitano le regioni
- Emergenza cinghiali: Regioni chiedono strumenti normativi idonei
- Alluvione Livorno: partita la ricostruzione dei ponti crollati
- Incendi: vigili del fuoco, più di 96.000 impegni
- Femminicidio: le linee strategiche del Piano antiviolenza
- Corte di Giustizia Europea: sentenza su coltivazioni Ogm

+T -T
Chikungunya ed emergenza sangue nel Lazio: si mobilitano le regioni

Zingaretti: non ci saranno problemi per la rete sanitaria

(Regioni.it 3229 - 14/09/2017) Sono numerosi i casi accertati di Chikungunya nel Lazio, il virus trasmesso da alcune zanzare, e circa un terzo sono stati riscontrati a Roma. Lo comunica il Servizio Regionale di Sorveglianza Malattie Infettive.
Ora c’è il rischio di un'emergenza trasfusioni dopo il blocco della donazione di sangue ordinato dal Centro Nazionale Sangue dell’Istituto Superiore di Sanità nell’Asl 2 di Roma e nel comune di Anzio, ma per scongiurarlo si mobilitano molte regioni ed è lo stesso Centro a garantire le sacche di sangue ora necessarie.
“A seguito dei casi di Chikungunya che sono stati confermati a Roma – rileva il Centro Nazionale Sangue - è stato deciso il blocco delle donazioni di sangue ed emocomponenti nella Asl 2 del comune di Roma, insieme ad una ulteriore serie di misure cautelative”.
“Nel resto del comune di Roma – spiega sempre il Centro Nazionale Sangue - la donazione è consentita con una quarantena di 5 giorni. In tutte le altre aree della Regione, in base all'assunzione di un minor livello di rischio di infezione, al sangue raccolto verrà applicata la quarantena di 5 giorni se il donatore ha soggiornato nella Asl Roma 2 o ad Anzio. A livello nazionale i donatori che hanno soggiornato nei comuni interessati saranno invece sospesi per 28 giorni”.
Come abbiamo visto il Centro Nazionale Sangue offrirà le sacche di sangue per far fronte all’emergenza e il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, lo sottolinea, ribadendo che “il Centro Nazionale Sangue ha garantito la fornitura di sangue in meno per quello che ci sarà inevitabilmente rispetto al blocco delle donazioni deciso ieri, quindi non ci saranno problemi per la rete sanitaria”.
“Incontreremo tutte le associazioni di volontariato legate alla donazione del sangue – aggiunge Zingaretti- perchè occorre far partire anche a Roma e nel Lazio, in quelle zone non coinvolte dal blocco, la spinta di solidarietà”.
Solidarietà che è già partita.
Per l’epidemia di chikungunya nel Lazio, c’è l'appello della Regione Emilia-Romagna, Avis e Fidas ai donatori di sangue, chiedendo “uno sforzo straordinario per far fronte all'emergenza”. L'obiettivo è raccogliere 500 unità di sangue alla settimana finché sarà necessario, da destinare a Roma.  “Chiediamo ai nostri donatori uno sforzo straordinario, certi che come sempre la risposta ci sarà - afferma l’assessore alle Politiche per la salute, Sergio Venturi -. La nostra è una regione che ha nella solidarietà uno dei principi fondamentali. Il nostro sistema è forte, da sempre capace di garantire l’autosufficienza regionale e di fornire unità di sangue alle regioni che più ne hanno bisogno. Questo è il momento di dimostrarlo”.
Anche la regione Toscana si mobilita attraverso il Centro Regionale Sangue (CRS), inviando una mail alle direzioni di tutte le aziende. La richiesta è di "adoperarsi con tutti i mezzi disponibili a incentivare il numero di donazioni".
Le indicazioni del CRS sono anche quelle di “gestire il supporto trasfusionale stabilendo le priorità, attivando quanto previsto dalle procedure aziendali in caso di carenza sangue".
Si mobilita anche la regione Lombardia. L'assessore al Welfare Giulio Gallera dichiara che “per far fronte all'emergenza sangue che sta vivendo il Lazio a causa del blocco delle donazioni in alcune zone della capitale per fermare il virus Chikungunya, Regione Lombardia ha gia' messo a disposizione del Centro nazionale sangue 160 unita' di sangue. Ringrazio tutti i donatori lombardi perche' e' solo in virtu' del loro gesto d'amore che e' possibile soddisfare il fabbisogno di sangue regionale e poterne mettere delle quantita' a disposizione delle altre regioni nei momenti di emergenza".
Nel tardo pomeriggio arriva il ringraziamento del presidente della regione Lazio. "Solidarietà sangue, grazie a tutte le donatrici e i donatori e alle Regioni d'Italia. Bell'esempio di unita' e generosita' del Paese", scrive in un tweet , Nicola Zingaretti.



( Giuseppe Schifini / 14.09.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top