Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3238 - mercoledì 27 settembre 2017

Sommario
- Matera 2019: firmato Contratto istituzionale di sviluppo
- Vaccini: parere favorevole del Consiglio di Stato
- Agricoltura: contributo per il "codice agricolo"
- Sanità: finanziati 15 interventi per l'edilizia sanitaria e la ricerca
- Calabria: 167 milioni di euro per piano efficienza energetica
- Atti della Conferenza Stato-Regioni del 21 settembre

+T -T
Matera 2019: firmato Contratto istituzionale di sviluppo

Il città lucana diventa Capitale europea della cultura

(Regioni.it 3238 - 27/09/2017) Con circa 400 milioni stanziati, il Governo vara gli interventi per "Matera 2019", quando la città lucana sarà Capitale europea della cultura. Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha infatti firmato il Contratto istituzionale di sviluppo. £ un fatto storico, sottolinea Gentiloni. "La 'dolente bellezza' di cui parlava Carlo Levi si presenta al mondo. Non è un'iperbole dire che è un fatto storico", Gentiloni quindi aggiunge che “nostro dovere come istituzioni è far sì che questo straordinario appuntamento non resti una parentesi isolata ma sia una tappa memorabile di un lungo percorso di riscatto di una città meravigliosa e sia un simbolo per il Sud. Andiamo nel mondo forti delle nostre radici".
Il presidente della regione Basilicata, Marcello Pittella, afferma che “dopo aver posto in agenda Matera capitale della cultura, abbiamo come regione recuperato la sfida titanica, per un regionalismo nuovo, di maggiore cooperazione e sintonia con il governo nazionale”.
Sono già attivi i cantieri legati alla stipula del patto per la Basilicata e il ministro per la Coesione Claudio De Vincenti, evidenzia in particolare che sono previst !interventi diretti su Matera 2019 per 106,4 milioni e su Basilicata 2019 per 284,9 milioni, più il bando periferie per 13,12 milioni: nel complesso circa 400 milioni a disposizione”. Si tratta, spiega De Vincenti, di "fondi interamente coperti, in parte nazionali e in parte strutturali europei: senza far debito" e con "protocolli di legalità".
"Il contratto – aggiunge Gentiloni - prevede diverse misure e progetti, decisioni che riguardano la qualità ambientale, culturale della città, le vie di collegamento", dalle strade alla ferrovia, fino a oggi punto dolente. Sono sette i primi interventi di riqualificazione (se ne potranno aggiungere altri) previsti dal contratto: il percorso di accesso al centro città (dalla stazione ai Sassi); il restauro paesaggistico del Parco delle cave; il Parco della storia dell'uomo (Civiltà Rupestre, Civiltà Contadina, Preistoria, Città dello Spazio); la piazza della Visitazione.
Per Gentiloni, Matera 2019 è anche "il simbolo della forza del nostro turismo culturale, che quest'anno con un aumento dell'8% nelle città d'arte nei primi sei mesi ha fatto segnare numeri straordinari". Ed è anche un "simbolo per il Mezzogiorno, Matera ha vinto questa competizione perchè ha fatto gioco di squadra tra città, regione e istituzioni”.     
De Vincenti ha poi che "entro fine anno partiranno gli interventi per l'acceso alla città, gli attrattori culturali e paesaggistici, il parco della storia dell'uomo e il museo diffuso".
Anche Pittella evidenzia che “quando si lavora insieme cresce la forza di restare uniti, di tenere unito il Paese. Noi abbiamo provato nel metodo e nel merito, a recuperare questa sfida e rilanciarla. Lo abbiamo fatto con il Patto per il sud, uno degli esperimenti più riusciti per metodologia innovativa, e lo abbiamo fatto in occasione della definizione del cronoprogramma concordato con il Governo accelerando i tempi di realizzazione degli interventi a beneficio della città e dell’intera regione”. Quindi Pittella ribadisce che si tratta “di un sud non più assistito e di una regione, come la Basilicata, al servizio dell’intero paese nella convinzione che attraverso un’azione sinergica si possa lanciare e vincere la sfida del futuro”.


[Basilicata] Pittella, Basilicata pronta a vincere la sfida del 2019


( red / 27.09.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top