Regioni.it

n. 3279 - mercoledì 29 novembre 2017

Sommario

+T -T
Fondi europei: De Vincenti, Lazio tra le Regioni più avanti

Zingaretti: rivoluzionati i tempi e modalità di lavoro

(Regioni.it 3279 - 29/11/2017) Nell’utilizzo dei fondi europei il Lazio è molto avanti. Lo sostiene il ministro per la Coesione Territoriale, Claudio De Vincenti, nel corso del convegno 'Con l'Europa il Lazio è più forte'.
De Vincenti spiega che il Lazio è una delle Regioni più avanti, perchè “sul Fesr, per esempio, è al 70% di attivazione delle risorse. Inoltre, il livello di collaborazione istituzionale è molto buono”.
Il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, rileva come “anche grazie ad un utilizzo finalmente intelligente dei fondi europei il Lazio sta diventando leader nel nostro Paese. Sembrava un sogno, sta diventando una realtà2.
Per De Vincenti “la Regione ha fatto una scelta, che è quella che noi caldeggiamo, e cioè di programmare in modo integrato I fondi europei tra di loro e con i fondi nazionali e i frutti si cominciano a vedere”.
“Credo che questi successi siano stati realizzati – spiega Zingaretti – perché abbiamo scommesso nell'Europa come orizzonte della nostra azione amministrativa. Europa ha voluto dire programmi per i giovani, ristrutturare una scuola con energie rinnovabili, efficientamento energetico degli edifici, dare una borsa di studio in più. Cose molto concrete. Eravamo terz'ultimi e siamo tra i primi in Italia e questo è un beneficio innanzitutto per i cittadini di questa comunità perché il Lazio è più forte”.
E’ stato così presentato lo stato dell'arte della programmazione 2014-2020. Sono 45 i progetti scelti perché realizzabili in tempi brevi e perché utili a migliorare la vita dei cittadini e il lavoro delle imprese. I progetti sono in piena fase attuativa e spaziano dalle azioni per lo sviluppo, il lavoro e la coesione sociale ai progetti legati al diritto allo studio e alla formazione e ancora all'occupazione.
Zingaretti aggiunge che sono stati rivoluzionati i tempi e modalità di lavoro, “scardinando il sistema di scatole cinesi che contraddistinguevano le precedenti gestioni per portare l'intera programmazione e tutte le risorse all'interno di una cabina di regia unica”.
In particolare i fondi europei sono stati anche indirizzati a interventi sull'ambiente - dal rischio geologico e idrogeologico, alla bonifica dei terreni inquinati nella Valle del Sacco e ancora al recupero del sistema fluviale del Tevere. Interventi anche sul fronte dei trasporti, dalla ferrovia Roma-Lido agli interventi per la messa in sicurezza dell'edilizia scolastica e quella sanitaria. Fondi anche per la Metropolitana linea C di Roma il rinnovamento e il potenziamento della linea ferroviaria Roma- Civita Castellana - Viterbo. L'acquisto poi dei nuovi treni ad alta capacità e la diffusione della banda larga.





( gs / 29.11.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s