Regioni.it

n. 3280 - giovedì 30 novembre 2017

Sommario

+T -T
Emilia-Romagna: legge Ius soli va approvata in questa legislatura

Assistenza non autosufficienti da familiari: prima regione a introdurre la legge regionale sui caregiver

(Regioni.it 3280 - 30/11/2017) La regione Emilia Romagna promuove che venga approvata dal Parlamento la legge sullo “Ius soli”, che è quindi da rendere già operativa entro questa legislatura. Per raggiungere questo obiettivo vanno utilizzati tutti gli strumenti legislativi e politici necessari.
Il presidente Stefano Bonaccini ha sottolineato come si tratti di un provvedimento che ”le destre di Gran Bretagna, Irlanda e Germania hanno già approvato da tempo. A nostro parere questa è una legge di civiltà. Perché il concedere la cittadinanza dovrebbe distruggere il tessuto sociale?”.
Nel contempo la Giunta regionale appoggia anche l’introduzione del Fondo nazionale per chi si prende cura dei propri famigliari gravemente disabili. La dotazione sarà di sessanta milioni di euro in tre anni.
L'Emilia-Romagna è la prima regione a introdurre la legge regionale sui caregiver.
La Commissione Bilancio del Senato ha approvato all'unanimità l'emendamento alla manovra finanziaria che introduce il Fondo nazionale destinato alla figura del caregiver familiare. E’ il riconoscimento dell ruolo del familiare, del convivente, della persona amica, che si prende cura di una persona cara non autosufficiente. 
Così il vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Emilia-Romagna, Elisabetta Gualmini, commenta che si tratta di una notizia rivoluzionaria: “Siamo stati la prima regione a introdurre la legge regionale sui caregiver- sottolinea la vicepresidente- e sappiamo bene cosa voglia dire per centinaia di migliaia di famiglie farsi carico dell’assistenza di un familiare non autosufficiente per moltissimi anni o per tutta la vita. Abbiamo appoggiato sin dall'inizio- spiega- la costituzione del Fondo che prevede 60 milioni sul prossimo triennio perché istituire una voce di bilancio dello stato ad hoc, significa annunciare la nascita di una nuova politica pubblica, di un nuovo importantissimo aiuto a favore dei cittadini più deboli. Anche per la lotta contro la povertà - aggiunge Gualmini - il primo passaggio è stato quello di creare un Fondo e ora, dopo tre anni, siamo ormai a regime con le diverse misure e un nuovo pilastro del nostro welfare”.




( gs / 30.11.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s