Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3292 - mercoledì 20 dicembre 2017

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 21 dicembre
- Stato-Regioni e Unificata: integrati gli ordini del giorno del 21 dicembre
- Istat: rapporto sui conti economici regionali 2016
- Ilva: confronto serrato tra Calenda ed Emiliano
- Corte costituzionale su corretti bilanci regionali
- Protezione civile: parere del Consiglio di Stato sulla riforma
- Sanità: Marche, ottimi risultati su erogazione Lea
- Autonomia: Zaia, confronto positivo con il Governo

+T -T
Conferenza delle Regioni il 21 dicembre

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome è stata convocata per giovedì 21 dicembre alle ore 11.00 (via Parigi, 11 a Roma).  
All’ordine del giorno i punti che saranno affrontati nel corso delle successive Conferenze Unificata, (alle ore 14.30) e Stato-Regioni (alle ore 15), convocate dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gian Claudio Bressa, per lo stesso giorno, 21 dicembre (via della Stamperia, 8 a Roma).
Nel corso della riunione saranno affrontati anche altri temi, fra cui:
lavori pubblici, agricoltura e ambiente
Proposte emendative alla nuova stesura del disegno di legge per il “Contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato” (S 2383);
affari europei
proposta di accordo Stato-Regioni in merito alla presenza delle Regioni nella Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea (Italrap).
Gli ordini del giorno integrali della Conferenza delle Regioni, della Conferenza Unificata e della Conferenza Stato-Regioni sono pubblicati ...

+T -T
Stato-Regioni e Unificata: integrati gli ordini del giorno del 21 dicembre

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) Sono stati integrati gli ordini del giorno delle Conferenze Stato-Regioni e Unificata previste per il 21 dicembre.
In particolare l'ordine del giorno della Conferenza Unificata (convocata per le ore 14.30, presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma) è così integrato:
10) Accordo, ai sensi dell'articolo 15, comma 1, del decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, tra il Governo, le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sul documento recante "Piano di rafforzamento dei servizi e delle misure di politica attiva del lavoro". (LAVORO E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.4/2017/16 -Servizio sanità, lavoro e politiche sociali
11) Intesa, ai sensi dell'art. 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali di concerto con il Ministro dell'istruzione, ...

+T -T
Istat: rapporto sui conti economici regionali 2016

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) Il Pil per abitante nel 2016 risulta pari a 34,2mila euro nel Nord-ovest, a 33,3mila euro nel Nord-est e a 29,9mila euro nel Centro.
L’Istat fornisce i dati economici territoriali. Si tratta delle nuove rilevazioni sulla contabilità regionale e provinciale, aggiornati al 2016 e coerenti con le stime nazionali pubblicate a settembre 2017.
Il Sud presenta le disparità più rilevanti: il livello del Pil pro capite è di 18,2mila euro, inferiore del 44,2% rispetto a quello del Centro-Nord (del 44,1% nel 2015). In termini di reddito disponibile per abitante – aggiunge l’Istat - il divario scende al 34,5%.
Tra il 2011 e il 2016 le aree che hanno registrato i più marcati cali del Pil sono il Centro (-0,8%) e il Mezzogiorno (-0,6%). La flessione è stata più contenuta nel Nord-ovest (-0,5%) mentre per il Nord-est si registra una sostanziale stabilità (-0,1%).
Sono forniti anche i dati sulla spesa ...

+T -T
Ilva: confronto serrato tra Calenda ed Emiliano

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) Continuano le polemiche sull’Ilva. Il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ritorna sul tema dopo un tavolo istituzionale di confronto, sottolineando che se permane la misura sospensiva presentata al Tar insieme al ricorso da Comune di Taranto e regione Puglia “e il 9 gennaio venisse accolta, inizia il processo di spegnimento dell'Ilva”.
Calenda aggiunge che se il Comune e la regione Puglia non ritirano il ricorso al Tar “il tavolo è concluso”.
“Abbiamo chiarito, una volta per tutte - aggiunge Calenda - che l'accettazione della misura cautelare presentata da Comune e Regione determina la chiusura dell'impianto Ilva perché scadono i termini Aia, su questo il ministero dell'Ambiente è stato tassativo”.
Secondo Calenda se il ricorso venisse accolto "anche con il ritiro della misura cautelare, la presenza di un giudizio di merito dei giudici che può arrivare anche dopo 2-3 anni, ...

+T -T
Corte costituzionale su corretti bilanci regionali

Sentenza depositata il 20 dicembre

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) La Corte Costituzionale si è già espressa (con la recente sentenza 247) sulla esigenza fondamentale della massima trasparenza e chiarezza nei bilanci regionali (cfr. Regioni.it n. 3279 del 29 novembre). Con la sentenza 274 depositata il 20 dicembre la Consulta evidenzia un altro aspetto amministrativo dei bilanci regionali, sottolineando che vanno sempre resi coerenti con gli impegni economici.
La Consulta: “dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 6 della legge della Regione Liguria 2 novembre 2016, n. 26 (Assestamento al bilancio di previsione della Regione Liguria per gli anni finanziari 2016-2018)" ed in "in via consequenziale, ai sensi dell’art. 27 della legge 11 marzo 1953, n. 87 (Norme sulla costituzione e sul funzionamento della Corte costituzionale)" ha dichiarato  l’illegittimità costituzionale della legge della Regione Liguria 9 agosto 2016, n. 20 (Rendiconto ...

+T -T
Protezione civile: parere del Consiglio di Stato sulla riforma

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) Il Consiglio di Stato ha espresso il proprio parere sullo schema di decreto legislativo di “riordino delle disposizioni legislative in materia di sistema nazionale della protezione civile in attuazione della L. 16 marzo 2017, n. 30”. L’attuale disciplina della protezione civile risale alla L. 24 febbraio 1992, n. 225 più volte modificata e la riforma mira a rendere più efficaci gli interventi di urgenza, potenziare la fase di prevenzione e pianificazione e riallineare le competenze territoriali giungendo, in sostanza, all’adozione di un vero e proprio codice della protezione civile.
Secondo il Consiglio di Stato però la riforma è carente nell’attuazione di una parte della delega. In particolare sarebbe stato opportuno individuare i casi in cui non è necessario operare in deroga perché “la concreta situazione ordinaria rende possibile l’avvio di procedure ...

+T -T
Sanità: Marche, ottimi risultati su erogazione Lea

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) Il Comitato Nazionale 'Lea', composto da rappresentanti del ministero della salute, ministero  dell'Economia e delle Finanze, dipartimento per gli Affari regionali  della presidenza del consiglio dei ministri e rappresentanti delle  Regioni, nei giorni scorsi ha certificato per le Marche il superamento degli adempimenti per l'anno 2016. E' quanto si legge in una nota della Regione Marche. La valutazione si riferisce, tra gli altri, alla così detta griglia  'Lea' che prevede una serie di indicatori che attestano la qualità dei livelli assistenziali che includono la prevenzione della salute nei  luoghi di vita e di lavoro, la sicurezza alimentare e veterinaria,  all'assistenza territoriale, domiciliare e sociosanitaria,  l'assistenza ospedaliera e emergenza urgenza.
Si tratta, spiega la Regione, di "un ottimo risultato quello raggiunto dalle Marche che, con il punteggio di 192 punti, anche in ...

+T -T
Autonomia: Zaia, confronto positivo con il Governo

Possibile pre-intesa entro gennaio

(Regioni.it 3292 - 20/12/2017) Si è tenuto il 20 dicembre l'incontro fra il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, e i sottosegretari Bressa (Affari regionali) e Baretta (Economia). Un confronto che lo stesso Zaia giudica positivo perché "va nella direzione sperata; abbiamo parlato del futuro e di questa pre-intesa che vogliamo firmare, occasione per stabilire quanto finora fatto e soprattutto guardare al futuro dando indicazioni a chi verrà per stabilire tempistica e modalità per portare avanti la trattativa che avrà, ovviamente, un suo itinere. Fondamentale è che si firmi questo accordo entro fine gennaio".
"La durata dell'iter verrà stabilita nella pre-intesa - ha aggiunto Zaia - abbiamo già cinque tavoli aperti (istruzione, lavoro, ambiente, rapporti comunitari sanità) mancano in teoria altri 18 tavoli; sono 23 materie in totale. La macchina è partita, non si torna indietro, la firma della ...

Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top