Regioni.it

n. 3296 - lunedì 8 gennaio 2018

Sommario

+T -T
Influenza: piani straordinari in molte regioni

(Regioni.it 3296 - 08/01/2018) Sono milioni gli italiani colpiti dall’influenza in questo inizio d’anno. E molte regioni si sono già attivare con piani straordinari d’azione contro l’epidemia.
L'assessore al Welfare della regione Lombardia, Giulio Gallera, spiega che “si tratta di azioni che si aggiungono alle misure già messe in campo come quella che attraverso lo stanziamento di 4 milioni di euro ha consentito alle Asst e Irccs pubblici dotati di Pronto soccorso, Dipartimenti di emergenza e urgenza (Dea) e Emergenza ad alta specialita' (Eas) di incrementare i posti letto attraverso l'aumento temporaneo di quelli interni alla struttura di area medica e chirurgica e di degenza per subacuti; l'utilizzo di quelli messi a disposizione da strutture sanitarie accreditate e a contratto nell'ambito del budget assegnato; l'attivazione di convenzioni con strutture sanitarie e unita' d'offerta sociosanitarie di RSA o cure intermedie che convertissero temporaneamente parte dei posti accreditati in degenze, per subacuti".
L'assessore alla salute e vicepresidente della regione Liguria, Sonia Viale, sottolinea come “dai dati nazionali risulta più che evidente che la Liguria è una delle regioni più colpite dall'epidemia influenzale: 15 casi ogni 1000 abitanti sono quasi numeri da pandemia. L'aumento di accessi dei giorni scorsi – spiega Viale - sono di codici bianchi e verdi, mentre gialli e rossi sono stazionari: l'aumento è riconducibile direttamente all'epidemia influenzale, che ha anticipato il picco anche rispetto all'anticipo registrato l'anno scorso. Il sistema ha retto bene a un colpo davvero forte, ha risposto egregiamente a un evento straordinario”.
In Piemonte la situazione è sotto controllo, “seppur con criticità dovute all’aumento dell’afflusso nelle strutture ospedaliere – spiega la regione - registrato nelle ultime settimane, in concomitanza con il diffondersi delle sindromi influenzali che vede il Piemonte fra le regioni più colpite a livello nazionale e con la chiusura degli studi medici per le festività”.
Nella settimana tra Natale e Capodanno, l’influenza in Veneto ha raggiunto un’incidenza pari a 4,81 casi per mille assistiti, molto inferiore a quella nazionale, che si attesta già all’11,11 casi per mille.
Nel Veneto si evidenzia come il secondo Rapporto sulla Stagione Influenzale 2017-2018, realizzato dalla Direzione Prevenzione della regione elaborando i dati inviati da una rete di 104 medici “sentinella” sul territorio, che tutte le incidenze suddivise per fasce d’età in Veneto sono ampiamente inferiori a quelle nazionali.
In Puglia è stato diffuso un piccolo vademecum e nella Provincia autonoma di Bolzano sono stati aggiornati i gruppi a rischio per i quali dovrà essere gratuita la somministrazione dei vaccini.
 


( gs / 08.01.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s