Regioni.it

n. 3297 - martedì 9 gennaio 2018

Sommario

Documento della Conferenza delle Regioni del 21 dicembre

+T -T
Impianti geotermici: sì al decreto, emendamento su tempi premialità

(Regioni.it 3297 - 09/01/2018) La Conferenza delle Regioni del 21 dicembre 2017 ha espresso parere favorevole - ma condizionato all'accoglimento della proposta emendativa consegnata al Governo lo stesso giorno in sede di Conferenza Stato-Regioni - in merito al decreto che prevede dei premi per gli impianti geotermici che hanno introdotto tecnologie avanzate. In particolare si chiede la modifica sui tempi di realizzazione degli impianti geotermici innovativi con la possibilità di accedere agli incentivi previsti dalla legge, ricordando che gli “impianti geotermoelettrici tecnologicamente avanzati” sono iscritti al registro sulla base del riconoscimento del carattere delle risorse geotermiche. Quindi i 51 mesi più 6 che sarebbero congrui nella possibilità di aprire subito i cantieri si riducono fortemente a causa dei tempi per completare tutte le procedure autorizzative. La Conferenza delle Regioni ritiene quindi necessario intervenire con una disposizione specifica che a costo di un’ulteriore penalità permetta però di tenere conto di tali tempi.
Si riporta di seguito il testo della posizione della Conferenza delle Regioni, già pubblicato nella sezione "Conferenze" del sito www.regioni.it.
Impianti geotermici: parere su decreto modalità di verifica e comunicazione del rispetto delle condizioni previste per il riconoscimento di premi e tariffe-premio ,
Parere, ai sensi dell’articolo 27, comma 4, del D.M. 6 luglio 2012
Punto 10) O.d.g. Conferenza Stato-Regioni
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome propone l’espressione del parere favorevole condizionato all’accoglimento della seguente modifica al DM 23 giugno 2016 (decreto sull’incentivazione dell’energia prodotta da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico) finalizzato a contemperare i tempi di realizzazione degli impianti geotermici innovativi con la possibilità di accedere agli incentivi previsti dalla legge.
. all’art.7 aggiungere comma 3:
“3. All’art.11 del D.M. 23 giugno 2016, al termine del comma 2 aggiungere il seguente periodo:
“Per gli impianti geotermoelettrici di cui all’art.10 comma 1 secondo periodo, ai termini di cui al comma 1 e agli ulteriori 6 mesi di cui al presente comma si aggiungono i mesi decorrenti dalla data di pubblicazione della graduatoria fino alla data di efficacia del titolo autorizzativo finale. Per tali ulteriori mesi di ritardo, alla tariffa incentivante è applicata una ulteriore decurtazione dello 0,1% per ciascun mese.”.
Si ricorda che gli “impianti geotermoelettrici tecnologicamente avanzati”, si sono iscritti al registro sulla base del riconoscimento del carattere delle risorse geotermiche. Quindi i 51 mesi più 6 che sarebbero congrui nella possibilità di aprire subito i cantieri si riducono fortemente a causa dei tempi per completare tutte le procedure autorizzative.
Si ritiene quindi necessario ed urgente intervenire con una disposizione specifica che a costo di un’ulteriore penalità permetta però di tenere conto di tali tempi.


( gs / 09.01.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s