Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3313 - mercoledì 31 gennaio 2018

Sommario
- Finanza pubblica: si lavora per l'accordo sul contributo delle Regioni
- Serracchiani: Conferenza Regioni luogo per ridefinire la nostra missione
- Garavaglia: per contratti sanità mancano in legge di bilancio 800 milioni
- Regioni: riparto fondo per depressione post-partum
- Porti: Musumeci, Serracchiani e Toti su nuovo sistema portuale
- Serracchiani: via libera alla riforma dell'ordinamento penitenziario

+T -T
Garavaglia: per contratti sanità mancano in legge di bilancio 800 milioni

Spostato sciopero medici dell'8 e 9 febbraio al 23

(Regioni.it 3313 - 31/01/2018) “E' comprensibile, il contratto è fermo da anni ormai e le componenti del contratto sanità stanno facendo un grosso sacrificio”. Così il coordinatore della commissione Affari finanziari della Conferenza delle Regioni, Massimo Garavaglia, e presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità sullo sciopero proclamato dagli infermieri. 
“Da parte nostra c'è tutta la volontà di chiudere – afferma Garavaglia - purtroppo il Parlamento si è dimenticato in legge di bilancio 800 milioni di euro, evidentemente per il Governo e il Parlamento la sanità non è una priorità, ma al netto di questo noi una soluzione la vogliamo trovare, ci stiamo lavorando e speriamo di trovarla”. 
Una giornata di sciopero nazionale è stata proclamata per il 26 febbraio dai sindacati maggiormente rappresentativi degli infermieri, Nursing-up e Nursind. Gli infermieri si asterranno dal lavoro per protestare contro il mancato rinnovo del contratto per il comparto. La protesta riguarderà anche il personale del comparto, compresi tecnici radiologi e tecnici di laboratorio.
Intanto è stato anticipato anche che senza una convocazione per aprire le trattative contrattuali, sarà sciopero nazionale dei medici, veterinari e dirigenti sanitari il 23 febbraio, e partiranno una serie di iniziative dal 12 febbraio.
“La decisione di spostare la data dello sciopero dall'8 e 9 febbraio al 23 - spiega l'Intersindacale - è stata dettata solo dal senso di responsabilità che ci lega soprattutto ai nostri pazienti, ai quali non vogliamo procurare ulteriori disagi. Ma non è più possibile continuare a negare a migliaia di professionisti, in barba alla Costituzione, il diritto a contrattare le condizioni che regolano il proprio lavoro".

dal canale Youtube di Regioni.it:
Garavaglia (Regioni): sciopero infermieri, comprensibili le richieste del comparto sanità

SANITA': GARAVAGLIA, SCIOPERO INFERMIERI COMPRENSIBILE, LAVORIAMO A SOLUZIONE

Sanita': sciopero nazionale infermieri il 26 febbraio

Comparto sanità verso lo sciopero nazionale il 23 febbraio



( red / 31.01.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top