Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3313 - mercoledì 31 gennaio 2018

Sommario
- Finanza pubblica: si lavora per l'accordo sul contributo delle Regioni
- Serracchiani: Conferenza Regioni luogo per ridefinire la nostra missione
- Garavaglia: per contratti sanità mancano in legge di bilancio 800 milioni
- Regioni: riparto fondo per depressione post-partum
- Porti: Musumeci, Serracchiani e Toti su nuovo sistema portuale
- Serracchiani: via libera alla riforma dell'ordinamento penitenziario

+T -T
Porti: Musumeci, Serracchiani e Toti su nuovo sistema portuale

(Regioni.it 3313 - 31/01/2018) Dopo la Riforma della Portualità e della Logistica i 58 principali porti italiani sono ora riorganizzati in 15 nuove Autorità di Sistema Portuale.
Questa nuovo sistema della portualità italiana è fonte di analisi e approfondimenti da parte delle regioni. La mappa è presente sul sito del Ministero delle infrastrutture e trasporti, oltre ad una infografica di riepilogo, c’è la nuova organizzazione e la sua integrazione con la rete di trasporti europea.
Il presidente della regione Sicilia, Nello Musumeci, interviene sull’autonomia dell’Autorità portuale di Messina: “è dettata dalla specificità della sua collocazione geografica e delle caratteristiche dell’economia marittima di quello scalo. Ritengo ragionevole un sistema che comprenda i porti di Messina, Milazzo, Reggio Calabria e Villa San Giovanni e, in questo senso, mi muoverò nei confronti del governo centrale. Sarebbe utile, in tale direzione, un intervento su Roma da parte anche della Regione Calabria. Ho voluto, prioritariamente alla decisione della giunta regionale, invitare la deputazione messinese per conoscere il proprio punto di vista”. Musumeci rileva che “l’idea dell’accorpamento con lo scalo calabrese di Gioia Tauro” è stata bocciata: “la deputazione messinese, in subordine, si è pronunciata per l’eventuale unione di Messina con l’Autorità portuale della Sicilia orientale, seppur con una governance che garantisca il peso e il ruolo della città dello Stretto”. “Incontrerò nei prossimi giorni il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, - afferma sempre Musumeci - per illustrare la posizione della Regione Siciliana, anche con una serie di elementi oggettivi che concorrano alla salvaguardia del Sistema portuale dello Stretto”.
E’ Trieste il primo porto in Italia per tonnellaggio totale movimentato, quasi 62 milioni (+4,58%) con 1.314.953 TEU (+13,52%), primo porto italiano per traffico ferroviario (8.681 treni; +13,76%) e primo porto petrolifero nel Mediterraneo.
Per Debora Serracchiani, presidente della regione Friuli Venezia Giulia, “bisogna continuare a rafforzare il rapporto con le Dogane per chiarire come sfruttare al meglio le caratteristiche del Porto Franco, aumentare le relazioni internazionali e ribadire che Trieste è il Porto dell'intero Friuli Venezia Giulia, perché dietro allo scalo c'è l'intera piattaforma logistica della regione”.
Anche il presidente della regione Liguria, Giovanni Toti, interviene sul sistema dei porti liguri è "il primo d'Italia, tra i principali d'Europa, insiste su una Regione che troppo spesso non ha avuto quanto era giusto avesse in termini di gettito erariale e investimenti". “Siamo partiti dall'ambito portuale per ragionare di una maggiore autonomia della Liguria, sulla scia di quanto avvenuto in Lombardia e Veneto con il referendum. - spiega Toti - Ai porti liguri non sono stati garantiti finanziamenti, infrastrutture, aiuti logistici, da parte del Governo centrale per quanto gli scali producono per il Paese sia in termini di gettito erariale che in termini di infrastrutture per il mondo delle imprese. Il sistema dei porti liguri è strategico per il Paese, va considerato come tale”.



( red / 31.01.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top