Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3318 - mercoledì 7 febbraio 2018

Sommario
- Istat: Italia in crescita, ma non troppo
- Emilia-Romagna: Bonaccini, 35 milioni per il reddito di solidarietà
- Rossi: sono contrario all'autonomia
- Finanza pubblica: il contributo delle istituzioni regionali
- Zaia su autonomia: si firmi pre-intesa e non un'intesa subito
- La performance e il ruolo degli Organismi indipendenti di valutazione

+T -T
Zaia su autonomia: si firmi pre-intesa e non un'intesa subito

(Regioni.it 3318 - 07/02/2018) "Sul fronte giuridico noi vogliamo che si firmi una pre-intesa quadro e non un'intesa subito”. Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, si dice pronto a firmare pre-intesa quadro con il Governo in merito all’autonomia.
“Il documento così come ci è stato inviato dal governo non è firmabile perchè i veneti danno un'indicazione chiara ad un progetto che è quello nostro di autonomia vera”.
“Entro questa settimana – annuncia Zaia - presenteremo al Governo, insieme alla Lombardia, un documento con le nostre richieste, elaborate dai tecnici, sulla bozza che ci è stata presentata, con l'obiettivo di firmare una pre-intesa quadro, nel caso le nostre controdeduzioni siano accolte e il documento sia modificato”.
“Stiamo analizzando a fondo i documenti - aggiunge Zaia - perché, pur essendoci luci e ombre, così com'è non si possono firmare: non lo diciamo come sfida, ma perché il mandato dei Veneti sull'autonomia è chiaro. Io spero quindi che queste deduzioni siano accolte e che si arrivi alla firma".
“Inoltre vogliamo che – rileva Zaia - si definisca un cronoprogramma per il Governo che arriva dopo, perché chi arriva dopo, chiunque sia, sappia che cosa deve fare nei confronti del lavoro che il Veneto mette sul tavolo e con che tempistiche. Ancora, sottolineiamo che molte delle cinque materie su cui abbiamo iniziato a trattare, come lavoro, ambiente o sanità, non hanno visto accolte in tutto o in parte le nostre istanze. Infine, come abbiamo sempre detto, si firma se si abbandona la spesa storica: c'è un segnale, nel testo, in questo senso, ma chiediamo un passetto in più per essere più motivati a firmare. Al momento, dunque, siamo fermi”.
Comunque la trattativa proseguirà col nuovo Governo: "Bisogna dire ai cittadini – afferma Zaia - che un processo come quello dell'autonomia non dura due mesi, ma forse anni, per fare un progetto completo, stile Trento e Bolzano. Se, intanto, possiamo fare delle firme parziali, per cominciare a cristallizzare quello che si è deciso, meglio; se queste firme non si faranno, vorrà dire che faremo tutto con quelli che vengono dopo. Io spero che si accolgano le nostre istanze, firmando una prima pre-intesa per poter consolidare un primo pezzetto di terreno, magari piccolo, ma solido”.
Per quanto riguarda "le cinque materie su cui abbiamo già trattato, nel documento non sono state accolte nostre istanze, quindi ci aspettiamo di più”. Infine, “si firma se si abbandona la spesa storica", precisa Zaia ammettendo che “c'e' un segnale in questa direzione nel testo, ma chiediamo un passetto in piu' per essere motivati a firmare".





( gs / 07.02.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top