Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3338 - mercoledì 7 marzo 2018

Sommario
- Bonaccini convoca la Conferenza delle Regioni per l'8 marzo
- 8 marzo: dal Rapporto Eurispes alle numerose iniziative delle Regioni
- Elezioni e prospettive: le analisi dei presidenti di Regione
- Sanità: Osservatorio Cittadinanzattiva sulla professione di infermiere
- Newsletter delle Regioni: l'informazione a domicilio...email
- Istat: economia mantiene un profilo espansivo

+T -T
Elezioni e prospettive: le analisi dei presidenti di Regione

Frattura, Viérin, Kompatscher, Emiliano, Chiamparino, Marini, Toti, Bonaccini e Pigliaru

(Regioni.it 3338 - 07/03/2018) Dai commenti politici sui risultati elettorali ora si passa ad analizzare i possibili scenari del dopo elezioni, sia interni ai partiti che quelli relativi alle future alleanze per la costituzione di un nuovo governo del Paese.
"Il nuovo equilibrio emerso con le Politiche – afferma il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura - ci offre la possibilità di avviare all'interno del centrosinistra un'attenta riflessione per capire insieme in che modo recuperare il dialogo con il nostro territorio”.
“Queste elezioni politiche hanno fatto emergere – dichiara il presidente della Regione Valle d'Aosta, Laurent Viérin - tra altri elementi di riflessione, il dato che le divisioni dell'area autonomista, progressista e federalista valdostana per l'elezione del Parlamento italiano, hanno favorito la vittoria di una forza nazionale”.
Il presidente altoatesino Arno Kompatscher, ha incontrato il della Repubblica austriaca, Alexander Van der Bellen, e il cancelliere, Sebastian Kurz, sulle prospettive di sviluppo dell'autonomia altoatesina dopo i risultati delle recenti elezioni politiche italiane.
Per il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, “il paese non ha possibilità di attendere lunghe trattative, si deve sapere subito che il Pd sosterrà lo sforzo di governo del M5s, augurandoci che il presidente delle Repubblica, incoraggiato da una disponibilità da parte nostra, possa pensare che sia il M5s il partito che ha maggiori probabilità di comporre un governo. E di cominciare il governo del Paese”.
Il presidenre della regione Piemonte Sergio Chiamparino, “afferma che i cittadini hanno scelto il Movimento 5Stelle e la Lega. La proposta di governo spetta a loro. Noi siamo all'opposizione perché lì ci hanno collocato gli elettori. Dopodiché il dialogo è un'altra cosa”, e aggiunge: “facciano la proposta. Il dialogo non va confuso con il sostegno a soluzioni di governo che ci metterebbero in posizione ancillare”.
Interviene anche il presidente della regione Umbria, Catiuscia Marini: “se qualcuno pensa ad un'alleanza tra Pd e M5S noi vogliamo referendum iscritti". Sottolineando di essere “contraria a qualsiasi ipotesi di appoggio a un Governo del M5S guidato da Luigi Di Maio”. Quini Marini ribadisce che “sarebbe giusto sentire cosa ne pensano gli iscritti e chi opera sul territorio attraverso un referendum”.
Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, rileva di non aver “mai nascosto che avrei preferito un partito unico del centrodestra, un partito che non è ancora arrivato, ma mi auguro che possa arrivare in futuro e che possano essere valorizzati quei tanti talenti amministrativi e politici giovani che son cresciuti nelle nostre amministrazioni regionali e comunali in questi anni”.
Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, si dice pronto a mettere insieme una squadra nel partito e se “c'è bisogno anche del mio contributo, il mio contribuito non mancherà. Oggi più che dei singoli dobbiamo parlare di squadra”, e aggiunge: “sento la responsabilità di guidare una regione importante che oggi dice che, finite le rendite di posizione, non c'è più niente di scontato”, servono “meno social e più presenza tra le persone".
Il presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, sottolinea che il voto ha “dinamiche nazionali ben precise, diverse tra il Nord e il Sud del Paese. Gran parte dell'elettorato ha reputato insufficiente l'azione portata avanti dal centrosinistra per contrastare gli effetti di una crisi lunghissima”.

Regioni.it N. 3337 martedì 6 marzo 2018
Elezioni regionali Lombardia: vince Fontana con più del 49 per cento dei voti

Elezioni regionali Lazio: Zingaretti, ha vinto la forza del fare
 N. 3336 lunedì 5 marzo 2018
Elezioni politiche: primi commenti dei Presidenti di Regione

[Umbria] elezioni politiche: oggi le valutazioni della presidente marini nel corso di una conferenza stampa a palazzo donini
[Sardegna] ELEZIONI POLITICHE. LA DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE PIGLIARU SULL’ESITO DEL VOTO
[Molise] Commento esito elezioni


RASSEGNA STAMPA

mercoledì 7 marzo 2018
martedì 6 marzo 2018
 
lunedì 5 marzo 2018




( gs / 07.03.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top