Regioni.it

n. 3340 - venerdì 9 marzo 2018

Sommario

VI ciclo di formazione in materia europea, programma 2018

+T -T
Better regulation, l’impatto delle politiche Ue: seminario il 16 marzo

(Regioni.it 3340 - 09/03/2018) Prosegue il VI ciclo di formazione in materia europea (programma 2018). Prossimo appuntamento è un seminario - destinato esclusivamente ai dirigenti e ai funzionari delle Reguoinie  delle Province autonome - che si terrà venerdì 16 marzo 2018 (dalle ore 10.30 alle ore 13.30, presso la sede del Cinsedo in via Parigi 11 a Roma) sul tema della valutazione dell'impatto delle politiche e della legislazione dell'Ue. Il seminario è finalizzato a rafforzare la conoscenza, tra le Regioni, dello strumento della valutazione d’impatto ex ante delle politiche e della legislazione dell’Unione europea ed è possibile iscriversi compilando un form on line.
"Le politiche e la legislazione dell’Unione europea hanno un impatto sui cittadini, sulle imprese e sulle amministrazioni che può manifestarsi in termini economici, sociali o ambientali. E può - spiegano gli organizzatori del corso - notevolmente variare nei diversi territori dell’Unione, perché diverse sono le condizioni di partenza sempre in termini economici, sociali o ambientali". E "conoscere in anticipo qual è l’impatto atteso, in termini qualitativi e quantitativi, dà la possibilità ai decisori di progettare una politica o un atto legislativo in modo da poter massimizzare gli effetti, se l’impatto è positivo, oppure minimizzarli se, al contrario, l’impatto risulti essere negativo".
"Approfondire l’impatto dal punto di vista territoriale significa dunque dare una maggiore opportunità di crescita e di sviluppo tenendo presenti le diverse condizioni regionali o locali, migliorando al contempo l’efficienza e la governance istituzionale. A questo fine, un ruolo cruciale può essere svolto dalle Regioni, da un lato sensibilizzando il livello europeo e quello nazionale sulla necessità di eseguire la valutazione d’impatto per specifiche politiche o atti normativi, dall’altro contribuendo loro stesse alla valutazione".
I
l seminario intende fornire "un inquadramento teorico della valutazione d’impatto delle politiche, dalle sue origini, ai metodi disponibili, ai risultati ottenuti e a quelli auspicabili. Lo sguardo si sposterà poi sull’Impact Assessement della Commissione europea, uno dei pilastri dell’Agenda Better regulation del 2015, sulle linee guida e i tools che la accompagnano, aggiornati nel 2017, e sulla loro applicazione concreta. Passando al livello nazionale, la presentazione del recente regolamento approvato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – DPCM n. 169 del 2017 – e del nuovo regolamento interno del Senato, aiuteranno a completare il quadro degli strumenti a disposizione in Italia per contribuire agli obiettivi comuni della Better regulation europea, con particolare attenzione agli aspetti che riguardano la partecipazione alla fase ascendente del diritto dell’Unione europea ed il coinvolgimento delle Regioni.

PROGRAMMA
“Better regulation”: valutare l’impatto delle politiche e della legislazione dell’Ue
Venerdì 16 marzo 2018, ore 10.30 - 13.30
CINSEDO, Via parigi 11 a Roma
10.30 - 10.45 – Introduzione

Andrea Ciaffi - Dirigente rapporti con l’Unione europea della Conferenza delle Regioni e dell’attività di ricerca del Cinsedo, coordinatore del programma di formazione
Cecilia Odone - Esperta diritto UE, direttore del programma di formazione
10.45 – 11.45 - La valutazione dell’impatto territoriale delle politiche europee: origini, finalità, strumenti e risultati
Maria Prezioso, Professore ordinario di geografia economica e politica, Università Tor Vergata Roma, ESPON Contact Point Italia
11.45 – 12.15 - La valutazione dell’impatto delle proposte legislative della Commissione europea, linee guida e strumenti dell’Agenda UE sulla Better regulation
Antonina Cipollone, Capo Unità “Evaluation and Fitness Check”, Direzione C - “Better regulation and Work Programme”, Segretariato generale, Commissione europea
12.15 – 12.45 - La valutazione d’impatto delle proposte legislative dell’Unione europea presso le amministrazioni centrali italiane: il regolamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 169 del 2017
Nadia Marin, Coordinatrice Servizio Analisi e Verifica dell’Impatto della Regolamentazione, Dipartimento Affari giuridici e legislativi, Presidenza del Consiglio dei Ministri
12.45 – 13.15 -La valutazione dell’impatto delle proposte legislative dell’Unione europea presso il Senato della Repubblica
Stefano Marci, Capo Ufficio Verifica fattibilità amministrativa e analisi d’impatto degli atti in itinere, Servizio Qualità atti normativi, Senato della Repubblica
13.15 – 13.30 - Domande e risposte

Iscrizione on line



( red / 09.03.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s