Regioni.it

n. 3340 - venerdì 9 marzo 2018

Sommario

+T -T
Sisma centro Italia: Bei presta un miliardo per interventi pubblici

Altri 167 milioni per finanziamento ammodernamento e messa in sicurezza della rete stradale

(Regioni.it 3340 - 09/03/2018) Per la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto del centro Italia arriva un altro miliardo dalla Banca europea per gli investimenti (Bei). Stanziate anche le risorse della seconda tranche del prestito Anas per la sicurezza stradale.
Per finanziare gli interventi post-terremoto il Ministero dell'economia e delle finanze ricorre a un prestito della Bei.
Quindi un miliardo di euro sarà destinato alla ricostruzione di ospedali, scuole ed edifici pubblici nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto. Il contratto di finanziamento consentirà pertanto di rendere disponibili i fondi.
Nel contempo tra Bei e Mef è stata anche firmata la seconda tranche di 167 milioni, su un prestito complessivo di 300, per il finanziamento del piano triennale dell'Anas di ammodernamento e messa in sicurezza della rete stradale italiana, risorse che in buona parte riguarderanno interventi localizzati nel Sud Italia e nelle Isole.
Le risorse per la ricostruzione saranno erogate in relazione all'esecuzione degli interventi indicati nel contratto di progetto, stipulato oggi dal Commissario straordinario per il Sisma 2016, Paola De Micheli, con il vicepresidente della Bei.
Sono risorse destinate per la ristrutturazione, costruzione o trasferimento di ospedali, centri sanitari, scuole, poli universitari, alloggi per studenti, servizi sociali, edifici della pubblica amministrazione, riqualificazione di edifici vincolati e opere infrastrutturali quali approvvigionamento idrico, raccolta rifiuti e strade.
La Bei aveva già effettuato un altro stanziamento sempre di un miliardo la scorsa estate per la ricostruzione privata.
Per quanto riguarda il sistema stradale, gli investimenti saranno effettuati su circa 170 strade e superstrade gestite dall'Anas, per un totale complessivo di 5.800 chilometri, localizzate in tutte le regioni italiane.
Circa il 45% delle risorse è comunque destinato all'Italia meridionale e insulare.
Gli interventi previsti sono relativi a opere di miglioramento delle barriere di sicurezza, di ristrutturazione delle gallerie e di costruzione di sistemi anti rumore.



( gs / 09.03.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.094s