Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3358 - venerdì 6 aprile 2018

Sommario
- Governo: il 5 aprile si è concluso il primo giro di consultazioni di Mattarella
- Veneto: legge bilancio 2017, Consulta accoglie ricorso su edilizia scolastica
- Consiglio dei Ministri del 6 aprile esamina alcune leggi regionali
- Trapianti 2017: report nazionale del Ministero della Salute
- Terremoto centro Italia: via libera a risorse dalla Commissione europea
- Vinitaly 2018: una ricerca della GDO e l'eccellenza delle Regioni

+T -T
Terremoto centro Italia: via libera a risorse dalla Commissione europea

Commissaria europea alla Concorrenza Margrethe Vestager: misura idonea a sostenere le imprese colpite e le persone che vivono in queste regioni

(Regioni.it 3358 - 06/04/2018) il regime è in linea con le norme dell'Ue in materia di aiuti di Stato. La Commissione europea ha dato il via libera agli stanziamenti per le zone colpite nel nostro Paese dai terremoti nel corso degli anni 2016 e 2017 nell'Italia Centrale, dove si sono verificati forti terremoti che hanno colpito circa 600mila persone in un'area di circa 8mila km quadrati. Sono interessati 140 comuni in Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo.
Si tratta di aiuti per un ammontare di 43,9 milioni di euro decisi dall''Italia per sostenere le regioni interessate. Quindi per l’Unione europea gli aiuti sono in linea con le norme comunitarie in materia di aiuti di Stato: le misure contribuiranno alla ripresa economica dell'Italia Centrale "senza falsare indebitamente la concorrenza nel mercato unico".
“La popolazione e l'economia dell'Italia Centrale - dichiara la commissaria europea alla Concorrenza Margrethe Vestager - si stanno ancora riprendendo dalle drammatiche conseguenze dei terremoti verificatisi negli ultimi anni. Le autorità italiane intendono sostenere gli sforzi in atto con una misura che contribuisca alla ripresa economica di queste zone. Riteniamo che la misura sia idonea a sostenere le imprese colpite e le persone che vivono in queste regioni”.
Secondo la Commissione europea queste zone dell’Italia centrale risentono ancora di un'attività sismica anormale, che determina la progressiva desertificazione delle aree colpite. E’ improbabile, spiega la Commissione, che il problema possa essere affrontato solo utilizzando misure di compensazione.
Per la maggior parte dei finanziamenti si tratta di un credito d''imposta per tutte le imprese che effettuano investimenti iniziali nella zona.
Il sostegno alle grandi imprese si limiterà a un aiuto per la costituzione di una nuova impresa, la diversificazione dell''attività di un'impresa o l'acquisizione degli attivi di un'impresa che ha chiuso. Il regime, che ha una dotazione complessiva di 43,9 milioni, coprirà il periodo 2018-2020.
La Commissione indica che gli aiuti contribuiranno in misura proporzionata alla promozione dello sviluppo economico e della ripresa di queste zone colpite dai terremoti.

 




( gs / 06.04.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top