Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3374 - mercoledì 9 maggio 2018

Sommario
- Bonaccini convoca la Conferenza delle Regioni il 10 maggio
- Riders: Zingaretti su diritti per questa nuova figura di lavoro
- Giornata del Sollievo: piattaforma on line per segnalare eventi
- Casellario assistenza: posizione su accordo per sperimentazione banca dati
- Politiche di coesione: beni confiscati, posizione su strategia nazionale
- Agricoltura: riconoscimento consorzi tutela, parere favorevole "condizionato"
- Imprese: puntare su competenze manageriali per il rilancio del territorio

+T -T
Riders: Zingaretti su diritti per questa nuova figura di lavoro

Lettera pubblicata dal Manifesto

(Regioni.it 3374 - 09/05/2018) Le regioni Lazio ed Emilia-Romagna si attivano a tutela dei diritti di lavoratori chiamati “riders”, e cioè i fattorini che fanno consegna a domicilio.
Anche questa nuova figura di lavoro va garantita, sostiene il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, pur consapevole “del rischio che un intervento regionale possa confliggere con l'art.117 della Costituzione. Andremo avanti – sostiene Zingaretti in una lettera pubblicata da il quotidiano Il Manifesto - nel Lazio per due motivi: in primo luogo perché riteniamo sia possibile lavorare a forme di tutela compatibili con le normative nazionali. Impegneremo il governo regionale per costruire una piattaforma normativa, studiando soluzioni per estendere ai lavoratori della cosiddetta gig economy le dovute prerogative di natura assicurativa, previdenziale, di sicurezza, delle quali non possono essere privati, anche prevedendo forme di garanzia per un salario minimo per mezzo della contrattazione sindacale. Sottoporremo queste soluzioni a una consultazione pubblica, aperta alle forze politiche, sindacali, e delle imprese, alla partecipazione propositiva di singoli cittadini, di studiosi, di lavoratori che hanno sperimentato personalmente questa condizione, ma anche delle aziende che operano nella gig economy”, modello economico sempre più diffuso fondato su prestazioni lavorative on demand, cioè solo quando c’è richiesta per i servizi, prodotti o competenze offerti. 
“La questione dei rider e della gig economy – spiega Zingaretti – evidenzia in maniera eclatante l'incompletezza della proposta politica e normativa sui temi del mercato del lavoro. Generando peraltro una delle più grandi contraddizioni di questi tempi, che vede ciascuno di noi beneficiare come utente dei servizi dell'era digitale, ma che scarica i costi sociali e umani dell'innovazione sulle spalle del lato più debole della relazione: il lavoratore”.
Anche la Regione Emilia-Romagna chiede una legge che tuteli i riders. Infatti una risoluzione approvata dall'Assemblea legislativa da un lato propone di inserire i principi della Carta dei diritti del lavoro digitale (firmata dal Comune di Bologna, dai sindacati e da Riders Union Bologna) nel Patto per il lavoro regionale con l'obiettivo di difendere meglio i diritti dei fattorini, dall'altro sollecita il Parlamento a varare in tempi rapidi una normativa adeguata.




( gs / 09.05.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top