Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3376 - venerdì 11 maggio 2018

Sommario
- Bonaccini: serve nuovo Governo, lavoro Stato-Regioni deve andare avanti
- UE, Programma Nazionale Riforme: Bartolini, pronto contributo Regioni
- Def: audizione della Banca d'Italia
- Def: audizione di Anci, Upi e Corte dei Conti
- Def: audizione Ufficio parlamentare di bilancio
- Lotta alla povertà: posizione su Decreto riparto fondo

+T -T
Def: audizione della Banca d'Italia

(Regioni.it 3376 - 11/05/2018) “Anche se fondamentalmente solvibili, i Paesi molto indebitati sono comunque esposti al rischio di crisi di liquidità”. Nell’Audizione tenutasi di fronte alla commissioni speciali riunite in Parlamento il 9 maggio la Banca d’Italia ha evidenziato che esistono rischi economici per la finanza pubblica se non si interviene in modo puntuale sulla riduzione della spesa. L'Italia deve ridurre il debito pubblico, approfittare ora di un momento di tassi ancora bassi e di congiuntura positiva, particolarmente favorevole per la finanza pubblica. La Banca d’Italia vede soprattutto rischi per la crescita dovuti all'innalzamento del debito, anche se sono confermate le stime di gennaio sul Pil 2018 a +1,4%.
“Se si vuole evitare, o contenere, l'aumento dell'Iva e si è ugualmente determinati a imboccare la strada di una riduzione del debito visibile e significativa, bisognerà ricercare fonti alternative di aumento di entrata o riduzione di spesa”, sottolinea il vicedirettore Luigi Federico Signorini in audizione sul Def. L'avanzo primario resta la bussola che consente di mantenere fermo l'orientamento verso il riequilibrio della finanza pubblica”. Per Signorini il debito pubblico italiano resta "elevato" ed è inferiore nell'area euro solo a quello greco. Dunque l'obiettivo, “credo largamente condiviso", è quello di "collocare in modo credibile il debito lungo un sentiero di duratura e visibile riduzione”.



( gs / 11.05.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top