Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3382 - lunedì 21 maggio 2018

Sommario
- Venturi: sottoscritti definitivamente i contratti sanità e funzioni locali
- Qualità dell'aria: Italia deferita a Corte di Giustizia Ue
- Molise, la nuova giunta. Toma firma le deleghe
- Pigliaru a Bruxelles sulla politica di coesione post 2020
- Rossi: Toscana chiederà regionalismo differenziato
- Comunicazione: 87% controversie risolto grazie a Corecom
- Realizzare un'Italia sostenibile: convegno a Roma il 22 maggio

+T -T
Venturi: sottoscritti definitivamente i contratti sanità e funzioni locali

(Regioni.it 3382 - 21/05/2018)  Il presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità, Sergio Venturi (Assessore Regione Emilia-Romagna) ha espresso “soddisfazione per la sottoscrizione definitiva dei contratti del personale dei livelli della sanità e delle funzioni locali (dipendenti di Regioni, Province e Comuni) che riguardano complessivamente circa 1.200.000 lavoratori”.
“Si tratta – ha spiegato Venturi – di un risultato atteso dopo un lavoro durato mesi mesi che ha impegnato il comitato di settore, a fianco dell’Aran. La firma odierna perfeziona un testo in cui sono state individuate le migliori soluzioni contrattuali possibili in un momento di scarsa disponibilità di risorse economiche, anche in ragione del mancato incremento del fondo sanitario nazionale”.
Siamo di fronte ad un approccio innovativo che si realizzerà soprattutto nell’attuazione di questi contratti che, seppur con poche risorse, hanno il pregio ...

+T -T
Qualità dell'aria: Italia deferita a Corte di Giustizia Ue

Il commento degli assessori della Lombardia e del Veneto

(Regioni.it 3382 - 21/05/2018) La Commissione europea ha deferito alla Corte di giustizia dell'Ue l'Italia per aver superato in modo grave e persistente i valori limite per il particolato PM10 nell'ambito della legislazione europea sulla qualita' dell'aria. Le principali carenze individuate nei piani italiani sono l'assenza di interventi per ridurre l'impatto del riscaldamento domestico e del traffico sull'inquinamento, ha spietato il commissario all'Ambiente, Karmenu Vella. "L'obiettivo è proteggere i cittadini e assicurare aria pulita in tutta l'Ue", ha sottolineato Vella.
Nel caso dell'Italia, secondo la Commissione, i valori limite giornalieri sono stati costantemente superati, arrivando nel 2016 fino a 89 giorni, in 28 zone di qualità dell'aria comprese le regioni Lazio, Lombardia, Piemonte e Veneto. Il particolato, che è presente soprattutto nelle emissioni dell'industria, del riscaldamento domestico, del traffico e dell'agricoltura. Oltre all'Italia, ...

+T -T
Molise, la nuova giunta. Toma firma le deleghe

(Regioni.it 3382 - 21/05/2018) Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, ha firmato nel pomeriggio il decreto concernente le deleghe:
“Il presidente Donato Toma, oltre ai compiti istituzionali propri e alle materie non assegnate esplicitamente agli Assessori, curerà le materie relative a: Programmazione e politiche comunitarie, Agenzie e Partecipate, Bilancio e Finanze, Comunicazione, Politiche giovanili, Cooperazione internazionale, Enti Locali, Politiche energetiche sostenibili, Ricostruzione e Protezione Civile, Riforme Istituzionali, Sanità, Politiche per il lavoro e Formazione Professionale.
L’assessore Nicola Cavaliere
Politiche agricole ed agroalimentari, Programmazione forestale, Sviluppo rurale, Tutela dell’ambiente, Caccia e pesca ( compresa la pesca produttiva), Lavori pubblici, Viabilità e infrastrutture , Marketing territoriale.
L’assessore Roberto Di Baggio
Politiche abitative, Urbanistica e politiche del territorio, ...

+T -T
Pigliaru a Bruxelles sulla politica di coesione post 2020

"L’idea di Europa rischia di essere messa in crisi dal crescente consenso ottenuto da forze populiste che tendono a erigere muri e a cercare soluzioni agendo separatamente"

(Regioni.it 3382 - 21/05/2018) Si è conclusa il 17 maggio la missione del presidente della Regione Francesco Pigliaru a Bruxelles. Dopo aver incontrato il Commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare Vytenis Povilas Andriukaitis sul tema della Peste suina africana, Francesco Pigliaru ha preso parte alla seduta Plenaria del Comitato delle Regioni. Argomento centrale, sia nel dibattito in Aula che nelle riunioni dei gruppi nazionali e politici, è stata la politica di coesione post 2020, che disegnerà il futuro dell’Europa. Si tratta di un tema molto sentito dalle amministrazioni regionali e locali, perché costituirà la principale leva di investimento dell’Unione a favore dei territori.
“L’idea di Europa rischia di essere messa in crisi dal crescente consenso ottenuto da forze populiste che tendono a erigere muri e a cercare soluzioni agendo separatamente”, ha detto il presidente Pigliaru. “Ciò che alimenta quel consenso è la grande, insostenibile disuguaglianza tra persone e tra territori. In questo quadro - ha sottolineato - la politica di coesione è più importante di prima. Bisogna lavorare, certo, perché sia più efficace, ma è anche essenziale che non venga assolutamente ridimensionata in termini di risorse. Questo vale per tutti i territori, naturalmente, ma a maggior ragione per quelli svantaggiati geograficamente come le isole.” ...

+T -T
Rossi: Toscana chiederà regionalismo differenziato

Più autonomia su dieci materie concorrenti

(Regioni.it 3382 - 21/05/2018) La Toscana annuncia di voler aderire al cosiddetto regionalismo differenziato, e cioè alla possibilità di ottenere maggiore autonomia su alcune materie, così come prevede l'articolo 116 della Costituzione, in particolare in quei settori la competenza è condivisa con lo Stato. 
Così come hanno già fatto Lombardia, Veneto e Emilia Romagna, firmando un'intesa con il Governo Gentiloni. Umbria, Liguria, Piemonte e Marche hanno definito in giunta gli indirizzi per il negoziato. La Toscana inizia adesso il percorso: ecco  l'elenco delle materie e degli obiettivi.
Una volta stipulata l'intesa con lo Stato, il Governo dovrà presentare il disegno di legge in Parlamento, che entrerà in vigore solo se approvato dalla maggioranza assoluta delle due Camere. 
il presidente della Toscana, Enrico Rossi, ha sottolineato di essere a favore di un "regionalismo ben temperato" e senza fughe autonomistiche in ...

+T -T
Comunicazione: 87% controversie risolto grazie a Corecom

(Regioni.it 3382 - 21/05/2018) L'attività di conciliazione delle controversie tra cittadini e operatori di comunicazioni elettroniche svolta dai Corecom nel 2017 ha portato a rimborsi a favore di famiglie e imprese superiori ai 40 milioni di euro e, nel complesso, le emanazioni territoriali di Agcom hanno contribuito alla risoluzione dell'87,4% delle controversie. Questo uno dei dati presentati il 21 maggio a Roma nel corso di un incontro dedicato alle attività svolte dai Corecom sul territorio nazionale e al quale hanno preso parte il Presidente dell'Autorità, Angelo Marcello Cardani, il Commissario Antonio Martusciello, il Vice Coordinatore della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Province Autonome, Antonio Mastrovincenzo e il Coordinamento nazionale Filippo Lucci. Nel 2017, i volumi di attività sono aumentati sino a 120 mila pratiche tra istanze di conciliazione, definizioni e di prowedimenti temporanei ...

+T -T
Realizzare un'Italia sostenibile: convegno a Roma il 22 maggio

Prevista la partecipazione del presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini

(Regioni.it 3382 - 21/05/2018) La Conferenza di apertura del secondo Festival italiano dello Sviluppo Sostenibile "Italia 2030 Innovare, riqualificare, investire, trasformare: dieci anni per realizzare un’Italia sostenibile" si terrà il 22 maggio 2018 a Roma (Auditorium del MAXXI, in Via Guido Reni, 4/a).
Alla tavola rotonda in programma il 22 maggio (alle ore 10.00) dedicata proprio al tema "Innovare, riqualificare, investire, trasformare: il ruolo delle imprese e delle istituzioni" partecipaera il presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini.
E' un appuntamento - si legge nella presentazione dell'evento - con cui si intende sottolineare come per portare il nostro Paese su un sentiero di sviluppo sostenibile e cercare di centrare gli SDGs entro il 2030, sarà necessario un decennio di profonda e persistente innovazione economica, istituzionale e sociale, una vasta riqualificazione delle infrastrutture materiali e immateriali, un ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top