Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3393 - martedì 5 giugno 2018

Sommario
- Conte: discorso programmatico al Senato
- Cooperazione internazionale: Regioni incontrano delegazione Repubblica Cuba
- Migranti: Ue spaccata su riforma di Dublino
- Pronto soccorso: arrivano i codici numerici per il triage
- Sanità: un cruscotto direzionale per tenere sotto controllo i conti
- Distribuzione carburanti: seminario l'8 giugno sulle nuove norme

+T -T
Pronto soccorso: arrivano i codici numerici per il triage

(Regioni.it 3393 - 05/06/2018) Cambia la "legenda" dei pronto soccorso in Italia. Il triage non sarà èpiù codificato attarverso i codici bianco, verde, giallo o rosso. Le categorie  utilizzati per 'filtrare' i pazienti all'arrivo sono destinati a diventare cinque e di tipo numerico , così come stabilito dalle nuove linee guida sul triage intraospedaliero, di imminente approvazione da parte della conferenza Stato-Regioni, secondo quanto riportano alcuni organi di informazione. L'obiettivo è ridurre i tempi di attesa e diminuire il margine di errori medici.
I nuovi codici, anticipati dal Corriere della Sera, vanno da 1 a 5, dove 1 rappresenta i casi più gravi (emergenza), 2 l'urgenza, 3 l'urgenza differibile, 4 l'urgenza minore e 5 la non urgenza. I primi tre sono a medio-alta intensità di cure, mentre gli ultimi due a moderata-bassa intensità. I tempi stimati di accesso vanno da immediato a 240 minuti.Passi in avanti in questa direzione sono stati però compiuti dal Lazio  e dalla Toscana.
''Aspettiamo ancora il quadro normativo di riferimento, per il Lazio c'è stata una riunione in Regione e pare che si dovrebbe partire dal primo gennaio - spiega all'Ansa il presidente Simeu, Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza, Francesco Rocco Pugliese - servono cinque codici Triage perché in particolare abbiamo il codice verde che racchiude il 60-70% degli utenti del Pronto Soccorso e che ha dentro una grande fascia di variabilità della sintomatologia acuta. In Toscana già applicano da molti anni cinque codici colore, il criterio numerico in questo senso non è una grande variazione. Ci sarebbero da risolvere problematiche legate al rifacimento dei protocolli a cinque codici e alla conseguente formazione del personale medico-infermieristico, oltre che alla definizione delle responsabilità. Ci vorrebbe poi un'adeguata informazione al cittadino, che il codice rosso lo capisce meglio". "Il Pronto Soccorso - conclude - con 20-25 milioni di prestazioni ogni anno in Italia, non è nemico del cittadino ma alleato. Il codice non è una cosa punitiva e il Triage è uno strumento organizzativo. Vorrei verificarlo sul campo, ma purtroppo non credo che con la nuova organizzazione si ridurrebbero i tempi di attesa per i pazienti meno acuti, anche se me lo auguro".






( red / 05.06.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top