Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3428 - giovedì 26 luglio 2018

Sommario
- Ambiente, Bonaccini: primo confronto con il Ministro Costa
- Ambiente: Costa, al via tavolo Governo-Regioni
- Ambiente: i temi di confronto proposti al Ministro Costa
- Ripartiti 15 milioni di euro per danni all’agricoltura
- Bilancio: Conferenza delle Regioni incontra sottosegretario Garavaglia
- Porti: ripartito il fondo adeguamento per il 2017
- Il report della Conferenza Stato-Regioni del 26 luglio
- Il report della Conferenza Unificata del 26 luglio

+T -T
Ambiente, Bonaccini: primo confronto con il Ministro Costa

Spano: incontri periodici con le Regioni e un dossier di argomenti

(Regioni.it 3428 - 26/07/2018) “Oggi abbiamo incontrato per la prima volta il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa e abbiamo concordato un metodo di lavoro basato sul confronto costante fra il ministero e le istituzioni regionali”. Lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle province autonome, Stefano Bonaccini. “Un metodo che, come ho avuto modo di sottolineare al Ministro ha portato finora il sistema delle Regioni ad approvare all’unanimità, nel 95 per cento dei casi, i temi oggetto di confronto in Conferenza Stato-Regioni o in Conferenza Unificata, spesso superando le peculiarità geografiche e le appartenenze politiche. Tutto questo grazie proprio all’apporto di mediazione portata avanti dalla Commissione Ambiente della Conferenza delle Regioni. Il secondo tema che ho posto al Ministro è la necessità di uscire dalla logica dell’emergenza puntando su prevenzione e programmazione. Un tema che, se non vogliamo che sia solo uno slogan, ha necessità di un certo rispetto dei tempi. Il nostro – ha proseguito Bonaccini - è un Paese caratterizzato purtroppo dal dissesto idrogeologico e l’autunno è alle porte. Saranno quindi necessarie già nel prossimo futuro scelte cogenti, fondate sulla logica dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare. Interventi che non si dovranno basare su idealità astratte giacché esiste un tema legato al mercato e al lavoro a cui bisogna guardare per continuare ad uscire dalla crisi, sapendo che non esiste una decrescita felice. Infine ho ricordato al Ministro il problema legato alla struttura di missione “Italia Sicura”, in precedenza incardinata presso la Presidenza del Consiglio. Non voglio entrare nel merito di scelte organizzative che competono al Governo, ma ho voluto sottolineare al Ministro che attraverso quel meccanismo si è riusciti a far confluire in un unico iter competenze di diversi ministeri. Oggi siamo di fronte alla necessità di andare avanti sulla base di una programmazione decennale che deve poter contare sulla certezza delle risorse. C’è da questo punto di vista qualche segnale critico che riguarda l’edilizia scolastica, penso anche alla normativa antisismica, e il rischio idrogeologico. Ci sono dei trasferimenti - ha concluso Bonaccini - che riguardano questi comparti bloccati su cui occorre intervenire celermente”.
“È stato sicuramente un incontro positivo e costruttivo”. Ha aggiunto la Coordinatrice della Commissione Ambiente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Donatella Spano (Assessore della Regione Sardegna). “Il Ministro ha accettato volentieri l’idea di un programma di incontri periodici con gli assessori delle Regioni congiuntamente ai tavoli tematici coordinati dalle diverse direzioni del ministero e si è reso disponibile anche ad alcuni confronti bilaterali sul territorio su tematiche particolari.
Abbiamo già concordato per settembre, in Sardegna, - ha annunciato Donatella Spano - un incontro con la Commissione Ambiente della Conferenza delle Regioni.
Abbiamo peraltro consegnato al Ministro un dossier che credo rappresenterà l’agenda del confronto fra le Regioni e il ministero stesso. Sette i temi trattati: Rifiuti (istituzione Cabina di Regia, End of Waste, Utilizzo Fanghi in agricoltura, Amianto), Cambiamenti Climatici, Qualità dell’aria, Infrazioni comunitarie, Tutela e Difesa del suolo, Sistema Nazionale di Protezione Ambientale (SNPA) e attività di controllo e monitoraggio ambientale, Agenzia Italia Meteo. Un tema ulteriore nel confronto con il Ministro – ha concluso la Coordinatrice della Commissione Ambiente della Conferenza delle Regioni - è stato quello del nucleare”.
"Un incontro positivo, ma terrò alta l'attenzione". Così l'assessore all'ambiente Federica Fratoni Al centro del suo intervento, che aveva il compito di illustrare le tematiche su cui la Regione Toscana ha impostato la politica ambientale e i nodi più urgenti, Fratoni si è concentrata sulle tre priorità della Toscana sulle quali ha richiamato la particolare attenzione del Governo: i rifiuti con il pacchetto legato all'economia circolare e alla "end of waste", i fanghi da depurazione e il programma di interventi di difesa del suolo che prevedono il finanziamento da 1 miliardo di fondi CIPE. "E' stato un incontro positivo – ha ribadito Fratoni – perché il metodo che ci siamo dati è quello di fissare una cadenza sistematica per affrontare temi e questioni. Non nascondo la preoccupazione per lo smantellamento dell'unità di missione Italia Sicura, ho voluto pertanto ribadire il ruolo forte del commissario di governo, il presidente Enrico Rossi, come elemento da garantire per dare un'oggettiva accelerazione alle opere di messa in sicurezza. Si apre un percorso che intendo orientato alla massima collaborazione e rispetto nel quale però terrò alta l'attenzione sul mantenimento degli impegni per dare le risposte che i cittadini toscani meritano di avere".
L'Assessore all'Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo  ha in particolare ha segnalato l'emergenza fanghi da depurazione che, dopo la sentenza del Tar Lombardia che annulla parte di una delibera regionale, sta rischiando di bloccare la depurazione delle acque su tutto il territorio. Le Regioni hanno sollecitato l'immediata emanazione di un decreto ministeriale che e' gia' stato oggetto di condivisione da parte dei rappresentati presenti al tavolo, che è al momento l'unico provvedimento in grado di risolvere la criticità che si è venuta a creare. "E' stato un incontro positivo che dara' avvio ad un percorso di dialogo stabile con il ministero sui temi piu' urgenti" ha sottolineato Cattaneo al termine dell'incontro. Successivamente, in un confronto dedicato e distinto, il Ministro ha incontrato le Regioni del Bacino Padano per affrontare il tema delle misure per il miglioramento della qualità dell'aria.
Al Molise servono interventi concreti, dalla salvaguardia del territorio dipende la sopravvivenza delle nostre aziende e della nostra economia". L'assessore regionale all'Ambiente, Nicola Cavaliere, ha chiesto al ministro Sergio Costa di mettere in campo iniziative a sostegno del territorio ricordando che secondo gli ultimi dati Ispra il Molise è tra le regioni con il 100% di comuni a rischio dissesto idrogeologico. Nel corso dell'incontro con gli assessori regionali, l'esponente dell'Esecutivo molisano ha anche sollecitato un intervento in merito all'impianto di compostaggio a trattamento dei rifiuti di Sassinoro (Benevento), "praticamente al centro del futuro Parco nazionale del Matese, che ha un devastante impatto dal punto di vista ambientale e turistico e pone seri interrogativi in termini di tutela della salute". A tal riguardo, l'assessore ha invitato il ministro a convocare un vertice, coinvolgendo le Regioni Molise e Campania, per trovare in tempi rapidi una soluzione. Sempre in riferimento alle problematiche che toccano anche il Molise, ha poi chiesto di apportare modifiche alla legge 157/92 sul controllo della fauna selvatica, "per porre un rimedio alla grave emergenza inerente i danni ai raccolti".
 


( red / 26.07.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top