Regioni.it

n. 3429 - venerdì 27 luglio 2018

Sommario

+T -T
Cassa Ammende-Regioni: Accordo per inclusione sociale detenuti

(Regioni.it 3429 - 27/07/2018) Via libera dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ad un ”Accordo quadro” con la Cassa delle Ammende per una programmazione condivisa degli interventi per l’inclusione sociale delle persone sottoposte a misure dell’Autorità Giudiziaria restrittive o limitative della libertà personale.
“L’Accordo – spiegano il Segretario Generale della Cassa delle Ammende, Sonia Specchia, e il Segretario Generale Marina Principe - ha l’obiettivo di rafforzare le “politiche di inclusione”, mettendo “a sistema le risorse” destinate all’inserimento sociale, formativo e lavorativo delle persone sottoposte a misure dell’Autorità Giudiziaria restrittive o limitative della libertà personale”.
Un’azione quella prevista dall'accordo (sottoscritto dal Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini e dal presindete della Cassa delle Ammende, Gherardo Colombo), che si dovrà sviluppare attraverso:
a) programmi di reinserimento di detenuti, di internati, di persone in misura alternativa alla detenzione o soggette a sanzioni di comunità, consistenti nell'attivazione di percorsi di inclusione lavorativa e di formazione, anche comprensivi di eventuali compensi a favore dei soggetti che li intraprendono, e finalizzati all'acquisizione di conoscenze teoriche e pratiche di attività lavorative che possano essere utilizzate nel mercato del lavoro;
b) programmi di assistenza ai detenuti, agli internati o alle persone in misura alternativa alla detenzione o soggette a sanzioni di comunità e alle loro famiglie, contenenti, in particolare, iniziative educative, culturali e ricreative, nonché di recupero dei soggetti tossicodipendenti o assuntori abituali di sostanze stupefacenti o psicotrope o alcoliche, di integrazione degli stranieri sottoposti ad esecuzione penale, di cura ed assistenza sanitaria.
A questo scopo è istituita un’apposita “cabina di regia e di coordinamento nazionale” tra le Regioni e la “Cassa delle Ammende” per una specifica progettazione di livello territoriale e regionale. Tale organismo sarà composto da rappresentanti designati dalla Cassa e dalle Regioni e dovrà:
- garantire il flusso informativo sul tema per consolidare un processo di condivisione dei reciproci programmi di attività;
- monitorare le azioni progettuali territoriali e regionali poste in essere con risorse congiunte;
- individuare e diffondere le buone prassi nel settore;
- promuovere, sui singoli territori e a livello interregionale, reti e servizi per l’inserimento socio-lavorativo rivolti alle persone in esecuzione penale;
. ricavare dalle esperienze realizzate indicazioni per impostare in futuro nuovi interventi;
- definire e realizzare azioni di cooperazione per azioni e servizi comuni;
- individuare i criteri generali per la valutazione delle proposte progettuali a livello territoriale.
Con l’adesione al presente Accordo la Cassa delle Ammende e le Regioni che lo recepiscono si impegnano a:
-promuovere una strategia integrata di interventi per migliorare l’efficienza e l’efficacia dei servizi di inclusione socio-lavorativa delle persone in esecuzione penale.
-promuovere un sistema di servizi territorialmente omogeneo ed individuare modelli organizzativi sostenibili ed eventualmente esportabili.
- avviare interventi per l’inclusione socio-lavorativa dei soggetti in esecuzione penale in coerenza con gli obiettivi programmatici stabiliti congiuntamente in attuazione dei rispettivi Statuti.
Quanto agli aspetti finanziari la realizzazione degli interventi sarà sostenuta dalla Cassa delle Ammende e dalle Regioni o Province autonome, compatibilmente con le rispettive disponibilità finanziarie e secondo accordi operativi.



( red / 27.07.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.062s