Regioni.it

n. 3446 - giovedì 6 settembre 2018

Sommario

+T -T
Disabilità: Bonaccini ripartito il fondo "dopo di noi"

"Si recuperino le risorse mancanti e divengano strutturali superando la scadenza annuale, fonte di incertezza"

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018)  “Le Regioni danno l’intesa in Conferenza Unificata al riparto delle risorse del Fondo per l'assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare per l'anno 2018”, lo ha annunciato Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
“Si tratta di un fondo che sostiene soggetti tra i più deboli della popolazione – spiega Bonaccini - e li aiuta nei percorsi sociali e assistenziali.  Va comunque detto che questo fondo è stato decurtato di 5 milioni, passando da uno stanziamento previsto nel 2016 pari a 56,1 milioni di euro a quello del 2018 ridotto a 51,1 milioni.  
Per questo motivo- conclude Bonaccini -  la Conferenza delle Regioni, pur dando l’intesa, raccomanda al Governo che si recuperino le risorse mancanti e che queste divengano strutturali superando la scadenza annuale, fonte di incertezza”.
La quota attribuita a ciascuna Regione del Fondo - per l'assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare per l'anno 2018 – è calcolata in base al numero della popolazione regionale nella fascia di età 18-64 anni, secondo i dati ISTAT sulla popolazione residente.

Regioni

Risorse ()

Abruzzo

1.124.200,00

Basilicata

511.000,00

Calabria

1.737.400,00

Campania

5.161.100,00

Emilia-Romagna

3.730.300,00

+T -T
Ponte Morandi: Toti, la discussione non rallenti la ricostruzione

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) La Conferenza delle Regioni del 6 settembre si è aperta con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del crollo di ponte  Morandi.
Poi si è entrati subito nel vivo del tema. Il Presidente della Liguria Giovanni Toti, ha infatti reso una informativa sulla situazione che si è determinata il seguito al crollo del ponte Morandi a Genova: "una semplice ricostruzione di quanto avvenuto" per mettere "al passo la Conferenza delle Regioni su quanto stiamo facendo, sia come commissario per l'emergenza sia come presidenza della Regione Liguria, i canali di collaborazione aperti con il governo; segnaleremo alcune criticità del nostro sistema di gestione dell'emergenza che le Regioni conoscono benissimo e che stiamo affrontando con il presidente Conte e con il capo della protezione civile Borrelli, prima tra tutte il codice degli appalti che resta un problema già in ordinaria amministrazione, diventa un problema serio ...

+T -T
Protezione Civile: Nicotra, condivisa con Regioni modifica codice appalti

La proposta nel confronto a Roma nella sede della Conferenza delle Regioni in via Parigi

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) La Protezione Civile propone una riforma del codice degli appalti per quanto riguarda la disciplina delle emergenze: ne ha parlato la dirigente del servizio legislativo della Protezione Civile, Antonella Nicotra, nell'incontro che si è tenuto a Roma il 6 settembre nella sede della Conferenza delle Regioni.
Si tratta di una proposta che è stata condivisa con le Regioni, l'Anci e la comunità scientifica: "Abbiamo voluto coinvolgere - ha spiegato Nicotra - tutti i soggetti che a vario modo vengono interessati da eventi calamitosi. E' una disciplina che nasce da esigenze concrete e da disposizioni di tipo emergenziale, per fornire risposte immediate che possono consentire di intervenire subito. Per il ponte di Genova abbiamo adottato un'ordinanza con quattro pagine di deroghe: non deve succedere più, bisogna poter intervenire subito".

Dal canale youtube di "Regioni.it":
- Nicotra (Prot. Civile): bisogna intervenire subito nelle ...

+T -T
Fondi riqualificazione periferie: preoccupazione delle Regioni

Post di Stefano Bonaccini

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) "In Conferenza unificata Stato-Regioni-Enti locali ho espresso la preoccupazione che, con l'intervento previsto nel decreto milleproroghe, vadano perduti 1,6 miliardi destinati al recupero delle periferie delle città", ha scritto il Presidente della Conferenza delle Regioni e Presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. "Come Regioni siamo al fianco dei sindaci: lo Stato non può tradire gli accordi sottoscritti e azzerare i tanti contratti già perfezionati. Bloccare gli interventi è non solo un errore politico, ma anche uno strappo istituzionale e un atto illegittimo. ...Si è detto che il problema è il mancato coinvolgimento delle Regioni, come previsto dalla sentenza della Consulta? Bene, le Regioni pensano che il recupero delle periferie sia una priorità. E che bloccare il recupero delle parti più degradate delle nostre città rappresenti un danno alle comunità. C'è peraltro - ...

+T -T
Edilizia scolastica, accordo Stato-Regioni, ma risorse insufficienti

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) "Abbiamo espresso parere favorevole,  positivo, e abbiamo chiesto e ottenuto che entro due settimane venga  convocato l'osservatorio sull''edilizia scolastica per fare un  ragionamento a tutto campo. Abbiamo posto il tema delle risorse perché le risorse previste per il triennio non sono sufficienti per il lavoro che c''è da fare però il ministro ha dato disponibilità a ragionare
anche su una eventuale maggiore disponibilità di risorse", lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, al  termine della Conferenza Unificata, sull'accordo per l'edilizia  scolastica.
"Noi non abbiamo voluto indicare una quantità di risorse per non  sembrare indisponibili al confronto e anzi dovremo insieme fare una  valutazione - ha concluso - E'' chiaro che si possono fare le migliori  norme e intese ma poi servono le risorse per gli investimenti  strutturali e ...

+T -T
Rinviata nomina presidente Aifa

Bonaccini: è una designazione particolarmente importante

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) Nel corso della Conferenza delle Regioni del 6 settembre è stato affrontato anche il tema della designazione del presidente dell’Aifa, l’agenzia nazionale del farmaco. Punto all’ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni. In tale sede le regioni hanno chiesto di rinviare la discussione sul tema, inserito all’ultimo momento, in quanto non c’è stato il tempo di discuterlo all’interno delle Commissioni e di seguire così la normale procedura.
Il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, ha quindi chiesto al Governo di rinviare “le decisioni riguardanti la nomina del nuovo presidente generale dell'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco”.
Bonaccini ha anche precisato che “è vero che le Regioni danno solo un parere, ma è una nomina particolarmente importante. Siamo disposti a convocare una Conferenza straordinaria il 13 settembre per discuterne”.
Resta ancora da decidere anche la designazione del componente della Conferenza delle Regioni in Cassa depositi e prestiti: “ci sono diverse candidature - spiega Bonaccini - se possibile, cercheremo di convergere su un unico nome".

Dal canale youtube di Regioni.it:
- Bonaccini (Regioni): Aifa, sul nominativo chiederemo il rinvio del punto per approfondimenti 
- Bonaccini (Regioni): Cassa Depositi e Prestiti, troveremo condivisione sul nome 

+T -T
Vaccini: Bonaccini, "mi pare un balletto surreale"

Marini: scarica "sui dirigenti delle scuole un lavoro burocratico ed una responsabilità di carattere medico che non spetta certo a loro

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) "Mi pare un balletto un po' surreale.." Così il presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini, ha commentato, a margine della Conferenza delle Regioni del 6 settembre , la notizia della presentazione di un nuovo emendamento dei relatori che consente alle famiglie di presentare autocertificazioni anche per l'anno in corso fino al 10 marzo. "Ieri avevo parlato di vittoria del buonsenso e della scienza ma il quadro cambia di ora in ora...".
Molto critica anche la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini. "E' davvero sconcertante il comportamento dei parlamentari della maggioranza di Governo che stanno contribuendo a generare ulteriore caos sul delicatissimo tema dell'obbligo vaccinale per le iscrizioni scolastiche". Secondo Marini si scarica "sui dirigenti delle scuole un lavoro burocratico ed una responsabilità di carattere medico che non spetta certo a loro, sottraendogli tempo e risorse verso compiti ...

+T -T
Toma: stiamo aspettando lo stato di emergenza per il Molise

Decisione attesa dopo il terremoto di Ferragosto

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018)  "La proposta per una riforma del Codice degli appalti nella parte che riguarda le emergenze è stata ben illustrata oggi dalla dirigente del servizio legislativo della Protezione Civile, Antonella Nicotra. Con il capo della Protezione civile Borrelli ci siamo già confrontati giorni fa su questa proposta di modifica che io trovo necessaria e appropriata". Lo ha detto il presidente della Regione Molise, Donato Toma, al termine della seduta odierna della Conferenza delle Regioni.
"Stiamo aspettando lo stato di emergenza per il Molise dopo il terremoto di 15 giorni fa - ha aggiunto Toma - non ci sono state vittime ma forti danni. Ci auguriamo che il Consiglio dei ministri deliberi lo stato di emergenza e consenta di attingere ai finanziamenti nazionali".

dal canale youtube di Regioni.it:
- Toma (Molise): Codice appalti pubblici, una modifica importante
- Toma (Molise): ci auguriamo che il Governo deliberi lo stato di emergenza


Terremoto Molise: presidente, ci auguriamo stato ...

+T -T
Consiglio dei ministri del 3 settembre su leggi regionali

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) Il Consiglio dei ministri del 3 settembre 2018 ha esaminato alcune leggi regionali e ha deliberato di impugnare:
- la legge della Regione Marche n. 22 del 28/06/2018, recante “Modifica alla legge regionale 12 ottobre 2009, n. 24 “Disciplina regionale in materia di gestione integrata dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati”, in quanto alcune norme eccedono dalle competenze regionali e si pongono in contrasto con la competenza esclusiva statale in materia ambientale (art. 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione), cui fa capo la disciplina dei rifiuti, che, per costante giurisprudenza costituzionale, riserva allo Stato il potere di fissare livelli di tutela uniformi sull’intero territorio nazionale;
- la legge della Regione Puglia n. 28 del 29/06/2018, recante “Norme in materia di prevenzione, contenimento ed indennizzo dei danni da fauna selvatica. Disposizioni in materia di smaltimento degli animali da allevamento oggetto ...

+T -T
Ponte Morandi: il dibattito del 4 settembre sul decreto

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) "Il Governo sta predisponendo un provvedimento d'urgenza", un decreto legge "per Genova e per le infrastrutture, in grado di soddisfare al meglio le esigenze di una comunità duramente colpita. Si tratta di tutelare in primo luogo le persone e le imprese danneggiate". Ad affermarlo è il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli in Aula della Camera durante le Comunicazioni sul crollo del ponte Morandi. Per quanto riguarda Genova, aggiunge, "il Governo metterà in campo forme di aiuto in ordine alle rate dei mutui che molte famiglie sono costrette a pagare su immobili che non possono più abitare. Inoltre, aiuterà le imprese, ricadenti nell''area del crollo del ponte, a riprendere i cicli produttivi, prevedendo forme di agevolazione fiscale o incentivi alla temporanea delocalizzazione. Attenzione sarà rivolta anche alle imprese dell'indotto, seppur ubicate esternamente all'area danneggiata, che ...

+T -T
Vendemmia: i dati di Ismea e Unione italiani vini

+ 3,7% l'export negli Stati Uniti

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) Con la vendemmia, arriva per l'Italia anche il record storico delle esportazioni di vino "made in Italy". L'export del settore registra un aumento del 4% rispetto allo scorso anno. il dato emerge da un'analisi della Coldiretti su dati Istat relativi  ai primi cinque mesi del 2018, in occasione della presentazione delle previsioni vendemmiali 2018 di Ismea e Unione italiana vini con il  ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio.
L'Italia dunque si conferma primo produttore al mondo di vino e resta sul trono anche quest'anno grazie a una "buona vendemmia che permetterà al settore vitivinicolo nazionale di riprendersi dopo un anno difficile. La produzione lungo lo Stivale è stimata in 49 milioni di ettolitri, con un incremento del 15% rispetto ai 42,5 milioni dello scorso anno, che riavvicina l'Italia alle medie pre-2017", l'annata più scarsa del decennio.
Le previsioni vendemmiali 2018 ( vedi anche i dati della Cia e quelli di Assoenologi, su "Regioni.it" del 29 agosto e del 3 settembre) presentate dall'Osservatorio del Vino di Ismea e Unione Italiana Vini (Uiv) al ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo,  evidenziano "una crescita produttiva rilevante che delinea un quadro nel complesso positivo seppur con qualche criticità, in particolare al Sud, influenzato da un'estate segnata dalla piovosità consistente che ha messo in ...

+T -T
Dissesto suolo: da ministero Ambiente finanziamenti a 4 regioni

Interessate Campania, Lazio, Sicilia e Umbria

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) Il ministero dell’Ambiente dà il via libera al finanziamento di opere di riqualificazione di territori interessati dal dissesto idrogeologico del suolo. Sono 4 le regioni interessate: Campania, Lazio, Sicilia e Umbria. Lo stanziamento è di circa 20 milioni e avviene attraverso un nuovo stralcio del fondo di rotazione per la progettazione di interventi contro il dissesto idrogeologico
I presidenti delle quattro regioni sono anche Commissari di Governo per portare avanti queste opere per oltre 660 milioni sul territorio.
In Campania sono finanziate 54 progettazioni per oltre 12 milioni di euro, in grado di attivare opere per circa 365 milioni di euro: dalla progettazione dell'intervento di mitigazione del rischio idrogeologico della foce del Volturno e del Litorale Domizio (Caserta) con 434mila euro - opera da 35 milioni di euro complessivi - ad altri 256mila euro destinati alla progettazione del risanamento idrogeologico del Comune di Volturara ...

+T -T
L'ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni del 6 settembre

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) La Conferenza Stato Regioni è convocata per giovedì 6 settembre 2018, alle ore 15.00 presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, per esaminare il seguente ordine del giorno:
1. Parere, ai sensi dell'articolo 1, commi 469 e 4 70, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, sullo schema di decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, concernente il monitoraggio e la certificazione del rispetto degli obiettivi del pareggio dei saldi di bilancio delle Regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano per l'anno 2018. (ECONOMIA E FINANZE)
Codice sito 4.6/2018/43 - Servizio riforme istituzionali, finanza pubblica e rapporti internazionali
2. Intesa, ai sensi dell'articolo 4-bis, del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, sullo schema di decreto del Ministro della salute di istituzione dell'Anagrafe nazionale vaccini. (SALUTE)
Codice sito 4.10/2018/68 - ...

+T -T
Lotta al caporalato: tavolo di coordinamento, riunione con Di Maio

(Regioni.it 3446 - 06/09/2018) La piaga del "caporalato" caratterizza purtroppo l'agricoltura di molte Regioni. Contro questa odiosa forma di sfruttamento si sono tenuti recentemnete due confronti tra le istituzioni regionale da una parte e il governo dall'altra  nell’ambito del tavolo operativo per la definizione di una nuova strategia di contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo in agricoltura. La riunione che si è tenuta nella prefettura di Foggia il 3 settembre ha visto la partecipazione del Vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio.
E' stata "Una giornata utilissima di lavoro - ha detto Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, al termine della riunione, durata quattro ore - una scelta giusta quella del Ministro Di Maio di convocare a Foggia il vertice sul caporalato, non perché il fenomeno sia solo foggiano, ma perché questo è uno dei luoghi dove l'esperienza è più avanti e possiamo in questo modo ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.094s