Regioni.it

n. 3471 - giovedì 11 ottobre 2018

Sommario

La decisione del Cio del 9 ottobre

+T -T
Olimpiadi 2026: la candidatura di Milano-Cortina

I commenti di Fontana e Zaia

(Regioni.it 3471 - 11/10/2018) Il 9 ottobre il Cio (Comitato intrenazionale olimpico), nel corso della 133° sessione  a Buenos Aires, ha indicato le tre candidature ufficiali per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026: si tratta di Milano-Cortina (Italia), Calgar (Canada) e Stoccolma (Svezia).
Nel corso della sessione del Comitato è stato anche approvato lo spostamento della prossima sessione - quella che che assegnerà le olimpiadi invernali 2026 - in un primo tempo fissata a Milano per settembre 2019, a Losanna nel mese di giugno 2019, in coincidenza con l'inaugurazione della nuova sede del Cio.
"La candidatura di Milano e Cortina è ufficiale. Sono davvero soddisfatto. Ora al lavoro!", questo il primo commento del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sui social network alla notizia dell'ufficializzazione della candidatura di Milano e Cortina. Ora, ha aggiunto Fontana "Uniamo le forze per centrare un obiettivo importantissimo non solo per la Lombardia e il Veneto - ha proseguito il presidente della Lombardia - ma per tutta Italia".
L'11 ottobre parteza in quarta per la promozione della candidatura. Il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha infatti incontrato, a Mosca, il governatore della Regione di Mosca, Andrei Vorobyev. "Possiamo dire che oggi è iniziato il percorso internazionale mirato a far comprendere la bontà e l'alto livello qualitativo della nostra candidatura alle Olimpiadi invernali del 2026. A lui e agli altri rappresentanti istituzionali russi - ha aggiunto Fontana - ho spiegato i punti cardine della nostra proposta evidenziando come Milano, la Valtellina e Cortina e in generale la Lombardia e il Veneto siano il territorio ideale per questo evento". Secondo il presidente lombardo "il modello da applicare, per le relazioni internazionali è quello utilizzato da Letizia Moratti per la candidatura a Expo 2015", che ha visto "un grande impegno in prima persona di tutti i rappresentanti istituzionali e di tutti coloro che possono dare un contributo al raggiungimento dell'obiettivo".
Entusiasta anche il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: “Si sta scrivendo una pagina di storia.  Siamo nella short list: è una svolta strepitosa ed emozionante per un’Olimpiade che diventerà endemica per tutta la montagna veneta, non solo per Cortina, le cui ricadute positive avrebbero effetti per decenni”. Calgary e Stoccolma, ha aggiunto Zaia, sono “Avversari difficili, rispettabili, ma non insuperabili, motivo per cui da oggi a settembre 2019, quando sarà decisa l’assegnazione, non dobbiamo sprecare un minuto, lavorare con energia e concentrazione, facendo squadra per centrare l’obbiettivo, costruendo un dossier sempre più dettagliato e raffinato, tessendo relazioni positive e dando ai tecnici del Cio la totale collaborazione per le loro visite alle strutture. Crediamo con forza al tandem con Milano – prosegue Zaia – e nella capacità della candidatura di valorizzare le nostre Dolomiti e il complesso montano in generale e ce la metteremo tutta con la convinzione che avemmo quando ci presentammo: che i sogni camminano con le gambe degli uomini e che solo i pessimisti non fanno fortuna. A nome di tutto il Veneto e delle nostre genti di montagna – conclude il Presidente – ringrazio il Presidente Malagò e tutto il Coni che hanno sostenuto e condiviso questo viaggio assieme, e il Governo che non ha fatto mancare il suo endorsement. Ora andiamo avanti per conquistare questa grande occasione che la storia ci ha servito”.


[Veneto] OLIMPIADI INVERNALI 2026. UFFICIALE MILANO-CORTINA NELLA SHORT LIST CIO CON CALGARY E STOCCOLMA.


( red / 11.10.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s