Regioni.it

n. 3471 - giovedì 11 ottobre 2018

Sommario

+T -T
Sanità: Grillo su mobilità, contratto medici e risorse Ssn

(Regioni.it 3471 - 11/10/2018) Sulla mobilità sanitaria c'è bisogno di una maggiore solidarietà tra le Regioni. Lo ha affermato il ministro della Salute Giulia Grillo in un'intervista a SkyTg24. "La mobilità sanitaria è un aspetto importante ma anche molto grave ed è paradossale - ha sottolineato Grillo - perchè sposta le risorse economiche delle regioni già devastate dal punto di vista sanitario verso regioni che invece hanno bilanci floridi, allora bisogna trovare una compensazione perchè parliamo di centinaia di milioni di euro che le regioni pagano per pagare le cure ai cittadini che si spostano. Bisogna necessariamente compensare questo spostamento di danaro con un aumento di servizi da parte delle regioni deboli, altrimenti è un cane che si morde la coda, queste regioni saranno sempre più deboli a favore di regioni forti".
"C'è un tema fondamentale di solidarietà nazionale su questo - ha aggiunto il ministro -, nel momento in cui c'è una forte discussione sulle autonomie io mi permetto di sottolineare che essere una nazione significa essere solidali da nord a sud, il che non vuol dire naturalmente alimentare o avallare sprechi, ma significa capire che ci sono regioni con difficoltà oggettive storiche e che per questo i cittadini non devono essere abbandonati e devono poter uscire da una situazione paradossale, capite bene cosa significa doversi spostare con costi enormi, e non tutti lo possono fare. Su questo c'è il mio impegno, non è semplice perchè purtroppo la solidarietà non sempre la troviamo quando si tratta di spostamenti di cifre da una regione all'altra, io mi impegno al massimo e mi aspetto la collaborazione di tutti".
Quanto ai cotratti della sanità "I medici protestano per un contratto fatto con un governo dimissionario - ha ricordato Grillo - stipulato nel mese di aprile con un governo che sarebbe stato dimissionario di lì a breve, e che non aveva le coperture. Adesso noi stiamo cercando naturalmente di trovarle, ma dobbiamo anche dire che era prevedibile che un contratto senza coperture avrebbe avuto problemi. Questo non toglie l'impegno a trovare risorse per chiudere il capitolo del contratto".
Rispetto ai fondi per il servizio sanitario il ministro Grillo continua ad usare toni tranquillizanti: "Le cifre sulla sanità non caleranno. La mia ambizione - ha aggiunto -  è di aumentarle pur essendo consapevole che non possiamo fare subito tutto quello e' previsto nel contratto (di governo, ndr)".
"La linea sul Def rimane espansiva e conferma i punti del programma. Ci saranno tagli sulle spese inutili e improduttive nella legge di bilancio: tagli sulle spese per gli armamenti, ma anche interventi sulle pensioni d'oro e sulle auto blu", ha spiegato il ministro."Nel nostro contratto di governo non ci sono temi che riguardano la revisione della legge sull'aborto. Poi ogni ministro, al di fuori del governo, può avere le sue idee, ma non trovano applicazioni. Quindi tranquillizzo i cittadini: quello che non è scritto nel contratto di governo  non è oggetto di attività legislativa, né parlamentare, né di governo", conclude il ministro Giulia Grillo.


( red / 11.10.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s