Regioni.it

n. 3471 - giovedì 11 ottobre 2018

Sommario

+T -T
Turismo: al TTG Travel Experience riconoscimenti alle Regioni

(Regioni.it 3471 - 11/10/2018) La Sicilia è la Regione italiana più amata dai turisti stranieri nel 2018. L’importante riconoscimento è arrivato dal Ttg Travel Experience (vedi anche "Regioni.it" del 10 ottobre) - manifestazione di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo - in corso a Rimini, dove l’Isola ha un proprio stand allestito dall’assessorato regionale al Turismo. Il riconoscimento, assegnato nell’ambito della terza edizione di ‘Italia Destinazione Digitale’, è legato ai risultati di ricerche che si basano su dati raccolti in tempo reale dal web, su oltre tredici milioni di recensioni analizzate. Per il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, "E’ la conferma che le politiche messe in campo dal nostro governo in materia di turismo si stanno rivelando vincenti. Anche i dati trimestrali di Bankitalia, relativi ai visitatori stranieri, confermano un trend in forte crescita, rispetto allo scorso anno. Un’analisi che testimonia come il brand Sicilia sia quanto mai appetibile nel panorama turistico internazionale".
"La terza edizione del Premio Italia Destinazione Digitale ha visto attribuire oggi all’Umbria, al Ttg Travel Experience di Rimini, un primo premio e due secondi premi: innanzitutto l’’Oscar’ quale regione percepita come più autentica ed inoltre siamo sul podio, al secondo posto, come regione più accessibile, dopo il Trentino Alto Adige, e come regione con la migliore reputazione sul web. Premi che sono motivo di grande soddisfazione e che si sposano perfettamente con la politica di promozione turistica che la Regione sta portando avanti”. A sottolinearlo è il vicepresidente della Giunta regionale e assessore al Turismo Fabio Paparelli che, presente al Ttg Travel Experience di Rimini, ha voluto sottolineare  i successi dell’Umbria nel premio più ambito dalle Regioni italiane, quale Italia Destinazione Digitale, organizzato da Travel Appeal, la startup specializzata in data science e intelligenza artificiale al servizio dell’industria del turismo.  “La terza edizione del Premio Italia Destinazione Digitale – rileva Paparelli – è stata realizzata analizzando oltre 13 milioni di recensioni apparse sui canali social più diffusi e utilizzati. Aver ottenuto il primo premio come regione più autentica, così come gli altri due riconoscimenti, ci dà grande conforto. Ha evidentemente colto nel segno - rimarca - la nostra campagna di promozione ben riassunta nello slogan ‘Umbria, emozione unica’ incentrata sull’autenticità e l’originalità di una vacanza nella nostra regione, sull’offerta di un turismo esperenziale”. “Ci confortano e inorgogliscono i premi ricevuti così come allo stesso tempo – aggiunge il vicepresidente della Regione - ci confortano gli ultimi dati sul movimento turistico, con performance importanti.  Siamo infatti tornati ai livelli del 2016, quando prima del sisma che ha colpito parte della regione si registrava un boom del turismo e già abbiamo superato i livelli del 2015”. “Un andamento positivo messo in evidenza anche dalla valutazione del sito di viaggi web Expedia – prosegue Paparelli – che ha recentemente inserito l’Umbria fra le prime tre regioni italiane con il maggior ‘appeal’ fra i turisti che si avvalgono dei canali digitali per la scelta della meta ideale. E a confermare che la strada intrapresa dalla Regione è quella giusta è anche lo straordinario numero di accessi e il grande interesse per il nostro portale di promocommercializzazione  (Umbriatourism.it). Insomma "L’Umbria non tradisce le aspettative di quanti scelgono di conoscerla da vicino”.
Buone notizie anche per la Basilicata. Matera si prepara infatti a festeggiare il suo anno da regina delle Capitali europee della cultura anche con un importante riconoscimento che arriva dal mondo digitale, ormai vero faro del mondo del turismo. La regione Basilicata ha vinto l'Oscar come regione con la migliore reputazione. La regione più recensita è l'Emilia-Romagna, la miglior regione per accessibilità il Trentino, quella più amata dai turisti stranieri è la  Sicilia. L'Abruzzo vince il riconoscimento per regione più accogliente, la Liguria quello miglior regione per servizi tecnologici. L'Umbria infine quello di regione percepita come "più autentica".
Le Marche al Ttg ha presentatoun'offerta turistica all’insegna delle bike, degli appassionati delle moto, del turismo industriale e della valorizzazione delle botteghe artigiane. Con uno sguardo su Leopardi e sulle nuove esperienze per vivere lo Sferisterio. “Un ventaglio di opportunità per visitare e conoscere le Marche - sottolinea l’assessore al Turismo, Moreno Pieroni - Un’occasione unica, spesso originale, di scoprire quella che giustamente viene definita una regione al plurale, non solo per il nome ma, soprattutto, per quanto sa raccontare. Vogliamo incuriosire il turista attento, proponendo diversi motivi per soggiornare nelle Marche”. Un nuovo format per visitare le Marche è rappresentato, poi, da “Visit Industry Marche”: pacchetti turistici proposti attorno a parole chiavi del manifatturiero marchigiano, con visite alle imprese di eccellenza e itinerari tematici. Le Marche punteranno anche sul mondo delle due ruote, con il cluster bike che partirà nel 2019, rivolto allo sportivo appassionato di bicicletta e all’escursionista che predilige una mobilità dolce per scoprire il territorio. Con un occhio puntato sul settore motoristico, dove è nata l’Associazione terra di piloti e motori. Sostenuta dalla Regione, sta portando avanti un progetto calibrato alle esigenze di questi appassionati per indirizzare nuovi flussi turistici verso le Marche.
 


( red / 11.10.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.062s