Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3489 - giovedì 8 novembre 2018

Sommario
- Bonaccini: con Costa incontro proficuo e costruttivo
- Costa assicura, 6,5 miliardi e un tavolo per velocizzare iter
- Incontro Costa-Regioni: Spano, dissesto idrogeologico è priorità
- Incontro Costa-Regioni: Marini, proposte sull'uso delle risorse in corso
- Incontro Costa-Regioni: Toma, mantenere ciò che funziona e più risorse
- Incontro Costa-Regioni: Oliverio, fondo per manutenzione straordinaria
- Incontro Costa-Regioni: Kompatscher, i danni in Alto-Adige
- A22: verso accordo Governo-Regioni su futura gestione
- Sicilia a Vienna per promuovere l’enogastronomia
- Fugatti: la Conferenza delle Regioni come luogo di dibattito e sintesi
- Report Conferenza Unificata dell'8 novembre
- Report Conferenza Stato-Regioni dell' 8 novembre

+T -T
Costa assicura, 6,5 miliardi e un tavolo per velocizzare iter

Confronto con le Regioni nella loro sede di via Parigi 11

(Regioni.it 3489 - 08/11/2018) Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha incontrato l'8 novembre a Roma, i Presidenti delle Regioni e delle Province autonome. Il confronto che ha avuto luogo nella sede della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, in via Parigi 11, ha riguardato le misure necessarie per far fronte al dissesto idrogeologico, anche a seguito dei recenti tragici eventi calamitosi.
“È iniziata la fase operativa del ‘Piano Marshall’ con le Regioni’ -  ha affermato Costa - Ho ritenuto importante incontrare i Governatori non solo per ribadire che abbiamo i fondi per contrastare il dissesto idrogeologico, oltre sei miliardi e mezzo a disposizione, ma anche per manifestare la volontà del Ministero dell’Ambiente di essere al loro fianco affinché queste risorse vengano spese subito e bene”.
Ammontano a oltre sei miliardi e mezzo (6.543,97 milioni di euro) le risorse per contrastare il dissesto idrogeologico: 3.110,87 milioni derivanti dal Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC); 3.482,600 milioni il totale delle risorse assegnate al Ministero a valere su stanziamenti pluriennali.
“Tutti i progetti in cantiere hanno copertura finanziaria, ma bisogna velocizzare la progettazione – ha spiegato Costa - Per questo abbiamo proposto un tavolo tecnico che partirà già lunedì prossimo, insieme con le Regioni, e garantendo loro il massimo sostegno”.
"Nel Consiglio dei Ministri sul tavolo del governo ci stanno gli stanziamenti  di Protezione Civile, dunque non i piani strutturali di investimento che abbiamo discusso con le Regioni, che sono pluriennali e che servono a fare prevenzione, per non arrivare alla Protezione Civile", ha spiegato il ministro  al termine della seduta della Conferenza delle Regioni. "Oggi si deve intervenire con i provvedimenti superurgenti di Protezione Civile - ha aggiunto - che non competono al ministero dell'Ambiente ma rispetto ai quali io mi associo agli altri ministeri". A chi gli domandava se il governo riconoscera' lo stato di emergenza alle Regioni che lo hanno richiesto dopo l'ondata di maltempo della scorsa settimana Costa ha replicato: "Oggi ci si vede per questo, anche perche' altrimenti non potresti dare i fondi della Protezione Civile".
Tornando poi all'oggetto del dibattito con le Regioni, Costa ha sottolineato che "Quello di oggi è stato un ottimo incontro, nel senso che abbiamo dialogato sul percorso necessario per procedere bene e velocemente. Da una parte abbiamo presentato in termini concreti il business plan, cioè quanti soldi ci sono in questo momento, che confermo sono poco piu' di 6,5 miliardi, ovviamente in diverse annualità.
Le Regioni hanno rappresentato la necessità di altre risorse (cfr. notizia precedente) che, ovviamente, investono tutto il governo. Però la cosa importante è esserci confrontati sulle risorse ma anche sulla modalita' di spesa" ed "Insieme abbiamo stabilito che da lunedì mattina - ha aggiunto - costituiremo un gruppo di lavoro misto di tecnici per velocizzare il sistema di gestione delle risorse, monitorare la loro spesa e fare in modo che ogni commissario straordinario - che corrisponde al presidente della Regione o della Provincia autonoma - possa poter cantierare più progetti possibili.  Questo gruppo di lavoro si occuperà di velocizzare l'iter - ha concluso il ministro - ma anche di cambi normativi".

Dal canale Youtube di Regioni.it:

Costa (Min. Ambiente): ottimo incontro con le Regioni per andare avanti bene e velocemente

Costa (Min. Ambiente): dissesto idrogeologico, abbiamo 6.5 miliardi per lavori concreti

Costa (Min. Ambiente): dissesto idrogeologico, i fondi saranno disponibili già dal 2019

Costa (Min. Ambiente): dissesto idrogeologico, fondi disponibili per piano di investimenti


[Ministero Ambiente] DISSESTO, MINISTRO COSTA A CONFERENZA REGIONI: OLTRE SEI MILIARDI RISORSE DISPONIBILI, DA LUNEDÌ TAVOLO CON REGIONI PER VELOCIZZARE PROGETTAZIONE 08.11.2018




( red / 08.11.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top