Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3497 - martedì 20 novembre 2018

Sommario
- Autostrade Genova: Toti, basta dibattiti sterili
- Immobili confiscati alle mafie: il quadro regione per regione
- Pigliaru: l'eccellenza Sardegna nella gestione dei rifiuti
- Fedriga: dopo Stati generali Montagna delega ad un assessore
- Foreste: l'infrastruttura verde d'Italia
- Rifiuti: Rossi e Zingaretti illustrano alcuni interventi
- Sardegna: si lavora ad intesa Stato-Regione su accantonamenti
- Conferenza Italia-Germania sull'innovazione

+T -T
Autostrade Genova: Toti, basta dibattiti sterili

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) Piuttosto che parlare di progetti alternativi, "sulla Gronda bisogna capire intanto chi la fa, chi la finanzia e quando cominciamo. C'era un progetto in fase definitiva finanziato da societa' Autostrade ma il contenzioso tra governo e Aspi evidentemente rallenta tutta questa pratica e credo la metta anche in forse. Ci dovremmo sedere a un tavolo ma, dopo aver perso tempo su tante cose per dieci anni, non vorrei ricominciare da capo un dibattito che la Gronda ha gia' vissuto e non ha portato benissimo a questa citta' visto che non abbiamo ancora la nuova infrastruttura". Lo dice il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, commentando l'ipotesi di riprendere in considerazione il tracciato della "Gronda bassa" per il raddoppio autostradale del nodo di Genova (un tracciato più breve, con meno gallerie, archiviato nel 2009 dalla giunta Vincenzi dopo il dibattito pubblico, che prevederebbe solo il raddoppio della A7 senza il bypass della ...

+T -T
Immobili confiscati alle mafie: il quadro regione per regione

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) Sono 14.874 gli immobili (appartamenti, ville, palazzi di pregio, autorimesse) confiscati alle mafie e che in base alla legge possono essere riutilizzati a fini sociali, assegnandoli ad associazioni, cooperative, Comuni, Province e Regioni per restituirli alla collettività.
I dati di questi beni sono raccolti sul portale 'Confiscati Bene 2.0', realizzato dall'Associazione Libera con la collaborazione di OnData e Fondazione Tim e presentato a Roma.
La piattaforma ha lo scopo di raccogliere e fornire open data completi, fruibili, aggiornati, tanto sul bene quanto sulla sua destinazione, in una sorta di "monitoraggio civico". Il portale censisce gli oltre 14mila immobili confiscati alle mafie e può essere un punto di riferimento importante per chi è interessato ad operare in questo contesto. Fornisce, infatti, anche indicazioni su bandi e avvisi pubblici per le assegnazioni e il racconto di best practice istituzionali.
Sfogliando le pagine del ...

+T -T
Pigliaru: l'eccellenza Sardegna nella gestione dei rifiuti

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) Nell’attuale dibattito sulla gestione dei rifiuti - afferma il presidente della regione Sardegna, Giuseppe Pigliaru - “ sembra che ci sia un Nord virtuoso e un Sud disastroso. Mai nessuno che citi il caso della Sardegna, un grande successo che merita di essere conosciuto da tutti in Italia”.
“Negli anni – spiega Pigliaru - la Sardegna ha costruito un sistema di gestione di rifiuti integrato che rende la nostra regione tra le più virtuose d'Italia, una vera eccellenza”.
In base ai dati Ispra del 2016 (vedi notiza di Regioni.it 3496: Ispra: Rapporti su rifiuti urbani e speciali ), rileva Pigliaru, "la Sardegna, con il 59,6% era al sesto posto tra le regioni italiane, dopo Veneto, Trentino Alto Adige, Lombardia, Friuli ed Emilia-Romagna - sottolinea Pigliaru - E nel 2017 stiamo migliorando ancora, siamo a circa il 63%. Poco più di dieci anni fa eravamo tra le regioni peggiori. Noi abbiamo ...

+T -T
Fedriga: dopo Stati generali Montagna delega ad un assessore

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) "Dopo gli Stati generali della Montagna la delega passerà ad un assessore perché voglio che ci sia qualcuno che si occupi con pieno impegno alla realizzazione del manifesto per l'area montana". Lo annuncia il presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, affermando che “il futuro della montagna deve essere deciso dalla montagna”.
Obiettivo degli Stati Generali della Montagna in Friuli Venezia Giulia è di giungere alla definizione del "manifesto della montagna" un documento programmatico che "dovrà essere composto da alcuni obiettivi fondamentali, pochi e concreti, da sviluppare nei prossimi cinque anni, per far ripartire la montagna individuando cosa bisogna fare in tema, ad esempio, di riassetto idrogeologico, investimenti industriali, turistici, lavoro, agricoltura, turismo”.
Sul sito della regione (www.regione.fvg.it) è presente un form da compilare per indicare le ...

I forum nazionale sulla bio economia forestale promosso da Legambiente

+T -T
Foreste: l'infrastruttura verde d'Italia

21 novembre: festa dell'albero

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) Le foreste italiane sono la più importante infrastruttura verde del Paese: interessano circa 11,8 milioni di ettari, pari al 39% del territorio nazionale, con una crescita costante (in media 800 mq di nuove foreste al minuto). La sola filiera legno genera l’1,6% del prodotto interno lordo, dando lavoro a circa 300mila persone escluso l’indotto. Una straordinaria ricchezza che è messa a dura prova non solo dall’assenza di una visione complessiva, dall’abbandono o da politiche di riforestazione sbagliate, ma anche e soprattutto dai circa 9200 incendi ogni anno, quasi sempre dolosi, che hanno danneggiato o distrutto più di 100mila ettari di territorio. O dai danni provocati da eventi meteorici o climatici estremi, come la tempesta “Vaia” che ha interessato le regioni italiane del nord-est alla fine dello scorso mese di ottobre e che secondo le prime stime ha provocato l’abbattimento di oltre otto milioni di metri cubi di legname, l’equivalente di quanto viene tagliato nell’arco di quattro anni. Delineare una nuova strategia per le foreste italiane, condivisa tra i soggetti pubblici, imprese, operatori, istituzioni, enti di ricerca e stakeholder che riconosca il ruolo multifunzionale di queste verdi è stato l’obiettivo del primo forum nazionale “La bio-economia delle foreste”, promosso da Legambiente a Roma presso il palazzo della Wegil.
Il forum apre ...

+T -T
Rifiuti: Rossi e Zingaretti illustrano alcuni interventi

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) “Chiediamo che ci sia un impegno per l'attuazione dell'economia circolare”, afferma il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, sostenendo il contributo delle aziende private in tal senso.
“Stiamo cercando – aggiunge Rossi - delle soluzioni in Toscana. Gli impianti per lo smaltimento dei rifiuti speciali non può costruirli il pubblico ma bisogna che siano costruiti dagli stessi imprenditori. Siamo disposti a dare tutte le risposte che devono essere date agli imprenditori che ci vengono a chiedere di costruire gli impianti".
L'obiettivo, rileva Rossi, è “di concludere entro la fine dell'anno degli accordi con gli imprenditori perché la possibilità di applicare in Toscana sistemi di riuso, raccolta di rifiuti e quindi anche smaltimento di rifiuti industriali adeguato è un elemento di attrazione".
In Toscana gli imprenditori sul tema dello smaltimento dei rifiuti speciali non sono stati ...

+T -T
Sardegna: si lavora ad intesa Stato-Regione su accantonamenti

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) Regione Sardegna e Governo aprono un nuovo confronto sulla partita degli accantonamenti, vale a dire le risorse che l'Isola è chiamata a versare nelle casse dello Stato per contribuire alla finanza pubblica del sistema Paese. Al centro di un'aspra vertenza che la Giunta Pigliaru ha aperto da tempo con l'Esecutivo centrale, forte di una serie di sentenze della Corte Costituzionale, il 'nodo' è stato affrontato a Roma in un primo vertice al ministero degli Affari regionali, presenti al tavolo il Presidente della Regione, Francesco Pigliaru, l'assessore al Bilancio Raffaele Paci e il direttore della Ragioneria Generale dello Stato Salvatore Bilardo.
La Regione ha ribadito il rifiuto di pagare i 285 milioni di euro richiesti e il Governo si è impegnato a convocare nei prossimi giorni un altro vertice con la ministra Erika Stefani e il sottosegretario all'Economia Massimo Garavaglia. Sarà questa l'occasione per raggiungere un'intesa ...

+T -T
Conferenza Italia-Germania sull'innovazione

A Berlino il 20 e il 21 novembre

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) Al via la seconda edizione German-Italian Innovation Conference - Investing in Italian Innovation: Smart Policies for a Digital Europe, un’iniziativa dell’Ambasciata d’Italia a Berlino, di ICE - Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane - e di ITKAM - Camera di Commercio Italiana per la Germania. L'evento si articola in due giornate il  20 novembre 2018 presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino e il 21 novembre a partire dalle ore 10.30 presso la Fiera di Berlino nella cornice della Smart Country Convention presso la Conference Area del City Cube.
Partecipano all'evento le Regioni Calabria, Campania, Lazio, Emilia-Romagna, Piemonte, Lombardia, Toscana, Sardegna, Valle d'Aosta e Friuli Venezia Giulia.
Dopo Industria 4.0, trattata nell’edizione del 2017, si riuniranno quindi nellla due giorni berlinese istituzioni, imprese e investitori ...

Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top