Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3497 - martedì 20 novembre 2018

Sommario
- Autostrade Genova: Toti, basta dibattiti sterili
- Immobili confiscati alle mafie: il quadro regione per regione
- Pigliaru: l'eccellenza Sardegna nella gestione dei rifiuti
- Fedriga: dopo Stati generali Montagna delega ad un assessore
- Foreste: l'infrastruttura verde d'Italia
- Rifiuti: Rossi e Zingaretti illustrano alcuni interventi
- Sardegna: si lavora ad intesa Stato-Regione su accantonamenti
- Conferenza Italia-Germania sull'innovazione

+T -T
Fedriga: dopo Stati generali Montagna delega ad un assessore

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) "Dopo gli Stati generali della Montagna la delega passerà ad un assessore perché voglio che ci sia qualcuno che si occupi con pieno impegno alla realizzazione del manifesto per l'area montana". Lo annuncia il presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, affermando che “il futuro della montagna deve essere deciso dalla montagna”.
Obiettivo degli Stati Generali della Montagna in Friuli Venezia Giulia è di giungere alla definizione del "manifesto della montagna" un documento programmatico che "dovrà essere composto da alcuni obiettivi fondamentali, pochi e concreti, da sviluppare nei prossimi cinque anni, per far ripartire la montagna individuando cosa bisogna fare in tema, ad esempio, di riassetto idrogeologico, investimenti industriali, turistici, lavoro, agricoltura, turismo”.
Sul sito della regione (www.regione.fvg.it) è presente un form da compilare per indicare le principali attività da compiere nei vari settori a favore dello sviluppo dell'area montana, mentre commenti e suggerimenti potranno essere pubblicati anche direttamente sui canali social istituzionali della Regione (Facebook e Twitter) con l'hashtag #lamiamontagna.
Fedriga ha poi sottolineato l'impegno di far ripartire gli investimenti pubblici con un piano di indebitamento (mutui) che sarà compreso tra i 200 e i 250 milioni di euro nel triennio 2019 - 2021, che si accompagna ad un'azione di stimolo verso gli investimenti privati.
"La nostra prima misura, chiesta da anni e da noi inserita nella prima manovra finanziaria regionale di questa giunta, è il taglio dell'Irap", ricorda Fedriga, sottolineando come questo provvedimento "costituisca un passaggio culturale storico finalizzato a riattivare il protagonismo dei privati, soprattutto nel settore turistico e imprenditoriale".
Sono previsti inoltre investimenti a preparare la Carnia ad accogliere Eyof Fvg 2023, il Festival invernale dei giochi olimpici della gioventù europea, cui potrebbe aggiungersi la competizione del biathlon a Forni Avoltri, durante le Olimpiadi invernali 2026 che si svolgeranno tra Milano e Cortina d'Ampezzo.
"La strada per questa ulteriore occasione non è semplicissima, - afferma Fedriga - sto parlando con Milano, Venezia e con il governo per poter avere una disciplina olimpica anche in Friuli Venezia Giulia, ma i campi di gara definitivi si sapranno solo a inizio gennaio".


( gs / 20.11.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top