Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3497 - martedì 20 novembre 2018

Sommario
- Autostrade Genova: Toti, basta dibattiti sterili
- Immobili confiscati alle mafie: il quadro regione per regione
- Pigliaru: l'eccellenza Sardegna nella gestione dei rifiuti
- Fedriga: dopo Stati generali Montagna delega ad un assessore
- Foreste: l'infrastruttura verde d'Italia
- Rifiuti: Rossi e Zingaretti illustrano alcuni interventi
- Sardegna: si lavora ad intesa Stato-Regione su accantonamenti
- Conferenza Italia-Germania sull'innovazione

+T -T
Immobili confiscati alle mafie: il quadro regione per regione

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) Sono 14.874 gli immobili (appartamenti, ville, palazzi di pregio, autorimesse) confiscati alle mafie e che in base alla legge possono essere riutilizzati a fini sociali, assegnandoli ad associazioni, cooperative, Comuni, Province e Regioni per restituirli alla collettività.
I dati di questi beni sono raccolti sul portale 'Confiscati Bene 2.0', realizzato dall'Associazione Libera con la collaborazione di OnData e Fondazione Tim e presentato a Roma.
La piattaforma ha lo scopo di raccogliere e fornire open data completi, fruibili, aggiornati, tanto sul bene quanto sulla sua destinazione, in una sorta di "monitoraggio civico". Il portale censisce gli oltre 14mila immobili confiscati alle mafie e può essere un punto di riferimento importante per chi è interessato ad operare in questo contesto. Fornisce, infatti, anche indicazioni su bandi e avvisi pubblici per le assegnazioni e il racconto di best practice istituzionali.
Sfogliando le pagine del portale il dettaglio dei progetti: nella maggior parte dei casi, il 72%, i destinatari sono i Comuni, circa 9mila, ma i beni sono diventati anche presidio delle forze dell'ordine, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia. Oltre 6mila si trovano in Sicilia, 2.600 in Calabria, circa 2.000 in Campania e 593 nel Lazio.

Maggiori informazioni su:
https://www.confiscatibene.it/

 



( red / 20.11.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top