Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3497 - martedì 20 novembre 2018

Sommario
- Autostrade Genova: Toti, basta dibattiti sterili
- Immobili confiscati alle mafie: il quadro regione per regione
- Pigliaru: l'eccellenza Sardegna nella gestione dei rifiuti
- Fedriga: dopo Stati generali Montagna delega ad un assessore
- Foreste: l'infrastruttura verde d'Italia
- Rifiuti: Rossi e Zingaretti illustrano alcuni interventi
- Sardegna: si lavora ad intesa Stato-Regione su accantonamenti
- Conferenza Italia-Germania sull'innovazione

+T -T
Rifiuti: Rossi e Zingaretti illustrano alcuni interventi

(Regioni.it 3497 - 20/11/2018) “Chiediamo che ci sia un impegno per l'attuazione dell'economia circolare”, afferma il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, sostenendo il contributo delle aziende private in tal senso.
“Stiamo cercando – aggiunge Rossi - delle soluzioni in Toscana. Gli impianti per lo smaltimento dei rifiuti speciali non può costruirli il pubblico ma bisogna che siano costruiti dagli stessi imprenditori. Siamo disposti a dare tutte le risposte che devono essere date agli imprenditori che ci vengono a chiedere di costruire gli impianti".
L'obiettivo, rileva Rossi, è “di concludere entro la fine dell'anno degli accordi con gli imprenditori perché la possibilità di applicare in Toscana sistemi di riuso, raccolta di rifiuti e quindi anche smaltimento di rifiuti industriali adeguato è un elemento di attrazione".
In Toscana gli imprenditori sul tema dello smaltimento dei rifiuti speciali non sono stati lasciati soli, ma c'è la massima attenzione sulla questione rifiuti: "da giugno – spiega Rossi - credo di aver incontrato gli imprenditori del tessile di Prato almeno tre volte e li incontro di nuovo domani insieme a quelli della carta, del cuoio e delle Apuane. Non c'è dubbio che la soluzione allo smaltimento dei rifiuti, soprattutto il loro riuso, è un investimento che garantisce anch'esso l'attrattività”.
Infine una battuta di Rossi sui termovalorizzatori, prima di pensarne di nuovi "si applichi il regolamento europeo e si faccia prevenzione nella produzione fissando un obiettivo che penso possa essere il 70% di raccolta differenziata. Gli inceneritori sono così costosi che hanno bisogno di un intervento pubblico e servono 8-10 prima che entrino in funzione”.
Interviene sul tema rifiuti anche il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, in particolare sugli interventi per contrastare l'utilizzo della plastica: “nel 2019 abbiamo l''obiettivo di eliminare la plastica in tutto il sistema regionale: sarà una fase complessa, ma si tratterà di un altro importante tassello per voltare pagina anche su un grande tema, che favorirà la riduzione dei rifiuti e la sostenibilità ambientale. Il Lazio diventerà quindi sempre più Regione plastic free”. La Giunta regionale del Lazio ha approvato una delibera in cui vengono declinate precise misure per favorire la riduzione degli imballaggi in plastica e l'eliminazione della plastica monouso all''interno delle sedi istituzionali e di quelle delle aziende regionali.
L'iniziativa rientra nell'ambito del piano regionale “Lazio Plastic Free”, che si articola in 5 azioni e 10 mosse per sostenere la riduzione della produzione di rifiuti.





( gs / 20.11.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top