Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3513 - mercoledì 12 dicembre 2018

Sommario
- Mattarella e Grillo celebrano i 40 anni del Servizio sanitario nazionale
- Bonaccini: autonomia differenziata per avere risorse certe e programmabili
- Bonaccini convoca la Conferenza delle Regioni il 13 dicembre
- Confindustria - Agid- Conferenza Regioni: un'alleanza per l'innovazione
- Banca d’Italia: tassa sui rifiuti (Tari) sfavorisce famiglie più povere
- Chiamparino su Fca ed ecotassa auto

+T -T
Banca d’Italia: tassa sui rifiuti (Tari) sfavorisce famiglie più povere

(Regioni.it 3513 - 12/12/2018) Secondo uno studio della Banca d’Italia la Tari, l'attuale tassa sui rifiuti, sfavorisce le famiglie più povere. Inoltre è un tributo che non incentiva un uso più responsabile delle risorse ambientali. Per questi motivoi andrebbe così riconsiderata, cambiando i parametri di calcolo della tariffa. Insomma non è da considerare la dimensione dell'abitazione ma è da valutare la produzione dei rifiuti. “Una riconfigurazione in chiave tariffaria, - spiega lo studio - più aderente allo spirito della benefit taxation, porterebbe vantaggi non solo in termini di efficienza dell'assetto di finanza locale e di un utilizzo più consapevole delle risorse ambientali, ma anche sul piano di una più equa ripartizione del carico fiscale".
Nello studio si rileva come attraverso i dati dell'indagine sui bilanci delle famiglie italiane (SHIW) condotta dalla Banca d'Italia, la Tari, "agisce di fatto come un'imposta patrimoniale, con effetti redistributivi però peculiari poiché la tassa dipende solo dalla dimensione e non dal valore dell'immobile; il prelievo non discrimina adeguatamente fra famiglie in base alla produzione di rifiuti”.
La ricerca evidenzia ancora come "la Tari ha un ruolo rilevante nei bilanci locali. Essa fornisce un gettito di quasi 10 miliardi (di cui si può stimare che all'incirca il sessanta per cento sia prelevato sulle famiglie), corrispondente a quasi un quinto delle entrate comunali; inoltre dal 2016 rappresenta l'unica forma di prelievo sulla proprietà dell'abitazione di residenza e il suo importo può essere incrementato dagli enti (a differenza delle aliquote degli altri tributi locali, che sono bloccate)”.
Si evidenzia così come una gestione più efficiente dei rifiuti sia "una questione di importanza centrale per l'Italia: la quota smaltita in discarica è molto elevata, anche nel confronto internazionale, il che rende il servizio particolarmente oneroso. Inoltre i risultati deludenti conseguiti nella gestione dei rifiuti, soprattutto in alcuni grandi centri urbani, hanno pesanti ricadute sulla qualità della vita percepita dai cittadini e sul valore del patrimonio immobiliare”.






( gs / 12.12.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top