Regioni.it

n. 3513 - mercoledì 12 dicembre 2018

Sommario

+T -T
Confindustria - Agid- Conferenza Regioni: un'alleanza per l'innovazione

Al via il tavolo di lavoro comune previsto dal protocollo

(Regioni.it 3513 - 12/12/2018) Prende il via oggi l’intesa AgID, Confindustria, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, ITACA sugli appalti innovativi. Obiettivi del tavolo di lavoro sono promuovere un’efficace collaborazione tra pubbliche amministrazioni, imprese ed enti di ricerca e realizzare congiuntamente un percorso formativo per la qualificazione delle stazioni appaltanti e degli operatori di mercato.
L'evento, in continuità con il Protocollo d’intesa sottoscritto da Confindustria, AGID, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e ITACA a settembre scorso, rappresenta l’avvio di un percorso condiviso per favorire la conoscenza e l'utilizzo degli appalti innovativi, facilitando la transizione verso un sistema digitale e intelligente, strategico per gli appalti pubblici e funzionale alla crescita del Paese.
A queste azioni ne seguiranno presto altre, in un percorso basato sul paradigma dell’open innovation per preparare pubbliche amministrazioni, imprese e centri di ricerca a un più proficuo dialogo per un’innovazione strutturale. Un esempio è il portale nazionale degli appalti di innovazione realizzato da Agid per favorire l’incontro tra domanda e offerta di servizi innovativi tra PA e operatori di mercato. Del ruolo fondamentale della domanda pubblica si parlerà anche a Connext, il primo evento di partenariato industriale promosso da Confindustria.
L’utilizzo delle procedure innovative, dagli appalti pre-commerciali agli altri istituti del Codice dei Contratti, come il partenariato per l’innovazione, il dialogo competitivo, la procedura competitiva con negoziazione, permettono alle pubbliche amministrazioni di cambiare approccio verso il mercato. Questi strumenti favoriscono un dialogo aperto con le imprese e con il mondo della ricerca, permettono procedure di acquisto più flessibili e risparmi di spesa, lasciando agli operatori economici la libertà di proporre risposte multidisciplinari e più efficaci.
"Il protocollo che abbiamo firmato recentemente è per le regioni italiane e le province autonome un impegno vero, non formale", lo ha dichirari a margine del convegno "Gestire la domanda pubblica come leva di innovazione", il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini. Un impegno, ha spiegato, "che però ha bisogno di essere tradotto". Adesso insieme agli altri soggetti firmatari, tra cui appunto Confindustria che ha voluto organizzare questo convegno, è il momento giusto per passare dalle parole ai fatti e qualcosa si sta già muovendo. Noi abbiamo bisogno di investire di più su soluzioni di appalti cosìdetti innovativi, sul procurement nelle Regioni, sulla formazione" delle figure che abbiano le caratteristiche giuste per innovare davvero.  Bisogna "investire di più sui soggetti aggregatori o dar vita ad esempio alle centrali uniche di acquisto che, laddove sperimentate, stanno dando grandi risultati in termini di risparmio e maggiore efficienza. E io credo che l’appuntamento di oggi sia stato importante proprio per definire ulterioremente una piattaforma di azioni che devono essere fatte nelle regioni italiane e anche nei comuni e che secondo me possono dare una possibilità di investimento ulteriore al Paese".

Dal canale YouTube di Regioni.it:
Confindustria: Bonaccini (Regioni), intervento al convegno sugli appalti innovativi
Bonaccini (Emilia Romagna): Superticket risparmi utilizzati per restituire a ceti medio bassi
Bonaccini (Regioni): Innovazione, passare dalle parole ai fatti
Dipendenti Pubblici: Casini (Pres. Itaca), abbiamo personale serio e qualificato
Innovazione: Casini (pres Itaca), messi a disposizione strumenti per aspetti poco chiari
Terremoto: Casini (Vicepres. Regione Marche), velocizzare utlizzo risorse, troppe difficoltà procedurali
Confindustria: Rizzuto (Direttore Itaca), dichiarazioni al convegno su innovazione e appalti



( red / 12.12.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s