Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3513 - mercoledì 12 dicembre 2018

Sommario
- Mattarella e Grillo celebrano i 40 anni del Servizio sanitario nazionale
- Bonaccini: autonomia differenziata per avere risorse certe e programmabili
- Bonaccini convoca la Conferenza delle Regioni il 13 dicembre
- Confindustria - Agid- Conferenza Regioni: un'alleanza per l'innovazione
- Banca d’Italia: tassa sui rifiuti (Tari) sfavorisce famiglie più povere
- Chiamparino su Fca ed ecotassa auto

+T -T
Mattarella e Grillo celebrano i 40 anni del Servizio sanitario nazionale

All'avanguardia della comunità internazionale, posizione che va mantenuta e migliorata

(Regioni.it 3513 - 12/12/2018) Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha celebrato i 40 anni del Servizio sanitario nazionale insieme al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha evidenziato come questi servizi pongano l'Italia all'avanguardia della comunità internazionale, posizione che va mantenuta e migliorata.
Grillo rileva che il “divario di accesso, soprattutto tra Regioni ma anche all'interno di ogni singola Regione ci costringe a riconoscere come rimangano aree interne, e cittadini che vi abitano, ancora non equamente tutelati. E questo non è tollerabile", si deve ancora "lavorare insieme per sanare le intollerabili disparità tra diverse aree del Paese nell'accesso a trattamenti fondamentali”. Inoltre Grillo afferma che le conseguenze di questi problemi si riscontrano nell’emigrazione sanitaria che “in certi territori ha assunto caratteri allarmanti, nel rischio di una disgregazione del Sistema”.
“Da parte di alcuni territori – sostiene Grillo - arriva la richiesta di maggiore autonomia, ma queste istanze devono tener conto dell'aspetto costituzionale i cui capisaldi sono rappresentati proprio dalla necessità di una tutela uniforme del diritto alla salute”.
Per migliorare il Sistema sanitario "con una visione per il futuro - dichiara Grillo - possiamo solo puntare sui nostri giovani: il capitolo della formazione in ambito medico e sanitario è strettamente connesso al futuro del Ssn, bisogna “continuare a garantire un sistema sanitario autenticamente nazionale, in cui ogni cittadino sia curato e assistito allo stesso modo, indipendentemente da dove egli viva”.
"Possiamo cambiare - rilancia Grillo - i Governatori  siano alleati del ministero per vincere la battaglia della lotta alla  corruzione, al malgoverno, per promuovere servizi migliori. Siamo  dalla stessa parte, non importa con quale bandiera di riferimento,  dobbiamo dare risposte ai cittadini e garantire la tenuta del  sistema".
Il Servizio sanitario comune “resta la più grande infrastruttura del nostro Paese, la più grande opera pubblica mai costruita. Ma come tutte le opere ha necessità di essere periodicamente ristrutturata". Grillo evidenzia anche come il nostro Paese spenda oggi “il 6,6% del Pil per la nostra salute: un po' meno della media europea, ma siamo il Paese europeo - dove si vive di più e il secondo, dopo la Spagna, con il migliore servizio sanitario”.
“Vorrei soltanto aggiungere – dichiara il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella - una parola di ringraziamento a quelle che il Ministro ha pronunciato a tutti i protagonisti del nostro eccellente servizio sanitario nazionale. Questi quarant’anni rappresentano una storia importante per il nostro Paese, una pagina ampiamente positiva - come è stato ricordato dai protagonisti che hanno parlato prima del Ministro - che davvero ci pone all’avanguardia nella comunità internazionale.
Dobbiamo mantenere e sempre più migliorare questa condizione. E so bene che questa condizione passa attraverso l’opera, l’impegno, la passione e la dedizione di coloro che fanno parte, a vero titolo e con varie funzioni, del servizio sanitario nazionale. Quindi vorrei ringraziarli molto. La Repubblica vi è grata. Buon lavoro”.

Mattarella al convegno per i 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale

Foto

Discorso

Video



( gs / 12.12.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top