Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3517 - martedì 18 dicembre 2018

Sommario
- Sindacati dirigenza medica: due giornate di sciopero a gennaio 2019
- Istat: Rapporto su economia e benessere
- Sanità: confronto con il ministro su commissariamento e avvio "Patto salute"
- Educazione ambientale: sostenere sistema Infea
- “Pacchetto trasporti”: posizione su Direttiva e Regolamento Ue
- Infrastrutture: osservazioni per intesa su reti stradali Piemonte e Venezia
- Le eccellenze della Toscana ospiti dell’OSCE a Vienna

+T -T
Sindacati dirigenza medica: due giornate di sciopero a gennaio 2019

(Regioni.it 3517 - 18/12/2018) I sindacati medici annunciano due giornate di sciopero a gennaio 2019. Si tratta delle organizzazioni sindacali della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria del Servizio sanitario nazionale La protesta è dovuta al rinnovo del contratto e alle mancate prospettive della sanità pubblica. Secondo i sindacati non sono stati rispettati gli impegni assunti dopo lo sciopero del 23 novembre e rispetto alla manovra economica approvata alla Camera, giudicata "deludente", si chiedono "sostanziali modifiche al Senato".
L'Intersindacale medica sottolinea in particolare le riduzioni economiche “rispetto a quanto previsto per tutti i comparti del pubblico impiego e per la medicina convenzionata che hanno potuto utilizzare tutti gli specifici elementi retributivi. Anche l'esiguo incremento del numero dei contratti per la formazione specialistica post laurea è da considerare largamente insufficiente a compensare l'esodo pensionistico che investirà il Ssn nei prossimi anni. In definitiva – sostengono i sindacati medici - non si vedono le risposte attese alle richieste avanzate prima e dopo lo sciopero".
Nella manovra del Governo non c’è “niente per aumentare i livelli retributivi bloccati al 2010 – aggiungono i sindacati medici - con una perdita economica per ogni dirigente valutabile in 30.000 euro”, e niente per superare il blocco imposto alle risorse accessorie, “patrimonio storico irrinunciabile della categoria a garanzia del futuro contrattuale delle giovani generazioni. Anzi, continua, in barba al cambiamento promesso, un finanziamento presente e futuro del Fsn irrisorio ed aleatorio, legato ad incrementi del Pil per gli anni 2020 e 2021 inverosimili”.
Le organizzazioni sindacali denunciano il possibile abbassamento dei livelli di assistenza e quindi “confermano le iniziative di protesta già annunciate in questi mesi, che culmineranno in due giornate di sciopero a gennaio 2019, attraverso iniziative, anche di carattere giudiziario, nei confronti di chi intende disattendere la sentenza della Corte Costituzionale in tema di diritto ad avere un contratto di lavoro”.



( gs / 18.12.18 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top