Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3529 - mercoledì 16 gennaio 2019

Sommario
- Bonaccini convoca Conferenza Regioni per il 17 gennaio
- Spano: confronto positivo fra Assessori Regioni e ministro Costa
- Contratto dirigenza medica: incontro Regioni-sindacati
- Fondo sociale Europeo plus: Parlamento europeo approva incremento
- Centinaio: positivo incontro con assessori all'agricoltura
- Terremoto Italia centrale: Conte incontra presidenti di Regione

+T -T
Centinaio: positivo incontro con assessori all'agricoltura

Emiliano: decreto anti-xylella andrà in Conferenza Stato-Regioni il 24

(Regioni.it 3529 - 16/01/2019) ”Quando si va in Italia e in Europa con una voce unica è anche più facile lavorare”, è il ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, a sottolinearlo durante un incontro con gli assessori all’Agricoltura nel quale ha comunque registrato positivamente la comunione di intenti e la volontà di collaborazione tra il ministero e le Regioni. La riunione del ministro in Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni è avvenuta nella sede della Regione Puglia a Roma.
“Ancora una volta – aggiunge Centinaio - abbiamo ribadito quel bel rapporto di collaborazione e di fiducia reciproca che c'è tra il ministero e le Regioni. Abbiamo confermato una strategia unica a livello nazionale e internazionale.
“Per quanto riguarda la Politica comune, - prosegue Centinaio - stiamo chiedendo aiuto a tutti quegli Stati europei che hanno le stesse caratteristiche che abbiamo noi, ossia un sistema costituzionale che dà importanza alle Regioni. Ci sono alcuni Stati con i quali stiamo ragionando e stiamo ragionando già da settimane. Abbiamo chiesto alle Regioni di lavorare con i loro interlocutori europei per ragionare nello stesso modo che stiamo ragionando noi. Vogliamo avere la condivisione di tutti. L'agricoltura - afferma Centinaio - non ha colore politico e sto cercando di coinvolgere più interlocutori possibile”.
Il presidente della regione Puglia, Michele Emiliano, al termine dei lavori della Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, precisa che nella riunione si è “discusso della nuova Pac, la politica agricola della Comunità europea. C'è una rivoluzione in corso perché la Brexit, l'uscita degli inglesi, e la necessità di finanziare le nuove politiche europee riducono le risorse economiche per la Pac con il rischio, quindi, di una diminuzione dei contributi all'agricoltura. Inoltre, la proposta di riforma prevede anche una rivoluzione, nel senso che l'Unione europea chiede di avere un unico interlocutore per tutta l'Italia anziché le venti regioni che avevano le cosiddette autorità di gestione che controllavano la spesa dei fondi europei. Ovviamente l'Italia non è d'accordo su nessuno dei due punti”.
“Non è d'accordo il ministro e, soprattutto, non sono d'accordo le Regioni, perché - afferma Emiliano - ogni Regione ha un suo sistema, una sua politica agricola che vuole contrattare e gestire direttamente con l'Unione europea. Ci auguriamo che questa battaglia sia vinta dall'Italia e dalle altre regioni europee che vogliono mantenere l'attuale assetto e, soprattutto, speriamo che in questo modo non venga annullata l'autonomia delle Regioni che in materia agricola è prevista addirittura dalla Costituzione della Repubblica e quindi è un tema di particolare importanza”.
“Al ministro Centinaio - aggiunge Emiliano – abbiamo anche ribadito la nostra particolare attenzione al decreto anti-xylella. Il ministro mi ha detto che andrà in Conferenza Stato-Regioni il 24, quindi si tratta di avere un altro po' di pazienza per avere le norme adatte a migliorare la nostra capacità di contrasto alla xylella. E poi ovviamente di mettere a disposizione immediatamente il danaro promesso, perché i 30 milioni della Regione Puglia sono già pronti per il cosiddetto top-up, cioè per aggiungerli alla misura 5.2 del PSR, che consentirà di finanziare le imprese che vorranno reimpiantare specie di olivo resistenti o tolleranti, e poi ci vorranno gli altri 70 milioni di euro promessi dal Governo, dal Ministro Lezzi, che speriamo siano messi subito a disposizione. Il tempo purtroppo non è una variabile indipendente, è importantissimo che il reimpianto parta in questa stagione olivicola perché sennò altrimenti rischiamo di perdere ancora un anno”.



( gs / 16.01.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top