Regioni.it

n. 3545 - giovedì 7 febbraio 2019

Sommario

Documento della Conferenza delle Regioni del 24 gennaio

+T -T
Trasporto pubblico locale: chiesta la deroga di un anno per i mezzi euro 0

(Regioni.it 3545 - 07/02/2019) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 24 gennaio, ha approvato un ordine del giorno sul trasporto pubblico locale. Il documento parte dalla constatazione che nel parco "mezzi pubblici"  presenti nel nostro Paese si riscontra ancora una diffusa presenza di veicoli di categoria Euro 0 in circolazione, con una media del 3% del parco rotabile, pari a 2.515 veicoli. Per questo motivo le Regioni chiedono di differire di 12 mesi il termine fissato dal comma 232 della Legge n. 190 del 2014 al 1 gennaio 2019 al fine di scongiurare interruzioni del pubblico servizio, vincolando però le Regioni stesse a procedere, con i propri piani di investimento, nel periodo di proroga alla sostituzione prioritaria dei mezzi Euro 0 in servizio di Trasporto Pubblico Locale sui propri territori.
Si riporta di seguito il testo del documento (pubblicato sul portale www.regioni.it) che è stato consegnato al Governo in ooccasione della Conferenza Stato-Regioni (che si è svolta lo stesso 24 gennaio).

Ordine del giorno per l’introduzione di una deroga volta a garantire la circolazione dei mezzi di trasporto per il Tpl su gomma di categoria energetica euro 0.
VISTO il comma 232 dell’art. 1 della Legge n. 190/2014 che vieta la circolazione di veicoli a motore categorie M2 ed M3 alimentati a benzina o gasolio con caratteristiche Euro 0 dal 01/01/2019.
CONSIDERATO che il periodo intercorso dall’emanazione della norma all’entrata in vigore del divieto è stato caratterizzato da difficoltà di natura diversa che non hanno portato al rinnovo del parco nella misura auspicata.
TENUTO CONTO che tra le difficoltà in questione vi sono quelle relative alle procedure di attuazione delle misure di finanziamento attivate dallo Stato a partire dal 2015 e, in particolare, quelle stabilite dagli ultimi provvedimenti di riparto, tra cui il forte ritardo nell’avvio della procedura di acquisizione centralizzata Consip S.p.A. e vicissitudini societarie del costruttore Industria Italiana Autobus, aggiudicatario di alcuni lotti della gara effettuata da tale centrale di committenza.
TENUTO CONTO, inoltre, che tra le difficoltà citate vi è anche quella relativa alla produzione dei veicoli da parte delle aziende costruttrici e, quindi, all’approvvigionamento delle Regioni e Province autonome, con forti ritardi che si determinano sulle consegne.
CONSIDERATO che a oggi si riscontra, quindi, una diffusa presenza di veicoli di categoria Euro 0 ancora in circolazione in quasi tutte le Regioni e Province autonome con una media del 3% del parco rotabile, pari a 2.515 veicoli.
TENUTO CONTO infine delle situazioni critiche venute a determinarsi in alcune regioni italiane a seguito di eventi calamitosi di cui persistono tutt’ora gli effetti emergenziali, che hanno rallentato l’adozione e l’attuazione dei Programmi di investimento sul materiale rotabile.
EVIDENZIATO che con Decreto del 7 gennaio 2019 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha accordato una proroga per la circolazione di veicoli di categoria M2 e M3 alimentati a benzina o a gasolio con caratteristiche antinquinamento Euro 0 destinati ad uso autoscuola fino al 30 giugno 2019 per consentire alle autoscuole e ai centri di istruzione automobilistica di dotarsi di veicoli di categoria M2 e M3 con caratteristiche antinquinamento Euro 1 o superiore.
CONSIDERATO, quindi, per le motivazioni predette, che l’applicazione della norma in questione può avere conseguenze critiche, in particolare in alcune Regioni, sui servizi di Trasporto Pubblico Locale.
LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME chiedono pertanto al Governo

L’adozione di un provvedimento che differisca di 12 mesi il termine fissato dal comma 232 della Legge n. 190 del 2014 al 1 gennaio 2019 al fine di scongiurare interruzioni del pubblico servizio, vincolando le Regioni e le Province autonome a procedere, con i propri piani di investimento, nel periodo di proroga alla sostituzione prioritaria dei mezzi EURO 0 in servizio di TPL sui propri territori.
Roma, 24 gennaio 2019

Documento Approvato - TRASPORTI: ORDINE DEL GIORNO SU INTRODUZIONE DEROGA PER GARANTIRE CIRCOLAZIONE TPL SU GOMMA EURO 0



( red / 07.02.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.062s