Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3554 - mercoledì 20 febbraio 2019

Sommario
- Bonaccini convoca la Conferenza delle Regioni per il 21 febbraio
- Regione Sardegna: si vota il 24 febbraio
- Molise impegna Toma sul regionalismo differenziato
- Agricoltura: audizione Conferenza Regioni su PdL per semplificazione
- Autonomia: De Luca preoccupato per il Sud
- Settimana dell'amministrazione aperta dall'11 al 17 marzo
- Integrato l'ordine del giorno della Conferenza Unificata del 21 febbraio

+T -T
Autonomia: De Luca preoccupato per il Sud

Sanità: non c'è più motivo per mantenere il commissariamento

(Regioni.it 3554 - 20/02/2019) “Viviamo una preoccupazione drammatica perché in questi giorni si rischia di spezzare l'unità d'Italia e abbandonare il Mezzogiorno a un destino di declino e perdita dei diritti fondamentali stabiliti dalla Costituzione". Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, si dice preoccupato sul tema maggiore autonomia per le regioni che ne fanno richiesta su alcune materie.
De Luca spiega che “in una prima bozza di accordo con Veneto, Lombardia ed Emilia ci sono tutti gli elementi che portano a prevedere la rottura dell'unità nazionale. Ed esempio nella bozza di accordo con il Veneto si legge che 'sui fabbisogni standard che dovranno essere determinati entro un anno dall'approvazione dell'intesa e in cinque anni dovranno diventare il termine di riferimento in relazione alla popolazione residente e al gettito dei tributi maturato nel territorio nazionale”.
De Luca quindi afferma che "Quando dicono che andranno avanti senza toccare un euro al sud è una mistificazione. Ma se vogliamo vincere la battaglia dobbiamo avere le carte in regola, accettando la sfida dell'efficienza lanciata dalle Regioni del Nord, dimostrando rigore, altrimenti loro andranno avanti come un carro armato”.
De Luca fornisce anche alcuni dati economici sugli stanziamenti destinati alla regione Campania rispetto ad altre regioni: “in generale la Campania riceve il trasferimento pro capite più basso 200 in meno pro capite rispetto all'Emilia-Romagna e 100 euro in meno rispetto a Lombardia e Veneto. Quindi io sono pronto ad accettare la sfida del rigore ma se partiamo ad armi pari. Non accetto trucchi, furbizie e campagne di aggressione mediatica”.
Una battuta anche sulla situazione sulla gestione della sanità regionale: “abbiamo raggiunto la quota di 163 nella griglia dei Lea. Non si permetta più nessuno di parlare di commissariamento, dalla prossima settimana avvieremo la diffida formale perché il ministero certifichi l'uscita del Campania dal piano di rientro”. De Luca sempre riferendosi ai livelli minimi di assistenza, spiega: “Eravamo a quota 104 nel 2015, siamo a 163 oggi. Non c'è più motivo per mantenere il commissariamento, tranne lo squadrismo. La Campania deve tornare all'ordinaria amministrazione, che rimarrà sempre nelle mani del presidente, ve lo dico subito”.



( gs / 20.02.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top