Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3574 - mercoledì 20 marzo 2019

Sommario
- Convocata la Conferenza delle Regioni per il 21 marzo
- Autonomia differenziata: Conte, "c'è qualche dubbio applicativo"
- Sanità: per il 2025 carenza di 16.700 medici
- Sport: emendamenti al Ddl su ordinamento sportivo
- Marini su Brexit e progetto 'RegHub' con regione Veneto sulla legislazione Ue
- Istat: indagine su senso civico italiani
- Trasporto pubblico locale: parere sulla relazione 2017 dell'Osservatorio

Documento della Conferenza delle Regioni de 7 marzo

+T -T
Sport: emendamenti al Ddl su ordinamento sportivo

Il provvedinento conterrà anche misure di contrasto alla violenza negli stadi

(Regioni.it 3574 - 20/03/2019) Parere favorevole, sia pure condizionato dall'accoglimento di alcuni emendamenti proposti dalle Regioni: è questo l'esito della Conferenza Unificata che il 7 marzo che ha esaminato il Disegno di Legge - proposto dal Presidente del Consiglio dei ministri con il concerto di tutti i i ministri interessati - che prevede deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive, nonché misure di contrasto della violenza in occasione delle manifestazioni sportive e di semplificazione", provvedimento collegato alla legge di bilancio 2019.
Si riporta di seguito il documento della Conferenza delle Regioni (pubblicato nel portale www.regioni.it, sezione "Conferenze") e il link all'atto della Confereneza Unificata.
Posizione sullo schema di Disegno di Legge, proposto dal Presidente del Consiglio dei ministri, di concerto con i ministri dell’Interno, della Giustizia, dell’Economia e delle Finanze, del Lavoro e delle Politiche Sociali, delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Salute e per la Pubblica Amministrazione, recante "deleghe al governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive, nonché misure di contrasto della violenza in occasione delle manifestazioni sportive e di semplificazione" (collegato alla legge di bilancio 2019)"
Parere ai sensi degli articoli 9, comma 2, lett. a) e 2, comma 5, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281
Punto 8) O.d.g. Conferenza Unificata
La Conferenza esprime parere favorevole condizionato all’accoglimento delle seguenti richieste:
- che sia previsto in generale nell’attuazione di tali disposizioni un adeguato coinvolgimento delle Regioni e Province autonome nelle forme più idonee a garantire un efficace coordinamento e, in particolare:
- che sia prevista l’espressione dell’intesa per i provvedimenti di cui agli artt. 1, 2, 3, 5, 13 e 14;
- che sia prevista l’intesa, in sostituzione dell’espressione del parere, relativamente ai provvedimenti di cui agli artt. 4 e 12;
- che sia inserito un nuovo articolo (art.14 bis) contenente la clausola di salvaguardia per le Regioni a statuto speciale e le Province autonome. Al riguardo, si propone il seguente testo: "Le disposizioni della presente legge sono applicabili nelle Regioni a statuto speciale e nelle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione, anche con riferimento alla legge costituzionale 18 ottobre 2001, n.3";
Si segnala inoltre, relativamente all’art. 12, che il principio e criterio direttivo di cui alla lettera f) "individuazione di un sistema che preveda il preventivo accordo con la società o associazione sportiva utilizzatrice e la possibilità di un affidamento diretto dell'impianto già esistente alla società o associazione utilizzatrice, in presenza di determinati requisiti" sembra essere in contrasto con la disciplina dell'evidenza pubblica secondo la quale l'affidamento diretto è un eccezione, esperibile solo a determinate e stringenti condizioni.
Infine, si sottopone all’attenzione del Governo una raccomandazione in relazione ai finanziamenti all’impiantistica sportiva del Fondo Sport e Periferie, in quanto il D.L. n. 185 del 2015 che ha istituito il Fondo 2015- 2017 e il relativo finanziamento anche per il 2018- 2020 ha escluso le Regioni. Sarebbe opportuno che le Regioni fossero ammesse, non solo nella condivisione delle scelte che la Commissione statale effettua ma anche nella valutazione della ripartizione delle risorse disponibili.
Roma, 7 marzo 2019

Documento Approvato - SPORT: POSIZIONE SU DELEGHE IN MATERIA DI ORDINAMENTO SPORTIVO, PROFESSIONI SPORTIVE E CONTRASTO DELLA VIOLENZA IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE

CONFERENZA UNIFICATA DEL 07.03.2019 - ATTI : Parere sullo schema di disegno di legge, proposto dal Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con i Ministri dell'interno, della giustizia, dell'economia e delle finanze, del lavoro e delle politiche sociali, delle infrastrutture e dei trasporti, dell'istruzione, dell'università e della ricerca, della salute e per la pubblica amministrazione, recante "Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive, nonché misure di contrasto della violenza in occasione delle manifestazioni sportive e di semplificazione". (Collegato alla legge di bilancio 2019)


( red / 20.03.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top