Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3580 - giovedì 28 marzo 2019

Sommario
- Patto salute: Bonaccini, lavoriamo per accelerare
- Ceriscioli e Marsilio: decreto sisma insufficiente, chiesto incontro a Crimi
- Di Gioia su xylella: non possiamo ancora usare norme decreto
- Chiusura strada E45: Bonaccini, Governo rispetti impegni assunti
- Sanità: Grillo su assunzione lavoratori precari
- Reddito di cittadinanza: gli emendamenti proposti dalle Regioni
- Elezioni europee il 26 maggio

+T -T
Ceriscioli e Marsilio: decreto sisma insufficiente, chiesto incontro a Crimi

(Regioni.it 3580 - 28/03/2019) Il decreto sisma è ancora "insufficiente”. Lo evidenzia il presidente della regione Marche, Luca Ceriscioli, al termine dlla Conferenza delle Regioni del 28 marzo. "Sul decreto sisma – spiega Ceriscioli - abbiamo preso una serie di decisioni importanti. In primis è nostra intenzione sostenere un approfondimento del decreto per rafforzarlo e mandarlo in commissione con proposte emendative condivise”. Così abbiamo deciso – annuncia Ceriscioli - di “invitare in Conferenza delle Regioni il sottosegretario Crimi e il capo della Protezione civile Borrelli per avere un confronto piu' ampio sulla gestione delle emergenze tra Regioni e governo e stabilire una relazione costruttiva. L'obiettivo nella prossima Conferenza e' approvare il documento con le proposte emendative".
La bozza del Governo, osserva Ceriscioli, "è molto scarna, affronta 2-3 temi e non di più, è insufficiente rispetto alle tante richieste delle Regioni, non affronta cose banali ma utili. La parte positiva riguarda la ricostruzione pubblica, ma serve sciogliere tutta la filiera per evitare colli di bottiglia”.
L’obiettivo è stabilire una relazione costruttiva tra Regioni e Governo: “La parte positiva della bozza – afferma Ceriscioli - riguarda la ricostruzione pubblica, sulla quale finalmente si esce dall''ordinario”.
Il presidente della regione Abruzzo, Marco Marsilio, spiega di aver sottolineato di “rappresentare al Governo la necessità di inserire nel Decreto le norme richieste sin da subito, evitando di fare, come spesso accade, un Decreto asciutto in partenza, lasciando alla Legge di conversione l'onere di arricchirlo e completarlo. Questo per due motivi precisi: il primo perché non abbiamo ulteriore tempo da perdere sui temi della ricostruzione, le norme inserite in Decreto - dichiara Marsilio - diventano subito efficaci e, di conseguenza, si evita di attendere altri due mesi per la legge di conversione. Il secondo motivo è legato all'incertezza dell'iter parlamentare”. “In merito alle norme che il Governo ha già dichiarato di condividere è quindi più opportuno trovarle già nel Decreto – aggiunge Marsilio – Su questo tema la Conferenza delle Regioni ha anche concordato di riunire la prossima settimana la Commissione politica tematica sulle Infrastrutture e la Protezione Civile, alla presenza del Sottosegretario Vito Crimi, che ha la delega alla Ricostruzione, e il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli”.

Dal canale youtube di Regioni.it:
Ceriscioli (Marche) su problematiche ricostruzione post sisma 2016  



( gs / 28.03.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top