Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3585 - giovedì 4 aprile 2019

Sommario
- Sardegna: Solinas nomina i primi assessori della nuova Giunta
- Grillo: porterò avanti riforma specializzazione in Medicina
- Istat: reddito famiglie e andamento economia
- Protocollo d'intesa con l'Ordine degli Psicologi
- Protocollo d'intesa con l'Ordine dei Biologi
- Agenda 2030: fondamentali le strategie regionali di sviluppo sostenibile

+T -T
Protocollo d'intesa con l'Ordine dei Biologi

(Regioni.it 3585 - 04/04/2019) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome nella riunione del 21 marzo ha dato il via libera al testo di un protocollo di intesa con l’ordine nazionale dei Biologi. Si riporta di seguito il documento (sottoscritto poi nella stessa giornata), già pubblicato nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it .
CONSIDERATO che le Regioni e le Province autonome sono soggetti costituitivi della Repubblica italiana dotate di potestà legislativa concorrente in materia di “Tutela della Salute” e delle altre attribuzioni conferite dall’ordinamento vigente;
PRESO ATTO che la Legge n. 3/2018 qualifica gli Ordini dei biologi e l’Ordine Nazionale dei Biologi quali enti pubblici non economici sussidiari dello Stato;
ATTESO che le Regioni e Province autonome e l’Ordine Nazionale dei Biologi si trovano a dover rispondere nell’attuale fase di transizione demografica, epidemiologica, sociale ed economica alle nuove sfide che riguardano il settore sanitario, e che le stesse sono accomunate dall’esigenza di tutelare il diritto alla salute tramite un sistema sanitario pubblico e universalistico come previsto dalla legge istitutiva n. 833 del 1978;
VALUTATA pertanto l’esigenza di rafforzare il rapporto di leale collaborazione istituzionale tra le Regioni e le Province autonome e i professionisti biologi che operano nel Servizio sanitario nazionale;
CONSIDERATO che con il presente protocollo d’intesa si intendono focalizzare i futuri ambiti di intervento comuni al fine di addivenire ad interventi condivisi, ferme restando le rispettive prerogative e nel pieno rispetto degli ambiti di autonomia politica e organizzativa - per la parte regionale, e professionale - per la parte ordinistica;
RILEVATA altresì l’opportunità di procedere ad una analisi finalizzata al riesame delle normative nazionali che interessano le professioni sanitarie, e tra queste la professione del biologo, con l’obiettivo di garantire al Sistema Sanitario Nazionale un numero adeguato di professionisti legato ai fabbisogni dell’intero sistema, programmando un adeguato percorso professionale e formativo degli stessi;
SI CONVIENE QUANTO SEGUE
la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e l’ONB costituiscono un Tavolo di confronto permanente con l’obiettivo di affrontare congiuntamente le tematiche di maggiore rilevanza nel settore sanitario ed ambientale di seguito indicate:
a) ruolo professionale del biologo al fine di garantire la tutela della salute individuale e collettiva e dell’ambiente;
b) definizione del fabbisogno formativo e del personale del profilo di biologo;
c) analisi di nuovi modelli organizzativi interprofessionali che coinvolgano la professione sanitaria di biologo;
d) valorizzazione del ruolo professionale dei biologi;
e) sviluppo professionale, formazione ed aggiornamento del personale del SSR afferente al profilo di biologo.
Il Tavolo di lavoro permanente che presidierà l’attuazione del presente protocollo è composto:
- per la parte regionale e provinciale: dal Coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e dal Presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità;
- per l’Ordine Nazionale dei Biologi: dal Presidente dell’ONB e da un Consigliere dell’Ordine.
Il Tavolo nazionale può riunirsi anche a livello tecnico con i rappresentanti delegati dalle parti, e potranno essere costituiti, inoltre, Tavoli permanenti con gli Ordini per l’esame delle tematiche sopra indicate, ai quali parteciperanno, nelle more della costituzione degli Ordini, i Commissari straordinari designati.
Vincenzo D’Anna
Presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi
Stefano Bonaccini
Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome
Documento Approvato - SANITA': PROTOCOLLO D'INTESA TRA ORDINE NAZIONALE BIOLOGI E CONFERENZA REGIONI


( red / 04.04.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top