Regioni.it

n. 3586 - venerdì 5 aprile 2019

Sommario

Documento della Conferenza delle Regioni del 3 aprile

+T -T
Vitalizi ex consiglieri regionali: posizione per intesa Stato-Regioni

(Regioni.it 3586 - 05/04/2019) Nella Conferenza Stato-Regioni del 3 aprile è stata raggiunta l’intesa sulla ridefinizione dei vitalizi degli ex- consiglieri regionali, misura prevista nell’ultima legge di bilancio nell’ambito delle azioni per il contenimento della spesa pubblica attraverso la sostanziale riduzione dei costi legati al funzionamento delle istituzioni.
Nel corso del confronto la Conferenza delle Regioni ha consegnato al Governo un documento per garantire “l’armonizzazione delle rispettive normative e la disciplina di clausole di salvaguardia, volte a perseguire condizioni di ragionevolezza delle rideterminazioni”.
Si riporta di seguito il testo del documento della Conferenza delle Regioni (già pubblicato sul portale www.regioni.it) ed il link all’atto della Conferenza Stato-Regioni.
Intesa, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della Legge 5 giugno 2003, n. 131
Punto 1) O.d.g. Conferenza Stato-Regioni
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in relazione all’attuazione dei commi 965 e seguenti della Legge di Bilancio per l’anno 2019,
CONSIDERATO il proficuo lavoro istruttorio con la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative regionali,
CONSIDERATO il documento approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 21 marzo 2019,
PRESO ATTO dei contenuti dell’intesa attuativa dei commi 965 e seguenti dell’art. 1 della Legge di bilancio per l’anno 2019,
AL FINE DI GARANTIRE l’armonizzazione delle rispettive normative e la disciplina di clausole di salvaguardia, volte a perseguire condizioni di ragionevolezza delle rideterminazioni,
APPROVA la Tabella allegata, contenente le indicazioni per la rideterminazione degli assegni vitalizi come previsto dall’Intesa richiamata in premessa. Qualora l'applicazione della Tabella non consentisse, all’atto della rideterminazione, il pieno rispetto degli obiettivi della presente Intesa, le Regioni dovranno incrementare le aliquote base indicate nella tabella sino al raggiungimento del risparmio previsto realizzato con le misure di cui al punto c) dell’Intesa.
Le Regioni assumono altresì, l’indicazione di procedere all’abrogazione, laddove presente, del divieto di cumulo. In tali casi per i vitalizi rideterminati non si applicheranno le clausole di salvaguardia, ma esclusivamente il sistema contributivo secco.
Roma, 3 aprile 2019
ALLEGATO

Assegno vitalizio spettante

Aliquote base

Aliquote da applicare per differenziali non superiori a 0

(aliquote base moltiplicate per 0)

Aliquote da applicare per differenziali superiori a 0% e inferiori o pari a 10%

(aliquote base moltiplicate per 1,1)

Aliquote da applicare per differenziali superiori a 10% e inferiori o pari a 30%

(aliquote base moltiplicate per 1,2)

Aliquote da applicare per differenziali superiori a 30% e inferiori o pari a 50%

(aliquote base moltiplicate per 1,3)

Aliquote da applicare per differenziali superiori a 50% e inferiori o pari a 70%

(aliquote base moltiplicate per 1,5)

Aliquote da applicare per differenziali superiori a 70%

(aliquote base moltiplicate per 1,7)

Da euro 0,00

a euro 1.500,00

9%

0%

9,9%

10,8%

11,7%

13,5%

15,3%

Da euro 1.501,00

ad euro 3.500,00

13,5%

0%

14,85%

16,2%

17,55%

20,20%

23,95%

Da euro 3.501,00

ad euro 6.000,00

18%

0%

19,8%

21,6%

23,4%

27,00%

30,6%

Da euro 6.001,00 ad euro 8.000,00

22,5%

0%

24,75%

27%

29,25%

33,75%

38,25%

Oltre euro 8.001,00

30%

0%

33%

36%

39%

45%

51%

Documento Approvato – VITALIZI EX CONSIGLIERI REGIONALI: POSIZIONE SU RIDUZIONE COSTI FUNZIONAMENTO ISTITUZIONI IN ATTUAZIONE DELL'ART. 1, COMMI 965 E 966, LEGGE 145/2018

Dal sito della Conferenza Stato-Regioni, gli atti:

- Repertorio atto n. 56/CSR - Documenti consegnati nella seduta 03/04/2019

 

 

 



( red / 05.04.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.156s