Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3599 - lunedì 29 aprile 2019

Sommario
- Autonomia: le sollecitazioni di Fontana e Bonaccini
- Infortuni sul lavoro: rapporto Inail rileva un aumento nell'ultimo trimestre
- Istat: sviluppo sostenibile, Rapporto SDGs 2019
- Ferrovie: ordine del giorno sul nuovo sistema delle performance
- Solinas: non maturi tempi per altri assessori
- Eurostat: in Campania, Sicilia e Calabria alta la disoccupazione giovanile

+T -T
Solinas: non maturi tempi per altri assessori

(Regioni.it 3599 - 29/04/2019) In Sardegna per gli assessori mancanti c’è ancora tempo. Lo spiega il presidente della Regione Christian Solinas: “non manca il responsabile delle sette deleghe perché il presidente in persona ha assunto gli interim per cui c'è una rappresentatività se possibile maggiorata: quando saranno maturi i tempi ci saranno gli altri assessori”. Così Solinas ha voluto quindi "tranquillizzare sul fatto che la Giunta esiste, sta lavorando, vengono adottate deliberazioni, e l'unico fatto di rilievo rispetto a questa situazione è che i sardi stanno risparmiando sette stipendi ogni mese”.
Il presidente della regione Sardegna interviene anche su altri temi, dai trasporti all’insularità.
"Abbiamo avviato con Bruxelles un dialogo per disegnare un nuovo sistema di continuità territoriale aerea. Dobbiamo gestire il tempo che manca per arrivare al nuovo regime, ci sarà bisogno di 9-12 mesi".
"Il tema fondamentale – spiega ancora Solinas - è che il mercato da solo non riesce a garantire tutto l'anno ai sardi tariffe e quantità di collegamenti adeguati. Stiamo cercando di far comprendere a Bruxelles che abbiamo bisogno di connetterci non solo su Roma e Milano ma sull'intera rete degli aeroporti medi, e di poterlo fare tutto l'anno con tariffe certe”.
"L'Isola – rileva Solinas sull’altro tema, quella dell’insularità, - ha bisogno del riconoscimento di una compensazione per condizioni strutturali di svantaggio che derivano dalla propria insularità, non vantaggi ma elementi perequativi che la rimettano al passo con gli altri”.
Il tema, aggiunge Salinas, "va affrontato con lo Stato e l'Europa perché vi sia un riconoscimento a monte, e una saldatura di sistema tra le parti oggi coinvolte è il presupposto per un risultato. Senza un riconoscimento in questi termini è difficile delineare un modello di sviluppo nuovo".
La Sardegna vuole puntare sulla concertazione, sul confronto “con tutti i corpi intermedi, parti sociali e datoriali”. Un confronto necessario per affrontare "la vera sfida, cioè trovare un equilibrio tra globalizzazione e sviluppo locale: solo il recupero dell'identità e la capacità di definire i punti di forza del sistema Sardegna possono essere la via per confrontarci col mondo. Un'identità intesa come strumento per confrontarsi all'esterno: i prodotti che sul mercato hanno una migliore valorizzazione sono quelli che hanno una specificità". Dunque, afferma Solinas, "la capacità di competere a livello globale dipende dal livello di sviluppo locale”.

 



( gs / 29.04.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top