Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3600 - martedì 30 aprile 2019

Sommario
- 1° maggio: Zaia e De Luca
- Inps: dati su Rei e Reddito di cittadinanza
- Politiche per la famiglia: raggiunta l'intesa sul fondo 2019
- Province: Musumeci, restituire risorse a quelle siciliane
- Inquinamento: bacino padano, il 2 maggio confronto ministro-assessori
- Medici e fenomeno migratorio

+T -T
1° maggio: Zaia e De Luca

(Regioni.it 3600 - 30/04/2019) Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, interviene sulla Festa del Lavoro, il 1° maggio. “Una giornata come quella del primo maggio, che si celebra dal 1889, - spiega Zaia - va ogni anno arricchita di contenuti e di attualità. Il primo pensiero deve quindi andare alla sicurezza e ai caduti sul lavoro, perché non si pensi che questa sfida sia vinta, in un Paese dove ancora si muore e ci si infortuna troppo lavorando". “Incidenti e lutti – ricorda Zaia - che accadono ancora anche nella nostra Regione dove, per affrontare il problema, si sta facendo squadra tra le Istituzioni e le parti sociali, dopo aver raggiunto e sottoscritto un accordo importante, utile e concreto: un lavoro comune per andare oltre le parole e i buoni sentimenti, consci che la sicurezza sul lavoro è un fatto di civiltà assolutamente trasversale alla società e alla politica”. Per Zaia si tratta di “un tema che va ...

+T -T
Inps: dati su Rei e Reddito di cittadinanza

(Regioni.it 3600 - 30/04/2019) L'importo medio mensile è di 292 euro. L’Inps rende noti i dati relativi ai 15 mesi di Rei (il Reddito di inclusione) e cioè da gennaio 2018 a marzo 2019. E’ la misura di contrasto alla povertà prima dell’introduzione del Reddito di cittadinanza.
Con il Reddito di inclusione sono stati erogati benefici economici a 506 mila nuclei familiari, coinvolgendo 1,4 milioni di persone.
La maggior parte dei Rei sono andati a nuclei residenti nelle regioni del Sud (68%), interessando il 71% delle persone coinvolte. Il 46% dei nuclei beneficiari
del Rei, che rappresentano il 50% delle persone coinvolte, risiedono in due regioni: Campania e Sicilia. A seguire Puglia, Lazio, Lombardia e Calabria, che coprono un altro 29% dei nuclei familiari e il 28% delle persone coinvolte.
Si va dai 234 euro per i beneficiari della Valle d'Aosta ai 324 euro per la Campania. Complessivamente le regioni del Sud hanno un valore medio del beneficio ...

Documento della Conferenza delle Regioni del 17 aprile

+T -T
Politiche per la famiglia: raggiunta l'intesa sul fondo 2019

(Regioni.it 3600 - 30/04/2019) Nella Conferenza Unificata del 17 aprile è stata sancita l’intesa sul fondo per le politiche della famiglia 2019. Nel corso della seduta, come si legge negli atti, “le Regioni, l'Anci e l'Upi hanno formulato una richiesta congiunta, accolta e riformulata in accordo col Dipartimento per le politiche della famiglia, nei termini seguenti: ‘nella predisposizione dell'avviso pubblico relativo alle risorse di cui al comma 1, lettera a), dovranno essere adottate tutte le cautele necessarie per favorire il finanziamento di progettualità provenienti da tutto il territorio nazionale, garantendo il coinvolgimento degli enti locali per le progettualità relative ai servizi alla persona’. Una volta acquisito, l'assenso del Governo, delle Regioni, delle Province autonome e degli Enti locali è stato possibile sancire l’intesa.
Le risorse del Fondo per le politiche della famiglia, ammontano complessivamente a 94 ...

+T -T
Province: Musumeci, restituire risorse a quelle siciliane

Accorato appello al presidente del Consiglio Giuseppe Conte

(Regioni.it 3600 - 30/04/2019) "La posizione del Movimento 5Stelle contro le ex Province sembra la vera ragione per la quale non sono state ancora accolte le nostre richieste sulle risorse finanziarie sottratte a quegli Enti, con la complicità del passato governo di centrosinistra. Venerdì 3 maggio sarà  l'ultimo giorno utile perché vengano depositati gli emendamenti alla legge di riordino recentemente varata dal Governo. E' quella l'occasione per dare attuazione all'accordo che il Governo regionale ha sottoscritto con Roma". Lo dice, in una nota il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in merito al prelievo forzoso dello Stato nei confronti delle ex Province dell'Isola. "L'interlocuzione tra il ministero dell'Economia e la Regione Siciliana - continua il Presidente - non si è mai interrotta, ne riconosco il merito al vice ministro Garavaglia e al sottosegretario Villani, ma siamo arrivati al limite e non si può più ...

+T -T
Inquinamento: bacino padano, il 2 maggio confronto ministro-assessori

(Regioni.it 3600 - 30/04/2019) Il 2 maggio il Ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, incontrerà gli assessore all'Ambiente delle Regioni del bacino padano: Lombardia, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto. Qualità dell'aria, impegni finanziari per rinnovo del parco auto circolante e iniziative in atto di carattere ambientale: saranno questi questi i contenuti principali dell'incontro che si terrà a Roma,
"Si tratta di un incontro particolarmente atteso che riguarda le Regioni del Bacino padano e il governo - ha sottolineato l'assessore dela Lombardia, Raffaele Cattaneo. Le Regioni stanno spingendo al massimo per coniugare le esigenze di miglioramento della qualità dell'aria che respiriamo, insieme a quelle di mobilità dei cittadini, promuovendo politiche concrete di equilibrio e buonsenso, senza prestare il fianco a letture strumentali e demagogiche delle questioni ambientali".
"Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte, nonostante le differenti posizioni ...

+T -T
Medici e fenomeno migratorio

(Regioni.it 3600 - 30/04/2019) I medici italiani da una parte emigrano e dall’altra si cercano quelli stranieri nel nostro Paese. I dati provengono da fonti diverse, i primi sull’emigrazione dalla Commissione Ue e gli altri sull’immigrazione dall'Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi).
I medici italiani continuano a emigrare e tra i professionisti europei rappresentano il 52% di quelli che espatriano. Secondo i dati della Commissione Ue è la percentuale europea più alta, seguono poi i tedeschi con il 19%. La regione con il maggior numero di medici che si trasferiscono è il Veneto, con 80 professionisti sui 1.500 che vanno via ogni anno. In Europa le richieste di medici arrivano soprattutto da Gran Bretagna, Svizzera, Germania, Francia, Belgio, Olanda.
Nel contempo si cercano medici stranieri in Italia per sopperire alle carenze di organico, sostiene l'Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) dalle Regioni, ma si ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top