Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3606 - giovedì 9 maggio 2019

Sommario
- Sanità: Toma, intesa su riparto 4 miliardi per investimenti
- Audizione Regioni su misure urgenti in materia sanitaria
- Sanità: Oliverio su decreto Calabria
- Rai, Molise escluso da exit poll: Toma, violato diritto all'informazione
- DL crescita: Bora, necessario confrontarsi con le Regioni
- Toma su Province e decreti "Crescita" e "Sblocca Cantieri"
- Report Conferenza Stato-Regioni del 9 maggio
- Report Conferenza Unificata del 9 maggio
- Asili nido e scuole dell'infanzia: presentata ricerca su condizioni di lavoro

+T -T
Sanità: Oliverio su decreto Calabria

(Regioni.it 3606 - 09/05/2019) “Dobbiamo giocare a carte scoperte, la Calabria deve alzare la testa e non abbassarla di fronte a questo tipo di impostazione del governo che è assolutamente non rispondente ai bisogni di riqualificazione del servizio sanitario e delle prestazioni della cura e della salute dei cittadini”. Così il presidente della regione Calabria, Mario Oliverio, sul recente decreto del Governo in materia sanitaria.
“Se a breve - aggiunge Oliverio - non ci saranno provvedimenti urgenti per quanto riguarda lo sblocco del turnover e un piano straordinario relativo all'implementazione della strumentazione tecnologica nella rete ospedaliera per un valore di 130 milioni che abbiamo appena proposto in Conferenza delle Regioni, saranno mesi duri per la nostra sanità”.
Oliverio sottolinea la gravità del decreto Calabria: “Si era annunciato un decreto
straordinario sulla sanità e naturalmente ho atteso di leggerlo perché immaginavo fosse uno strumento reale per affrontare i problemi. Posso dire, assumendomi la responsabilità, che nei contenuti di questo decreto non c'è una sola norma relativa ai servizi, non c'è un solo euro”.
“Non vorrei – aggiunge Oliverio - che tra qualche mese si convochi un'altra assemblea per chiedere conto alla Regione di responsabilità che sono in capo ad altri. Ecco perché parlo di contesto e di discrasia tra le proposte e le risposte del
Governo. Ripeto, io non chiedo potere, ma sottolineo che con questa operazione è stato deciso solo, da parte del Governo, di accaparrarsi l'ultimo scampolo di quel potere relativo alle nomine dei dirigenti delle aziende sanitarie. Inoltre, proprio ieri nella Conferenza delle Regioni è stato sottoscritto un provvedimento unitario per stralciare il primo titolo del decreto Calabria, in quanto si è rilevato in quella sede che c'è un aggravio di spesa di 700 mila euro a carico della Regione per l'aumento dei budget dei nuovi commissari, con l'argomento che è necessario ricorrere a professionalità esterne alla Calabria. Se tutta questa è la straordinarietà, non mi aspetto purtroppo fatti risolutivi”. //


( gs / 09.05.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli<
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top