Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3631 - giovedì 13 giugno 2019

Sommario
- Autonomia differenziata: botta e risposta De Luca-Fontana
- Settore olio di oliva: emendamento a Decreto sui programmi di sostegno
- Sport e periferie: le raccomandazioni per il parere sul bando
- Consiglio dei Ministri dell’11 giugno esamina alcune leggi regionali
- Vigneti eroici e storici: la posizione per l'intesa sul decreto
- Sanità: indagine Rbm-Censis su pagamento diretto prestazioni

+T -T
Consiglio dei Ministri dell’11 giugno esamina alcune leggi regionali

(Regioni.it 3631 - 13/06/2019) Il Consiglio dei Ministri dell’11 giugno, oltre ad affrontare il vaglio del Decreto sicurezza bis e altri provvedimenti, ha deliberato l’autorizzazione al Ministro per la pubblica amministrazione all’espressione del parere favorevole verso l’ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro dell’Area istruzione e ricerca per il triennio 2016-2018, sottoscritta dall’ARAN e dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali di categoria il 13 dicembre 2018, nonché all’ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale del comparto sanità - Sezione del personale della ricerca sanitaria e delle attività di supporto alla ricerca sanitaria, per il triennio 2016-2018, sottoscritta dall’ARAN e dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali di categoria il 27 dicembre 2018.
Inoltre il Consiglio dei Ministri ha esaminato alcune leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha deliberato
di impugnare:
la legge della Regione Umbria n. 2 dell’ 11/04/2019, recante “Disciplina delle cooperative di comunità”, in quanto una norma riguardante l’individuazione degli enti del terzo settore invade la materia dell’ordinamento civile in violazione dell’art.117, secondo comma, lett. l), della Costituzione; la legge della Regione Marche n. 8 del 18/04/2019, recante “Disposizioni di semplificazione e aggiornamento della normativa regionale”, in quanto una norma, istitutiva di una professione medica, contrasta con i principi fondamentali della legislazione statale in materia di professioni, in violazione dell’art. 117, terzo comma, della Costituzione; la legge della Regione Toscana n. 17 del 16/04/2019, recante “Documento unico di regolarità contributiva. Modifiche alla l.r. 40/2009”, in quanto una norma, riguardante l’acquisizione del documento unico di regolarità contributiva delle imprese, incide sulla "tutela della concorrenza", materia riservata alla competenza statale dall’art. 117, secondo comma, lett. e), della Costituzione; la legge della Regione Toscana n. 18 del 16/04/2019, recante “Disposizioni per la qualità del lavoro e per la valorizzazione della buona impresa negli appalti di lavori, forniture e servizi. Disposizioni organizzative in materia di procedure di affidamento di lavori. Modifiche alla l.r.38/2007”, in quanto una norma riguardante i contratti pubblici viola i principi di libera concorrenza e di non discriminazione, invadendo la competenza esclusiva statale in materia di tutela della concorrenza, di cui all'articolo 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione;
di non impugnare:  
la legge della Regione Campania n. 3 dell’ 11/04/2019, recante “Disposizioni volte a promuovere e a tutelare il rispetto ed il benessere degli animali d’affezione e a prevenire il randagismo”; la legge della Regione Campania n. 4 dell’ 11/04/2019, recante “Modifiche alla legge regionale 29 dicembre 2018, n. 58 (Interventi perequativi ambientali per il Comune di Castel Volturno)”; la legge della Regione Lazio n. 4 del 12/04/2019, recante “Disposizioni per la tutela e la sicurezza dei lavoratori digitali”; la legge della Regione Lazio n. 5 del 12/04/2019, recante “Modifiche alla Legge Regionale 26 Febbraio 2007, N. 1 (Disciplina del Consiglio delle Autonomie Locali) e successive modifiche”; la legge della Regione Lazio n. 6 del 12/04/2019, recante “Disposizioni in materia di equo compenso e di tutela delle prestazioni professionali”; la legge della Regione Toscana n. 16 del 16/04/2019, recante “Nuove disposizioni in materia di commercio su aree pubbliche. Modifiche alla l.r. 62/2018”; la legge della Regione Toscana n. 19 del 16/04/2019, recante “Interventi normativi relativi alla prima variazione al bilancio di previsione 2019 - 2021”; la legge della Regione Toscana n. 20 del 16/04/2019, recante “Bilancio di previsione finanziario 2019 - 2021. Prima variazione”; la legge della Provincia autonoma di Bolzano n. 1 del 23/04/2019, recante “Abrogazione della legge provinciale 20 settembre 2012, n. 15, “Istituzione del repertorio toponomastico provinciale e della consulta cartografica provinciale” e altre disposizioni”.
Il Consiglio dei Ministri, infine, ha deliberato la rinuncia all’impugnativa:
della legge della Regione Puglia n. 28 del 29/06/2018, recante “Norme in materia di prevenzione, contenimento ed indennizzo dei danni da fauna selvatica. Disposizioni in materia di smaltimento degli animali da allevamento oggetto di predazione e di tutela dell’incolumità pubblica”;
della legge della Regione Basilicata n. 18 del 20/08/2018, recante “Prima variazione al bilancio di previsione pluriennale 2018/2020”;
della legge della Regione Toscana n. 86 del 20/12/2016, recante “Testo unico del sistema turistico regionale”.  
 



( gs / 13.06.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top