Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3631 - giovedì 13 giugno 2019

Sommario
- Autonomia differenziata: botta e risposta De Luca-Fontana
- Settore olio di oliva: emendamento a Decreto sui programmi di sostegno
- Sport e periferie: le raccomandazioni per il parere sul bando
- Consiglio dei Ministri dell’11 giugno esamina alcune leggi regionali
- Vigneti eroici e storici: la posizione per l'intesa sul decreto
- Sanità: indagine Rbm-Censis su pagamento diretto prestazioni

Documento della Conferenza delle Regioni del 6 giugno

+T -T
Settore olio di oliva: emendamento a Decreto sui programmi di sostegno

Chiesta una proroga del termine entro cui l'Agea deve acquisire i risultati dei controlli sui produttori

(Regioni.it 3631 - 13/06/2019) La Conferenza delle Regioni ha consegnato "fuori sacco" nel corso della Conferenza Stato-Regioni del 6 giugno un documento con la proposta di un emendamento ad un articolo del Decreto relativo alle “disposizioni nazionali concernenti i programmi di sostegno al settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola, di cui all’articolo 29 del regolamento (UE) n. 1308/2013 del 17 dicembre 2013” .
Si propone di posticipare dal 30 giugno al 31 luglio il termine (originariamente previsto) entro cui  l’Agea deve acquisire  dal Ministero e dalle Regioni i risultati del controllo svolto per l’accertamento del rispetto delle condizioni di riconoscimento nel corso dell’anno di attuazione. Secondo le Regioni questa modifica è necessaria per consentire ai competenti Servizi Territoriali di completare l’espletamento delle attività istruttorie relative alle verifiche di mantenimento del riconoscimento delle Organizzazioni di Produttori del settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola, considerato l’elevato numero delle stesse organizzazioni da controllare.
Si riporta di seguito il testo del documento (con la proposta emendativa) della Conferenza delle Regioni.
Proposta di emendamento all’art. 15 comma 2 del DM 12 dicembre 2017 n. 7143 recante “disposizioni nazionali concernenti i programmi di sostegno al settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola, di cui all’articolo 29 del Regolamento (UE) n. 1308/2013 del 17 dicembre 2013”
Punto fuori sacco) Conferenza Stato-Regioni
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato una proposta di emendamento all’art. 15 comma 2 del DM 12 dicembre 2017 n. 7143 recante “Disposizioni nazionali concernenti i programmi di sostegno al settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola, di cui all’articolo 29 del regolamento (UE) n. 1308/2013 del 17 dicembre 2013”, con il quale si chiede di posticipare il termine originariamente previsto dal suddetto decreto, dal 30 giugno al 31 luglio, termine relativo alle verifiche del mantenimento del riconoscimento delle OP:
Il comma 2 dell’art 15 – Controlli – è, pertanto, sostituito dal seguente comma:
Entro il 31 luglio di ciascuna annualità del programma triennale, l’AGEA acquisisce dal Ministero e dalle Regioni e provincie autonome i risultati del controllo svolto per l’accertamento del rispetto delle condizioni di riconoscimento nel corso dell’anno di attuazione, come previsto dall’articolo 6, comma 1, lett. a) del regolamento di esecuzione.
Motivazioni della proposta di emendamento
Con il presente emendamento si propone di posticipare il termine originariamente previsto, dal 30 giugno al 31 luglio.
La modifica si rende necessaria al fine di consentire ai competenti Servizi Territoriali di completare l’espletamento delle attività istruttorie relative alle verifiche di mantenimento del riconoscimento delle Organizzazioni di Produttori del settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola, considerato l’elevato numero delle stesse organizzazioni da controllare.
Tali verifiche devono essere espletate nel rispetto del D.M. 617/2018, anch’esso in fase di modifica e all’esame della Commissione Politiche Agricole del 05/06/2019. La modifica della suddetta norma prevede l’introduzione di “deroghe” ai requisiti minimi di riconoscimento che tengano conto, da un lato, delle avversità climatiche e/o calamità naturali e, dall’altro, del problema Xylella fastidiosa. Tali deroghe si rendono indispensabili per consentire a numerose O.P. di superare le verifiche e mantenere il riconoscimento, condizione quest’ultima essenziale per la percezione dei finanziamenti erogati da Agea e relativi ai Programmi di sostegno.
Nella più ottimistica delle visioni, il Decreto modificato verrebbe adottato negli ultimi giorni del mese di giugno; va da se che rispettare il termine del 30 giugno previsto dall’art. 15, co. 2 del D.M. n. 7143/2017, per la conclusione delle verifiche, risulta davvero difficile per non dire impossibile poiché i competenti Servizi Territoriali dovrebbero espletare le attività istruttorie in assenza delle deroghe essenziali per la chiusura delle procedure di verifica stesse.

Documento della Conferenza delle Regioni del 6 Giugno: Proposta di emendamento all’art. 15 comma 2 del DM 12 dicembre 2017 n. 7143 recante “Disposizioni nazionali concernenti i programmi di sostegno al settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola, di cui all’articolo 29 del Regolamento (UE) n. 1308/2013 del 17 dicembre 2013”

 



( red / 13.06.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top