Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3633 - lunedì 17 giugno 2019

Sommario
- Apprendistato: Corte dei Conti, tempi troppo lunghi per erogazione risorse
- Fondo per lotta all'abusivismo: chiesto un tavolo tecnico per modificare il decreto
- Banca d'Italia: risultati economici delle imprese a livello territoriale
- Piano integrato nazionale per l'energia e il clima: serve un tavolo di confronto
- Prevenzione incendi nelle strutture sanitarie: il parere sul decreto di proroga
- Relazione sui debiti commerciali della Pa e i ritardi nei pagamenti

+T -T
Apprendistato: Corte dei Conti, tempi troppo lunghi per erogazione risorse

Intesa con la struttura di coordinamento delle Regioni e delle Province autonome

(Regioni.it 3633 - 17/06/2019) La Corte dei Conti rende noto che sono ancora troppo lunghi i tempi per l’erogazione delle somme dovute per l’apprendistato, non liquidate tutte le risorse per il 2016 e il 2017.
I dati sono forniti dalla sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato della Corte dei conti nella deliberazione sulla “Gestione delle risorse destinate al finanziamento dei contratti di apprendistato”.
Si rileva quindi che “la gestione delle risorse con cui il Ministero del lavoro e delle politiche sociali finanzia i trasferimenti alle Regioni per l'attuazione di interventi di formazione in apprendistato, a valere sul Fondo sociale per occupazione e formazione, e i trasferimenti all'Inps per le previste agevolazioni contributive, presenta criticità relative ai tempi lunghi per l'impegno e l'erogazione delle somme”.
La Corte dei Conti aggiunge che “sono stati accertati problemi in ordine al meccanismo di ...

Documento della Conferenza delle Regioni del 6 giugno

+T -T
Fondo per lotta all'abusivismo: chiesto un tavolo tecnico per modificare il decreto

Il provvedimento torna all'ordine del giorno della Conferenza Unificata del 20 giugno

(Regioni.it 3633 - 17/06/2019) Torna all'ordne del giorno della Confenza Unificata, concocata per il 20 giugno, l'intesa su decreto che definisce i criteri per l'utilizzazione e per la ripartizione del fondo finalizzato all'erogazione di contributi ai Comuni per l'integrazione delle risorse necessarie agli interventi di demolizione di opere abusive.
L'iscrizione fa seguito al rinvio chiesto dalle Regioni nella riunione della Conferenza Unificata del 6 giugno. Un richiesta motivata anche con la consegna di un documento (che si riporta di seguito).
Posizione sullo schema di decreto del ministro delle infrastrutture e dei trasporti che definisce i criteri per l'utilizzazione e per la ripartizione del fondo finalizzato all'erogazione di contributi ai comuni per l'integrazione delle risorse necessarie agli interventi di demolizione di opere abusive 
Intesa, ai sensi dell'articolo 1, comma 26, della legge 27 dicembre 2017, n.205.Punto 4) O.d.g. Conferenza Unificata
La Conferenza, chiede il rinvio del ...

+T -T
Banca d'Italia: risultati economici delle imprese a livello territoriale

Debito delle Amministrazioni pubbliche è salito ad aprile di 14,8 miliardi

(Regioni.it 3633 - 17/06/2019) “Nel 2016, la crescita del valore aggiunto supera quella media nazionale (+4,8% rispetto al 2015) nel 41% dei comuni, con una maggiore concentrazione nel Nord-est - soprattutto in Veneto e Friuli-Venezia Giulia - dove le performance sono migliori anche per retribuzioni e produttività”, scrive la Banca d’Italia in merito alla relazione sui “Risultati economici delle imprese a livello territoriale”: “Il Lazio passa dalla terza alla seconda posizione nella graduatoria regionale del valore aggiunto (79,2 miliardi di euro), trainato da una rilevante crescita nei servizi”.
Nel contempo la Banca d'Italia rende noto che il debito delle Amministrazioni pubbliche è salito ad aprile di 14,8 miliardi rispetto a marzo, a 2.373,3 miliardi.
Nel 2016 il valore aggiunto nazionale generato dalle imprese industriali e dei servizi cresce, in termini nominali, del 4,8% rispetto all’anno precedente. Le variazioni ...

Documento della Conferenza delle Regioni e dell'Anci del 6 giugno

+T -T
Piano integrato nazionale per l'energia e il clima: serve un tavolo di confronto

Tema rinviato dalla Conferenza Unificata

(Regioni.it 3633 - 17/06/2019) La Conferenza Unificata del 6 gugno - su richiesta della Conferenza delle Regioni e dell'Anci - ha rinviato la trattazione del Piano integrato nazionale per l'energia e il clima, ribadendo le osservazioni rappresentate in sede tecnica e chiedendo l’apertura immediata di un tavolo di confronto Stato - Regioni - Enti locali al fine di concordare le modifiche da apportare al testo, anche in considerazione del fatto che il testo dovrà essere licenziato definitivamente alla fine del 2019.
Si riporta di seguito il testo integarle del Documento "congiunto" Conferenza delle Regioni- Anci consegnato al Governo (nel corso della stessa Conferenza Unificata del 6 giugno).
Posizione sulla proposta di piano integrato nazionale per l'energia e il clima
Parere, ai sensi dell'articolo 9, comma 2 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
Punto 6) O.d.g. Conferenza Unificata
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e l’ANCI chiedono di rinviare l'espressione ...

Documento della Conferenza delle Regioni del 6 giugno

+T -T
Prevenzione incendi nelle strutture sanitarie: il parere sul decreto di proroga

(Regioni.it 3633 - 17/06/2019) Le Regioni hanno espresso un parere favorevole sul decreto di proroga delle scadenze previste  per le strutture sanitarie in materia di prevenzione incendi (fissate da un precddente provvedimento, il DM 19 marzo 2015).
Nel corso della Conferenza Stato-Regioni del 6 giugno è stato consegnato al Governo un documento (che si riporta di seguito) con cui si chiede di inserire nell'articolato un comma ulteriore
Posizione sullo schema di decreto interministeriale recante la proroga delle scadenze previste dal decreto del ministro dell’interno del 19 marzo 2015 per le strutture sanitarie in materia di prevenzione incendi
Parere ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del decreto legge 13 settembre 2012, n.158, convertito, con modificazioni, dall’articolo 1, comma 1, della legge 8 novembre 2012, n. 189
Punto 12) O.d.g. Conferenza Stato-Regioni
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome esprime parere favorevole con la richiesta di ...

+T -T
Relazione sui debiti commerciali della Pa e i ritardi nei pagamenti

Studio dell'Università Cattolica nel 2018

(Regioni.it 3633 - 17/06/2019) Nella relazione 'I debiti commerciali della Pa e i ritardi nei pagamenti' realizzato dall'Osservatorio sui conti pubblici italiani (Ocpi) dell'Università Cattolica si evidenzia che nel 2018 le regioni Toscana, Lazio e Friuli-Venezia Giulia sono state quelle più virtuose rispetto ai tempi di pagamento dei debiti commerciali (ultima la Basilicata).
Il ministero più rapido a pagare è stato il ministero dell’economia e il ministero dell’Interno è invece il dicastero più lento.
Anche se i tempi di pagamento siano "ridotti notevolmente" rispetto al passato, l'Italia resta il Paese europeo con la più alta consistenza di debito pubblico commerciale, e tra quelli con i maggiori ritardi.
Se in generale Regioni e Province autonome pagano mediamente addirittura in anticipo, i ministeri sono in media 'ritardatari', così come i Comuni sopra i 60mila abitanti.
Lo stock di debito in rapporto al Pil ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top