Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3641 - giovedì 27 giugno 2019

Sommario
- Autonomia differenziata: Conte, lunedì completeremo il lavoro
- Servizio Sanitario Nazionale: Annuario 2016 dati strutturali
- Toti: via libera all’Accordo Stato-Regioni sul fabbisogno professioni sanitarie
- Grieco (Regioni) su Reddito di Cittadinanza: ora confronto concreto su fase applicativa
- Istat: Pil, conti PA, occupazione territoriale, clima fiducia
- Venturi: bene accordo su specialistica ambulatoriale
- Report delle Conferenze Unificata e Stato-Regioni del 27 giugno

+T -T
Istat: Pil, conti PA, occupazione territoriale, clima fiducia

(Regioni.it 3641 - 27/06/2019) L’Istat pubblica, oltre ad altri dati, la stima preliminare del Pil e dell’occupazione a livello territoriale e il Conto trimestrale delle Amministrazioni pubbliche, sul reddito e risparmio delle famiglie e profitti delle società.
C’è il dato più alto dal 2015 sulla pressione fiscale. Nei primi tre mesi del 2019 è risultata del 38%, in aumento di 0,3 punti rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
Nel primo trimestre il rapporto tra deficit e Pil al 4,1%, con l'incidenza dell'indebitamento "scesa lievemente" rispetto allo stesso periodo del 2018.
Il potere d'acquisto delle famiglie cresce dello 0,9%, un aumento dopo due cali consecutivi, con un nuovo massimo dal 2012, ma che è ancora sotto il picco precrisi, toccato nel 2007.
Per quanto riguarda i consumi delle famiglie, nei primi tre mesi 2019 sono cresciuti in termini nominali dello 0,2%. La propensione al risparmio, invece, è stata pari all'8,4%, in aumento di 0,7 punti.
Il Pil è cresciuto dello 0,9% a livello nazionale,è salito dell'1,4% nel Nord Est e di appena lo 0,4% nel Mezzogiorno.
Stesso andamento per l'occupazione che segna il maggiore incremento nel Nord-est (+1,1%), soprattutto nell'industria (2,3%). Nelle regioni del Mezzogiorno l'espansione dell'occupazione e' piu' contenuta (+0,7%) ma con un marcato aumento nel settore dei servizi finanziari, immobiliari e professionali (+3%).
Nel primo trimestre 2019 l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche in rapporto al Pil è stato pari al 4,1% (4,2% nello stesso trimestre del 2018).
Il saldo primario delle AP (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato negativo, con un’incidenza sul Pil dell’1,3% (-0,9% nel primo trimestre del 2018).
“l'Istat ci ricorda la verità e cioè che le tasse in Italia sono aumentate per colpa di politiche che non hanno al centro lo sviluppo, la crescita e il benessere”, rileva il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti.
Sempre secondo l’Istat peggiora il clima di fiducia di consumatori e imprese. Si stima una flessione dell'indice del clima di fiducia dei consumatori da 111,6 a 109,6. E’ negativo anche l'indice del clima di fiducia delle imprese: da 100,2 a 99,3. Tutte le componenti dell'indice di fiducia dei consumatori sono in calo.
Infine a maggio 2019 si stima per l'interscambio commerciale con i paesi extra Ue un aumento congiunturale sia per le esportazioni (+0,8%) sia per le importazioni (+0,7%). Mentre aumenta l'export dei beni di consumo non durevoli (+5,2%) e durevoli (+2,1%) l''energia registra una rilevante diminuzione (-15,5%).



( gs / 27.06.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top